Menu

Tipografia

Qualità del lavoro.
Sempre in discussione, perchè mai acquisita del tutto: a volte bisogna partire da zero, a volte c'è del buono da valorizzare, il tutto per favorire chi in un certo ambito passa molto del suo tempo a poter portare nel modo migliore il proprio contributo all'azienda. In sicurezza, in serenità (entro certi limiti...), in modo qualificato.
Per favorirla la Regione Marche - Assessorato al Lavoro ha lanciato un bando di concorso, per progetti che favoriscano l'informazione dei lavoratori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. I progetti dovranno qualificarsi per iniziative rivolte anche a lavoratori extracomunitari e all'utilizzo di prodotti o strumenti innovativi di comunicazione, in grado di raggiungere efficacemente e capillarmente i lavoratori interessati.
Il punto di vista del lavoratore disabile lo abbiamo evidenziato da poco con la campagna LavorAbile, ancora in atto, ma la qualità del lavoro sta a cuore a tutti. In quel progetto da noi curato si parlava di buone prassi, e proprio "situazioni esempio" sta raccogliendo la Regione Marche per risolvere un'altra difficoltà che colpisce moltissimi lavoratori, e che ha sempre a che fare con la qualità del lavoro. Si tratta della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, spesso problematica: l'idea è di far tesoro intanto di ciò che è già sperimentato nelle aziende pubbliche e private, invitate a rispondere a un questionario portando la propria esperienza a servizio della collettività.
Per questo scopo Ugo Ascoli, Assessore al Lavoro Marche, ha attivato un Osservatorio delle buone prassi in ambito regionale, che aiuteranno a sviluppare poi progetti sperimentali per rendere il meno traumatica possibile la conciliazione dei tempi di vita-lavoro.

In conclusione, da bravi internauti, vi segnaliamo un modo simpaticamente concreto per partecipare alla crescita anche legislativa del proprio territorio. Il portale dell'assessorato al lavoro mette a disposizione dei suoi visitatori la bozza della Legge Regionale sull'Istruzione e la Formazione, dividendola per paragrafi, ciascuno dei quali è il primo messaggio di un blog istituzionale: l'invito è ad intervenire commentando, proponendo modifiche, approvando o disapprovando.
Per parte nostra approviamo lo stile coinvolgente!

INFO:

Il sito dell'assessorato al Lavoro della Regione Marche

Vedi anche i seguenti articoli:
PROGETTO LAVORABILE, IL ‘GIUSTO ATTEGGIAMENTO’ PARTE DAI COLLEGHI

L'IDENTIKIT DEL LAVORATORE SVANTAGGIATO? SERVE AD AIUTARLO

RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA, UNA VETRINA PER I ‘BUONI’

[Alberto Friso]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->