Menu

Tipografia

Siamo a Lusaka, Zambia, uno dei paesi più poveri dell'Africa centrale.
Ma non è di povertà che qui si parla, bensì dell'inaugurazione di Casa Shalom, una struttura per bambini disabili realizzata dagli italiani.
Infatti la nuova realtà porta la firma della Organizzazione non governativa "L'Africa chiama", che ha sede a Fano, e che si è avvalsa dell'aiuto di tanti semplici cittadini per riuscire a completare l'opera.

Casa Shalom è composta da una sala polivalente, da uffici, e alloggi per i volontari.
Le attività della Casa sono rivolte in primis ai bambini disabili, ma presso attorno alla struttura ruotano anche alcune proposte rivolte alla scolarizzazione dei minori. Oltre al sostegno scolastico, i bambini usufruiscono di un supporto alimentare, grazie all'attività della mensa attiva tre volte la settimana.
Prossimo step: la costruzione di un ambulatorio pediatrico, per aiutare i piccoli anche dal punto di vista medico.

Particolarmente coinvolta, nella realizzazione e nel sostegno del progetto, è stata la città di Milano: a fine maggio si è infatti tenuto un concerto solidale di musica classica con il patrocinio del Comune, della Provincia e della Regione Lombardia, e in collaborazione con l'arcidiocesi milanese.

INFO:

Il sito della ong italiana "L'Africa chiama"
Via Giustizia, 43 - 61032 Fano (PU)
Tel e Fax 0721.865159
Cod. Fisc. 90021270419
info@lafricachiama.org

Di realizzazioni italiane a favore delle persone con disabilità in Africa abbiamo parlato anche con i seguenti articoli:
'HAI MAI AVUTO SETE... PER TUTTA LA VITA?'

110MILA EURO PER IL MALAWI DAI PARRUCCHIERI ITALIANI

RIFIUTI ‘SOLIDALI’ CON L'AFRICA


[Redazione]