Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

E' una storia "da fiction" quella di Gianfranco Paglia.
Infatti la Rai ha appena finito le riprese di "Le ali", il film tv per la regia di Andrea Porporati che racconta la vicenda del parà italiano, oggi gravemente disabile in seguito a un'imboscata in cui è rimasto coinvolto in Somalia, il 2 luglio 1993.
La granata che squarciò il blindato che il sottotenente Paglia comandava fece 3 morti e 23 feriti tra gli italiani. Paglia stesso, prima di essere a sua volta ferito alla colonna vertebrale da una pallottola, riuscì a portare in salvo quattro commilitoni.

La vera storia, su cui anche la fiction si sofferma, inizia qui. Perchè al parà napoletano i medici diagnosticano una paralisi completa dei quattro arti. Solo la determinazione di Gianfranco e l'amore della fidanzata, poi moglie e madre dei suoi due bambini, lo portano a recuperare l'uso delle braccia, con una lunga riabilitazione iniziata in Svizzera e proseguita in Russia, nell'istituto voluto da un acrobata anch'egli infortunato alla spina dorsale...

Ultimi due dati biografici, non di poco conto.
Gianfranco Paglia, medaglia d'oro al merito, è rimasto nell'esercito, anzi, ha continuato a partecipare alle missioni di pace all'estero, "tutte, tranne l'Afghanistan per ora" dice l'interessato. E ha ripreso anche a lanciarsi col paracadute, una possibilità ora possibile anche senza il sostegno delle gambe.
Napoli, la sua città, lo ha infine - ed è novità di questi giorni - votato deputato, nelle liste del Pdl.
In una intervista rilasciata a "La Stampa" ha dichiarato: "Di candidarmi me l'ha chiesto Fini, che conosco da tempo. Se riuscirò a far sentire in Parlamento le voci delle Forze armate e dei portatori di handicap resterò, altrimenti tornerò nell'Esercito dove sto benissimo".
E all'intervistatore che gli ha chiesto dove aveese trovato la forza per reagire ha risposto: "Non enfatizziamo. Sono come tanti. Mi avevano detto che non avrei più potuto muovermi. Non ci ho creduto. E' tutto".
Ma non è poco...

INFO:

Il sito ufficiale di Gianfranco Paglia

Il sito di Raifiction

Altre belle storie italiane di volo e disabilità:
VOLA STEFANO, L'UNICO PILOTA ACROBATICO DISABILE AL MONDO

L'UOMO CHE NON HA SMESSO DI VOLARE, ANCHE SE HA 'PERSO' LE ALI


[Alberto Friso