Menu

Tipografia
medikids logoI Medikidz sono una squadra di 5 supereroi protagonisti di fumetti realizzati per dare ai bambini e ragazzi spiegazioni su salute e malattie

Spiegare ad un bambino perché ci si ammala, cosa significa avere una malattia o vederne colpiti i propri fratelli, genitori, amici o nonni, è un’impresa difficile e delicatissima al contempo. Tradurre in un linguaggio comprensibile dai piccoli quello che spesso noi adulti non solo non sappiamo accettare, ma neppure spiegare, è una sfida che mette alla prova chi con la malattia si trovi a fare i conti anche sotto questo profilo.

Perché, quindi, non utilizzare i fumetti e i supereroi per trasmettere ai più piccoli non solo informazioni complesse, ma anche fiducia in se stessi? E’ questa l’idea di base di Medikidz (Medical Information for Kids), il progetto globale, primo nel suo genere, nato proprio per dare a bambini  e ragazzi spiegazioni e informazioni sulla salute e su malattie che possono affiggere loro o i loro amici o familiari. Le pubblicazioni, indicate per bambini dagli 8 ai 15 anni, sono realizzate con la collaborazione di specialisti internazionali, con la supervisione di organizzazioni di tutto il mondo. Dal 2009, anno di lancio di questa iniziativa, sono già stati distribuiti più di un milione di copie in tutto il mondo. Ma Medikidz è anche un sito internet molto ben organizzato.

Molla che ha fatto dare inizio a questo progetto, è stata l’esperienza dei dottori Kim Chilman-Blair e Kate Hersov i quali, durante il loro lavoro  in pediatria, si resero conto di non avere gli strumenti che permettessero loro di comunicare efficacemente  con i bambini ‑¬â€˜ al loro livello e col loro linguaggio ‑¬â€˜ circa le loro patologie. Da qui l’idea che avrebbe visto la luce dei Medikidz.

I Medikidz sono cinque supereroi impegnati in un viaggio a Mediland (un pianeta con le fattezze del corpo umano), specializzati in diverse parti del corpo, protagonisti dei singoli volumi ai quali è dedicata, di volta in volta, una patologia, come epilessia, autismo, scoliosi, leucemia e fibrosi cistica. Ma, come dicevamo, non si concentrano solo su malattie pediatriche, ma anche su patologie che possono colpire ad esempio i famigliari. A questo proposito, sono già stati pubblicati, ad esempio, "What's Up With Mum? Medikidz Explain Breast Cancer" (Cosa succede a mamma? Medikidz spiegano il cancro al seno) e "What's Up With Dad? Medikidz Explain Melanoma" (Cosa succede a papà ? Medikidz spiegano il melanoma).

L’ultimo in ordine di tempo, l’albo lanciato l’11 aprile, in occasione della Giornata Mondiale del Parkinson. "What’s up with Alys’ Grandad: Medikidz Explains Parkinson’s Disease" , che tratta, appunto, la malattia del Parkinson. Talvolta può infatti capitare che un bambino veda che il suo nonno non è più come una volta: che cammini in modo diverso, che dimentichi le cose, e il piccolo non è in grado di comprendere quello che sta succedendo. Questo - e gli altri volumi della serie - vogliono quindi aiutare i piccoli, con disegni e colori, a capire cose altrimenti poco comprensibili, contribuendo così anche a vivere più serenamente la malattia in famiglia.


PER INFO:
www.medikidz.com

IN DISABILI.COM:

L’ALZHEIMER A FUMETTI E AL CINEMA, CON "RUGHE" LA MALATTIA E’ COMMOZIONE E UMORISMO

FUMETTI: CON SITGIRL I SUPEREROI DISABILI DICHIARANO GUERRA ALLE INGIUSTIZIE!

DALLA MARVEL UN NUOVO PERSONAGGIO CON APPARECCHIO ACUSTICO


Redazione

 

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->