Menu

Tipografia

Dai mercatini all’oggettistica natalizia, all’abbigliamento e alle iniziative solidali, un lungo elenco di idee per rendere il nostro Natale ancora più buono!

Se è pur vero che la solidarietà non va in vacanza, ci sono alcuni momenti dell’anno in cui sentiamo con maggiore urgenza il desiderio di fare qualcosa per gli altri. Uno di questi periodi è sicuramente quello natalizio: un momento che ci instilla naturalmente il desiderio di condivisione e di solidarietà. Perché allora non unire la ricerca del regalo perfetto con una missione doppiamente buona? Perché non scegliere per i nostri doni qualcosa che possa rendere due volte felici i destinatari (diretti ed indiretti) del nostro regalo?

Spulciando online e non solo, ce n’è davvero per tutti i gusti, andando dall’oggettistica realizzata dagli utenti dei centri diurni sparsi per l’Italia, alle tshirt solidali, alle iniziative di grandi marchi di moda che devolvono parte del ricavo a progetti di solidarietà, a crowdfunding sociali, a tante altre idee. Qui abbiamo pensato di facilitarvi il lavoro di ricerca, con una serie di suggerimenti di regali che, attraverso  una parte o la totalità del denaro raccolto,  sostengono l'inclusione sociale, la solidarietà, la sostenibilità e la ricerca scientifica. Non avete che l’imbarazzo della scelta!

ADDOBBI  E DECORAZIONI
Lo spirito del Natale si esprime anche con le decorazioni e gli addobbi: via libera, allora, a ninnoli e ornamenti a tema feste. Per il nostro albero di Natale possiamo scegliere le stelline dell’AISM, e sostenere così i numerosi progetti che l’associazione realizza per le persone con sclerosi multipla. In questo caso si può fare qualcosa in più, e farsi portavoce di solidarietà, richiedendo ad AISM 100 stelle da appendere all’albero, da proporre ad amici, conoscenti, colleghi di lavoro, per fare un gesto collettivo di solidarietà.

UN REGALO CHE CAMBIA LA VITA
Un regalo che fa davvero la differenza è quello che incide sulla vita di qualcuno. Un nostro piccolo gesto può infatti cambiare la vita di altre persone. Perchè non scegliere, allora, un dono di cui essere davvero fieri, come un regalo solidale di Save The Children per i bambini e le famiglie in sofferenza nel sud del mondo? Con poche decine di euro possiamo finanziare il vaccino o i trattamenti antibiotici contro malattie mortali per i piccoli in zone disagiate del mondo; fornire loro una cosa per noi scontata come un maglione o un paio di stivali, assicurare loro taniche per acqua potabile.
Si può anche optare per un sostegno alla crescita: con le adozioni a distanza promosse da Action Aid, con meno di 1 euro al giorno si può contribuire alla crescita di un bambino, garantendogli cure, istruzione, cibo e acqua. Un regalo che cambia davvero la vita!

LIBRI, CALENDARI E CARTOLERIA
Tra i doni natalizi per eccellenza, un libro! Potrà incantare i più piccoli la storia magica di un coniglio parlante e di una piccola elfa, la storia raccontata ne Le avventure di Boh & Mah e il panda nano: un volume che andrà a sostenere il preziosissimo lavoro delle pediatrie, ed in particolare quello del reparto di Pediatria dell’Ospedale Niguarda di Milano. Qui il link per acqustarlo su Amazon.
Il regalo sarà ancora più apprezzato se abbinato ad un segnalibro. Un’idea? Eccola: sono cartoline illustrate personalizzabili ma possono diventare segnalibri quelle realizzate da UILDM, il cui ricavato andrà  sostenerne i progetti a favore della ricerca e dell'inclusione delle persone con disabilità.
Come augurio di buon anno è sempre bello donare anche un calendario: c’è davvero l’imbarazzo della scelta in questo periodo, ma perché non optare per quelli di associazioni e organizzazioni che fanno del bene? Segnaliamo, ad esempio, quelli della Lega del Filo d’oro, che sostiene progetti per persone sordo cieche, e nella sua pagina regali solidali propone anche biglietti tattili, t-shirt e tanto altro. 
Per segnare tutti gli appuntamenti del prossimo anno si può optare inoltre per la sempre utile agenda, perché no con un’anima solidale, come quella di Emergency e Smemoranda

ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
Anche alcuni grandi marchi di moda si dimostrano attenti alla solidarietà per questo Natale, dandoci la possibilità di fare regali di lusso e sostenere parallelamente campagne di solidarietà. Diffondendo l'hastag #FareShoopingFaBene, Maliparmi sceglie lo shopping solidale. In collaborazione con Onlus Padova Ospitale, parte del ricavato dei capi messi in vendita dal brand veneto sarà disposto per offrire aiuto psicologico ed economico a bambini e ragazzi tra i 5 e i 25 anni che vivono situazioni di difficoltà familiare, psicologica e sociale.
Molto simile è la missione di Save the Childen sostenuta da Bulgari: collaborazione che ha portato fin dal 2009 alla creazione di una linea di gioielli il cui ricavato sosterrà progetti volti a dare supporto e offrire nuove opportunità a bambini e ragazzi che vivono in condizioni di disagio. Qui trovate la linea dedicata.
Emergency, oltre ad altra oggettistica,  lancia per quest’anni una sacca in cotone organico, con cordoncino in contrasto e una grafica innovativa: Pacman che mangia carrarmati, lottando per la pace. È possibile trovarla negli Spazi Natale Emergency di varie città italiane, per sostenere i progetti di cultura basati sulla pace e diritti umani. Moltissimi altri prodotti si possono acquistare online, nello shop Emergency
Sono tantissimi anche i prodotti donati a CBM dalle più importanti aziende di moda, design ed arte. Lo shopping sarà allestito il 30 novembre nella boutique solidale di CASA LAGO a Milano e avrà come obiettivo il sostegno di progetti di prevenzione e cura della cecità nei Paesi più poveri del mondo. Per maggiori informazioni, qui la pagina dedicata.
Infine, per le più fashion, tornano anche quest’anno i braccialetti di Cruciani per AIL.

BEAUTY E BELLEZZA
Nella Christmas Box di Love Beauty and Planet, oltre ai prodotti per la cura del corpo a base di MuruMuru troverete una pochette, realizzata artigianalmente da donne con un passato di fragilità, utilizzando eccedenze di tessuti messe a disposizione dalle più prestigiose aziende di moda e del settore tessile Made in Italy. Con l'acquistò si potrà sostenere il “Progetto QUID”, un’impresa sociale che offre un’opportunità di lavoro sicuro a persone vulnerabili.
Molto simile è la missione di AltroMercato che si accerta che a migliaia di artigiani e contadini venga rispettato e equamente retribuito il lavoro svolto. Nel loro e-commerce vi è una sezione interamente dedicata alla cosmesi. Tutti i prodotti sono a base naturale e hanno profumazioni davvero irresistibili.

PRANZO DI NATALE
Dottor Sorriso ha pensato a tutto. Oltre ai sottobicchieri natalizi e ai copribottiglia per rendere più colorato il pranzo di Natale, è possibile regalare una cena indimenticabile per far sorridere i proprio cari e i bambini in ospedale. L'iniziativa si chiama Cena del sorriso: uno chef giungerà direttamente a casa per preparare piatti gustosi e succulenti.
Per il dessert, invece, non può mancare il tradizionale panettone.  Perchè non scegliere quello realizzato in collaborazione con le Tre Marie per festeggiare l'anniversario di Emergency? Trovate anche questo negli Spazi Natale dell'organizzazione no profit; è realizzato con tre impasti per accontentare i gusti di tutti: lievito madre arricchito con uvetta, profumati scorzoni canditi d’arance siciliane e cubetti di cedro Diamante.
In alternativa, la Coop Paideia di Milano, mette in vendita panettoni artigianali  preparati dal corso di Pasticceria e di cucina della scuola  Alta Formazione riservata a sole donne. Un modo per valorizzare le donne nel contesto professionale a dare voce e spazio al girl power.
E per concludere il pranzo o rendere più dolci i giorni delle feste, perché non optare per i rinomati cioccolatini di Venchi che, con grafica personalizzata della confezione, ci permettono fare un dono gradito e sostenere AIL e la sua lotta contro le leucemie? Se siete amanti del cioccolato non potete rinunciare alla scatola di latta piena di gianduiotti o alla confezione regalo dei baci di Dama proposti dall'Associazione Bianca Garavaglia. Il ricavato andrà a sostenere progetti di ricerca sui tumori infantili della Pediatria Oncologica dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.
E per decorare la tavola? Si potrà sostenere AIL anche scegliendo le loro stelle di Natale, che saranno proposte dai volontari in tutte le città d'Italia il 6-7-8 dicembre

