Menu

Tipografia

megafono

Si chiedono politiche di welfare più serie per la salvaguardia dei diritti: le associazioni scendono in piazza

Le organizzazioni del sociale scendono in piazza mercoledì 31 ottobre a Roma.
La manifestazione è stata promossa dalla Rete €˜Cresce il welfare, cresce l’Italia‑¬  che raccoglie l’adesione di 40 organizzazioni che operano nel sociale (economia, volontariato e sindacali), con l'obiettivo di sensibilizzare il governo e l’opinione pubblica sulla necessità di sviluppare in Italia politiche di welfare in grado di salvaguardare i diritti delle fasce più deboli della popolazione.

Con la manifestazione si chiede un rilancio delle politiche sociali con un’inversione di tendenza rispetto alla manovra di bilancio 2013. Il benessere, la sicurezza sociale, gli interventi per far fronte alle difficoltà , sono la rampa di lancio per lo sviluppo dell’Italia.

Come si legge nel comunicato stampa sul sito della FISH  €˜Cresce il welfare, cresce l’Italia: mobilitazione‑¬, la  Rete è fermamente convinta che la politica per gli investimenti nel sociale vada rimessa in moto con il rifinanziamento dei fondi azzerati: FNPS ‑¬â€˜ Fondo per la non autosufficienza ‑¬â€˜ Fondo per l’infanzia, che generi lavoro, solidarietà , coesione, sostegno alle fasce economiche più povere.
Il fondo per la non autosufficienza ha come obiettivo quello di garantire l’autonomia dei disabili gravi e un adeguato sostegno alle persone anziane non autosufficienti e alle famiglie che quotidianamente prestano loro assistenza.

Le preoccupazioni del mondo della disabilità si sono affievolite dato che dal ddl sono stati eliminati i due commi che prevedevano tassazioni Irpef su pensioni e indennità di invalidità e il dimezzamento della retribuzione per i lavoratori pubblici per i permessi da legge 104 per assistere un famigliare disabile, ma non basta.

Ciò infatti non vuol dire che  le associazioni per persone disabili non parteciperanno alla manifestazione del 31 ottobre. Tra i presenti ricordiamo l’ANFASS (di cui vi abbiamo parlato nell’articolo LEGGE DI STABILITA'. ANFFAS ONLUS: SIAMO SERIAMENTE PREOCCUPATI) e la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), sempre in prima linea per garantire la non discriminazione e le pari opportunità .

In mattinata sono previsti flash mob in vari punti della Capitale e un presidio in Piazza Montecitorio. Nel pomeriggio, in Piazza Farnese, si alterneranno sul palco testimonianze dal sociale e musica.

cresce il welfare, cresce l'italiaLe organizzazioni promotrici e aderenti:
ADA ‑¬â€˜ Associazione per i Diritti degli Anziani; Altramente; ANPAS ‑¬â€˜ Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze; ARCI; Arciragazzi; ASC ‑¬â€˜ Arci Servizio Civile Nazionale; Associazione Antigone; Associazione Nuovo Welfare; Auser; CGIL; Cilap-Eapn Italia; Cittadinanzattiva; CNCA; Conferenza Permanente per la Salute Mentale nel Mondo €˜Franco Basaglia‑¬; Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali; Coordinamento Nazionale Nuove Droghe; Federconsumatori; FISH ‑¬â€˜ Federazione Italiana per il Superamento dell’handicap; Fondazione Franca e Franco Basaglia; Forum Droghe; Forum Nazionale Salute Mentale; FP-CGIL; Gruppo Abele; Grusol ‑¬â€˜ Gruppo Solidarietà ; Handy Cup Onlus; INCA; IRES; Itaca ‑¬â€˜ Associazione Europea degli Operatori Professionali delle Tossicodipendenze; Jesuit Social Network Italia Onlus; La Bottega del Possibile; Legacoopsociali; Mama Africa Onlus; Opera Don Calabria; Psichiatria Democratica; La Rivista delle Politiche Sociali; SOS Sanità ; SPI-CGIL; Stop OPG; Uisp; UNASAM; Università Del Terzo Settore.



PER INFO:

www.nuovowelfare.it
www.facebook.com/pages/Cresce-il-welfare-cresce-lItalia
welfarexxi.rps@gmail.com

IN DISABILI.COM:


LEGGE DI STABILITA'. LE NOVITA' POSSIBILI SU LEGGE 104 E PENSIONI DI INVALIDITA'

NUOVA PROPOSTA DI LEGGE PER ISTITUIRE UN FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA



Redazione