Menu

Tipografia
Andrea Stella, un ragazzo come tanti, dopo la laurea in giurisprudenza aveva deciso di godersi un meritato riposo, scegliendo come meta della sua vacanza gli Stati Uniti.


A Miami, pero’, il 27 agosto del 2000, la sua vita cambia improvvisamente. Due malviventi, senza un perche’, lo aggrediscono e gli sparano alcuni colpi di pistola, ferendolo gravemente. Il lungo ricovero in ospedale, le cure, una speranza che dopo sette mesi si trasforma in un ritorno alla vita, voluta a tutti i costi da Andrea.


Neri giorni scorsi, sulla carrozzina che d’ora in poi lo accompagnera’ sempre, Andrea, che viene da una famiglia che gestisce una grossa industria nel settore del mobile, si e’ presentato al lavoro, come praticante in uno studio legale, recandosi subito alla Corte di Assise di Vicenza.


Per fortuna solo due dei tre colpi esplosi contro di lui sono andati a segno, ed ora, con la forza d’animo che lo contraddistingue, ha deciso di ricominciare: “voglio ricostruire la mia vita partendo dal fatto che sono seduto”, ha commentato.


Intanto, negli Usa, le indagini sono ancora in corso, dopo che due persone fermate subito dopo l’aggressione sono risultate estranee ai fatti.

Federico Fusetti - federico@disabiliforum.com

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->