Menu

Tipografia

Può un'associazione di volontariato essere misurata sulla base del suo risultato economico?
Basta il bilancio economico a dare conto dei risultati che un'organizzazione di volontariato che opera nel mondo dell'handicap ha perseguito durante un anno di lavoro?
A queste domande e alle tante riflessioni che ne conseguono si cercherà di dare una risposta nel corso della Presentazione del "Bilancio sociale 2002" della Uildm, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare - sezione di Bergamo), organizzata nella giornata di sabato 8 novembre.

È infatti necessario documentare in modo ulteriore l'attività di qualsiasi organizzazione e, in modo particolare, di quelle che si definiscono No Profit, non orientate cioè al profitto.

Già un'esperienza con riferimento alla gestione 2001 è stata fatta: ora, la Uildm di Bergamo prova a redigere di nuovo un documento in cui i numeri, contabili e non, possano essere messi in relazione alla missione e ai principi che guidano l'operatore dell'Associazione.
Non si tratta solo dell'esigenza di comunicare all'esterno: è, in primo luogo, la consapevolezza della necessità di rileggere la vita dell'Associazione e la frenetica attività di un intero anno, di soffermarsi a ripensare alle persone che si sono incrociate e alle decisioni prese, per interrogarsi nuovamente sulla funzione dell'Associazione, sulla sua capacità di rispondere alle esigenze dei disabili e di essere attuale rispetto all'evoluzione della società e delle sue strutture socio-politiche.

L'edizione relativa all'anno 2002 vuole essere il consolidamento e l'approfondimento del modello sperimentato nell'anno precedente.
Accanto ad una revisione grafica, è stata sviluppata l'analisi relativa alle attività svolte.

In seguito all'illustrazione dello strumento, organizzata nel 2001 e rivolta alle sezioni della Uildm, questa Edizione sarà presentata pubblicamente e stampata in 500 copie da destinare ai soci, ai benefattori e alle istituzioni.


PERCHE' UN BILANCIO SOCIALE? - Sabato 8 novembre
Sala Nembrini presso "Casa del Giovane"
via Gavazzeni - Bergamo

PROGRAMMA

ore 9.30   - Vainer Lorenzi, presidente Uildm Bergamo - Saluto ai partecipanti
ore 9.40   - Giovanni Stiz, presidente di Seneca s.r.l. - "Perché un bilancio sociale?"
ore 10.00 - Corrado Basile, vicepresidente Uildm sez. Bergamo - "Il bilancio sociale della Uildm Bergamo - ragioni di un percorso e struttura del modello"
ore 10.20 - Dialogo con gli "interlocutori"

Moderatore Franco Bomprezzi, giornalista

Intervengono:
- Anna Nichelato, biologa genetista
Francesca Pasinelli, direttore scientifico Telethon
Antonio Valenti, direttore Istituto Angelo Custode
Damiano Previstali, sociologo Uildm
Leonida Pozzi, presidente Csv Bergamo

Sono invitati al dialogo:
- i soci
- gli utenti
- i rappresentanti istituzionali
- i sostenitori
- gli interessati all'attività Uildm

ore 12.30 - "Dolce & Salato" a cura delle mamme della Uildm


INFO
Segreteria organizzativa - Uildm Bergamo
Tel./Fax 035 343315
E-mail segreteria@distrofia.net
Sito web www.distrofia.net