Menu

Tipografia

Siamo ormai alle porte del Santo Natale, e c'è una corsa generale all'ultimo acquisto per i regali e ai preparativi per il pranzo in famiglia.
Non tutti, però, avranno la possibilità di passare le Feste con i propri cari, perché magari vivono soli o sono malati.
Per questo, in diverse Città italiane tantissime sono le iniziative che si moltiplicheranno per Natale e Capodanno, anche se per molti volontari si tratta di "normali" attività di assistenza e sostegno a persone in difficoltà.
A Milano, per esempio, sono state attivate diverse linee di ascolto, mense, unità di strada e servizi alla persona.
Nella Capitale sono stati potenziati i servizi per non lasciare sole durante le festività le persone anziane, mentre la provincia di Roma ha inviato tre camion con arredi scolastici e materiale didattico in Albania.
A Bologna, nei quartieri San Vitale e San Donato, è stato organizzato un pranzo di Natale per riunire gli anziani che vivono soli.

Anche Padova si unisce a chi non va in vacanza e, invece, "terrà aperto" per le vacanze, rimboccandosi le maniche per il prossimo: sarà attivato, infatti, un servizio di 36 ore non stop di ascolto telefonico per lenire, per quel che è possibile, il disagio e la solitudine di chi il Natale lo vivrà in solitudine o nel disagio, fisico o psicologico.
Ma saranno anche 36 ore non stop per chi ha solo voglia di sfogarsi con una voce amica, che non gli chiede niente, nemmeno il suo nome e che è lì solo per ascoltarlo.
I volontari del Telefono Amico di Padova passeranno così la notte della vigilia di Natale dalle 14.00 del 24 dicembre alla mezzanotte del 25 dicembre rispondendo, senza interruzioni, allo 049 654566.
Saranno pronti a rispondere alle emergenze, ma anche a regalare virtualmente un sorriso e un abbraccio alle persone che chiameranno durante la notte di Natale.
E questo, sacrificando cene, pranzi o momenti con amici e parenti, a favore di chi, magari, ne ha più bisogno.

Da molti anni l'associazione Telefono Amico di Padova propone quest'iniziativa speciale, facendo forza sulla volontà dei suoi 60 operatori, persone "normali", adeguatamente formate che dedicano una parte del loro tempo libero ad ascoltare gli altri, i più bisognosi.
Lo scorso Natale, nella 36 ore non stop natalizia, i volontari dell'Associazione hanno raccolto un centinaio di telefonate.
Sono state molte le telefonate "toccanti", di chi era impossibilitato a muoversi dal letto, di chi lottava con l'alcol e la droga o di chi soffriva per amore, ma anche parole di allegria o solo di saluto agli operatori del servizio. 

Chiuso l'evento natalizio, Telefono Amico non chiderà i battenti, ma riprenderà la sua normale attività: i volontari risponderanno tutti i giorni, sabato e domeniche comprese, dalle 14.00 alle 24.00 e il sabato mattina dalle 9.00 alle 12.00.

Per ulteriori informazioni:
sito web www.padovanet.it/associazioni/telefonoamicopd 
E-mail padova@telefonoamico.it