OGGETTISTICA GREEN
Tutti parlando del cambiamento climatico, ma come possiamo contribuire a mantenere un ambiente sano? Un piccolo gesto potrebbe essere acquistare una borraccia in alluminio per evitare di acquistare bottigliette di plastica. Se vogliamo unire l'utile al dilettevole, Medici senza Frontiere ne propone una da 0,75 ml. Una scelta utile non solo all'ambiente ma anche a curare migliaia di persone in zone di guerra o che non possono sostenerne le spese.
Un altro regalo che guarda al mondo che ci circonda potrebbe essere  la tazza personalizzabile del WWF con la quale sarà possibile sostenere le iniziative per la salvaguardia di tutte le specie animali. Per un buongiorno unico e speciale.

MUSICA
Anche la musica riserva un occhio alla sostenibilità e alla solidarietà. The House of Marley, attraverso la vendita del classico giradischi ora realizzato interamente con elementi riciclabili, sostiene la riforestazione globale collaborando con One Tree Planted. Ad ogni articolo venduto si aiuterà a piantare un albero per avviare un progetto di riequilibrio ambientale, verso la diminuzione delle emissioni di CO2.
Sempre restando in ambito musica, con l'autoparlante di Unicef ascoltare la propria playlist senza fili non sarà più un problema. Si collega a laptop o smartphone attraverso una rete bluetooth e ascoltando la propria canzone preferita si avrà dato modo di garantire un futuro migliore ai bambini di tutto il mondo.
Un regalo solidale non deve essere necessariamente un oggetto, può anche essere una canzone: Happy Days è un brano nato per raccogliere fondi a sostegno di associazioni per lo studio e la cura della leucemia infantile. Tra i promotori il Comitato Maria Letizia Verga e Abeo Verona che opera nei reparti pediatrici con bambini affetti da patologie emopatiche e oncologiche. Qui il link per sostenere il progetto.

REGALI AZIENDALI
Molte sono le grandi associazioni di volontariato e no profit e onlus che propongono alle aziende di scegliere i loro prodotti per omaggiare i dipendenti: una valida alternativa per un pensiero che sia veramente ricco di significato!

MERCATINI
Ricordiamo, infine, che in questi giorni sono numerosi i mercatini, le iniziative e le giornate dedicate alla vendita di prodotti solidali. Vi segnaliamo, ad esempio,  quello di Fondazione Ariel che si svolgerà nelle prime due settimane di dicembre: appuntamento mercoledì 4 e giovedì 5, 9 martedì 9 e mercoledì 10 dicembre, dalle 9.30 alle 18.00 nell'atrio del building 2 dell'Istituto Clinico Humanitas (Rozzano) e sabato 14 dicembre dalle 15.00 alle 18.00. Sarà posibile trovare tante idee regalo per fare felici grandi e piccini, donati da numerose aziende come Balocco, Coccinelle, Erbolario, Iris Bio, Lavazza, Libreria Giunti di Rozzano, Il Mondo Antico, OVS, Asmodee, Cranio Creations, Westwing, Asko, Biembi, Crayola e Fila. Il ricavato darà vita a tanti progetti a favore dei bambini colpiti da disabilità neuromotorie
Infine, è sempre utile informarsi se nella propria città c’è in programma qualche iniziativa analoga: perché il bello del regalo è anche e soprattutto farlo!

La scelta, in definitiva è davvero ampia. Il consiglio migliore, se è possibile, è quello di scegliere un progetto che ci stia a cuore: chi riceverà il regalo, oltre ad apprezzare il pensiero, apprezzerà ancora di più lo scopo.

Redazione