Menu

Tipografia

giornata nazionale slaOggi gazebo e presidi nelle principali città italiane per avere informazioni e sostenere la ricerca contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica

La ricerca è la strada da battere per sperare di sconfiggere alcune tra le malattie più gravi, ma un’altra battaglia da portare avanti è quella dell’informazione sulle patologie.

Si celebra quindi oggi in tutta Italia la IV Giornata nazionale contro la Sla, sclerosi laterale amiotrofica, allo slogan di "Quello buono‑¬¦sostiene la ricerca". Quello buono è il vino Barbera d'Asti docg: sarà infatti donata una bottiglia del pregiato vino, appositamente confezionata, a fronte di un contributo di 10 euro, che sarò destinato ad attività di ricerca.

Durante la giornata i volontari dell’Aisla (Associazione Italiana Sclerosi laterale Amiotrofica) onlus saranno a disposizione per la distribuzione di materiale informativo sulla malattia, in oltre 90 piazze italiane.  Le offerte serviranno a sostenere  un progetto di sperimentazione per una nuova strategia terapeutica per i malati di SLA: il Trattamento con Ciclofosfamide, il cui studio avrà come centro coordinatore il Dipartimento di Neuroscienze, Oftalmologia e Genetica dell’Università degli studi di Genova e come centro promotore il Centro Clinico NEMO di Milano.

Da quattro anni Aisla promuove la giornata nazionale Sla, con iniziative in tutta la penisola per rinnovare l’attenzione dell’opinione pubblica, delle Autorità politiche, sanitarie e socio-assistenziali sui bisogni di cura e assistenza dei malati, oltre a raccogliere i fondi a sostegno di progetti di ricerca specifici.

PER INFO:
www.aisla.it

IN DISABILI.COM:

MALATA DI SLA: IL GIUDICE AUTORIZZA IL RIFIUTO DELLE CURE
 

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->