Menu

Tipografia

Un braccialetto di gomma, uno di quelli che vanno tanto di moda questa estate, tra vip, politici e sportivi, tra giovani e presunti tali. Esibiti come un trofeo, riportano ciascuno un messaggio, rappresentano un simbolo. Giallo per la lotta contro il cancro, violetto per invocare la tolleranza, arancione per la sclerosi multipla. E, come i modelli più famosi, anche quelli blu proposti dalla Polizia di Stato riportano un messaggio: "Io sono Bob, tu sei in mani sicure".
Chi è Bob? Il ragazzo della compagnia che non berrà per tutta la sera e che riaccompagnerà poi gli amici a casa. Una iniziativa per far diventare anche la sicurezza stradale una moda.
E' la novità della seconda edizione della campagna sulla sicurezza stradale "Guida con Prudenza. Zero alcool tutta la vita". A realizzarla, in collaborazione con la polizia di Stato, c'è la Fondazione Ania per la sicurezza stradale e il Silb, l'associazione degli imprenditori dei locali da ballo. Proprio all'ingresso delle discoteche verrà infatti consegnato il braccialetto blu, al ragazzo prescelto dalla propria compagnia e che non berrà alcoolici per tutta la sera. All'uscita dal locale sarà così riconosciuto dagli agenti e verrà premiato con un ingresso gratuito in discoteca se avrà mantenuto il proprio impegno.

L'obiettivo dell'iniziativa è favorire comportamenti più corretti alla guida da parte dei giovani che spesso, all'uscita dai locali, rimangono vittime di incidenti stradali. Si tratta di un fenomeno che, per essere contrastato, ha bisogno di misure di controllo importanti soprattutto sul fronte della prevenzione.
Oltre a "Bob", l'iniziativa sarà caratterizzata dalla diffusione di materiale informativo, magliette colorate, cartoline ironiche e palloncini per il test dell'alcool, che saranno disponibili negli stand allestiti fuori dalle 22 discoteche aderenti.

"Il successo in termini operativi e di comunicazione di questa campagna - ha detto Pasquale Piscitelli, capo della polizia stradale - sta nel fatto che riesce a combinare l'informazione, la prevenzione e la necessaria repressione dei comportamenti a rischio. L'anno scorso, in tre zone d'Italia, durante i soli sei fine settimana interessati dall'operazione, sono stati controllati oltre 10mila conducenti, ritirate oltre 2mila patenti, sottratti oltre 22mila punti".
"Però - aggiunge Piscitelli - le pattuglie della stradale hanno regalato anche più di 1.500 biglietti omaggio di ingresso in discoteca". Perchè il nemico non è il divertimento, ma la guida dopo aver bevuto.

Le località interessate dall'iniziativa sono Lido di Jesolo, Lignano Sabbiadoro, Riviera Romagnola, Maremma Toscana (Grosseto), litorale romano e litorale campano (Napoli-Salerno). la campagna si svolgerà nei fine settimana del 30-31 luglio, 13-14 e 20-21 agosto, 3-4 e 10-11 settembre.

Link al sito della Polizia di Stato

Link al sito della Fondazione Ania

Link al sito del Silb, l'associazione degli imprenditori dei locali da ballo

Leggi anche questi articoli:

PENE ALTERNATIVE PER I PIRATI DELLA STRADA: LA PROPOSTA ARRIVA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

INCIDENTI STRADALI: CHI LI CAUSA DEVE ASSISTERE GLI INVALIDI

VACANZE COI FIOCCHI SE DAI UN PASSAGGIO ALLA SICUREZZA

[Francesca Lorandi]

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->