Menu

Tipografia

4333250: è il numero che fino a Marzo consentirà ai 21 milioni di clienti Vodafone di aiutare la Fondazione "Città della Speranza".
Come? Con un SMS, che potrà però essere anche un Super Messaggio Solidale: da una parte i 160 caratteri a disposizione si potranno utilizzare per esprimere il proprio Pensiero Solidale, dall'altra la solidarietà - al costo di 1 euro che viene detratto dalla propria scheda ricaricabile o addebitato in conto - andrà a sostegno della ricerca scientifica della Fondazione.
L'idea è semplice, e la causa decisamente importante, visto che con un gesto così quotidiano come l'invio di un messaggino si potrà aiutare direttamente la Fondazione "Città della Speranza" nel suo impegno contro le neoplasie infantili.
E sono dieci anni che tale impegno continua, con risultati anche impensabili, ma che hanno bisogno di essere sostenuti.
Basti pensare che oggi la media dei guariti da malattie neoplastiche arriva al 70%, quando solo fino a pochi anni fa nessuno si sognava di riuscire a debellare forme come il cancro o i tumori.

"Tanto è stato fatto, ma bisogna riuscire a salvare tutti i bambini" ha detto un per nulla rassegnato Professor Zanesco, che dirige la "Città della Speranza" fin dai suoi inizi.
"E per farlo c'è bisogno di ricerca, i risultati nuovi sono difficili da ottenere".
Per guarire quanti più bambini sono in molti ad essere mobilitati: la Fondazione è uno di quei (rari?) casi in cui Pubblico e Privato si integrano completamente, fornendo un'ottima risposta ad un problema tanto grave.
La speranza è che la campagna lanciata assieme a Vodafone possa essere fruttuosa.
Per la prima volta, è stato sottolineato, questa forma di solidarietà andrà a coprire un periodo di tempo così lungo (il numero a disposizione sarà attivo almeno fino a Marzo), perché in genere viene concesso dal gestore telefonico per una, due settimane, legandola ad un grande lancio televisivo.
La risposta che finora c'è stata in termini quantitativi è sicuramente importante, perché nell'anno e mezzo da cui il progetto dei messaggi solidali è partito sono stati 8 milioni gli sms arrivati a buon fine.

Tra i beneficiati il progetto di CESVI "Fermiamo l'AIDS sul nascere", la Lega del Filo D'Oro, l'Associazione Italiana Ricerca sul Cancro (AIRC) e Telefono Azzurro.
Altre occasioni in cui l'iniziativa è stata lanciata sono state l'alluvione del 2003 in Friuli e a sostegno delle famiglie di Beslan.


INFO

Fondazione "Città della Speranza" ONLUS
Via Chiesa 27
36034 Malo (VI)
Telefono 0445 602 972
Telefax 0445 584 070

Dipartimento di Pediatria
Clinica di Oncoematologia Pediatrica
Via Giustiniani 3
35129 Padova (PD)
Telefono 049 821 8033
Telefax 049 821 3510

Leggi altri articoli di Disabili.com sull'oncoematologia:

[Alberto Friso]