Menu

Tipografia

"Spostare l'attenzione da un'Europa costruita sui mercati ad un'Europa delle genti, delle persone, ad una società attenta agli aspetti etici e solidali": poche parole, quelle dell'assessore alle politiche sociali del Veneto Antonio De Poli, per spiegare l'obiettivo del Simposio Internazionale "Il terzo settore per l'Europa dei cittadini: innovazioni e buone pratiche nelle politiche sociali, culturali e ambientali", organizzato dal Parco Solidale e rivolto al mondo del no profit e agli operatori istituzionali.

Uno spazio di confronto, ricerca ed approfondimento, per evidenziare il ruolo delle organizzazioni del Terzo settore nella costruzione di un'idea nuova di cittadinanza locale ed europea. Responsabilità sociale d'impresa, solidarietà, etica, diritti culturali ed umani, qualità della vita, dell'ambiente e del patrimonio culturale, sviluppo sostenibile: tanta la "carne al fuoco" sulla quale discutere, e tanti saranno infatti i testimonial famosi che il 7 e l'8 ottobre andranno a Padova per presentare e confrontarsi su progetti ed iniziative volte a promuovere buone pratiche.
Il simposio si articolerà attraverso tre percorsi: la valorizzazione dei diritti di cittadinanza come mezzo per l'affermazione della qualità della vita nel territorio; la valorizzazione del terzo settore quale attore per un nuovo sviluppo socio economico; la valorizzazione dei rapporti tra il terzo settore e gli altri attori del territorio, sia istituzionali che economici.
Oltre a rappresentanti delle istituzioni europee saranno presenti numerose realtà sociali internazionali: il Terzo settore si è ormai affermato come motore dell'innovazione nelle politiche sociali, culturali e ambientali. Gli interventi del privato sociale, mirati alla qualità della vita, all'ambiente e al patrimonio culturale, contribuiscono infatti alla maturazione di una cittadinanza attiva e consapevole.

Parco Solidale
Il Parco Solidale è un progetto nato in seno al Forum del Terzo settore Veneto e intende essere un punto di riferimento dell'economia sociale veneta e contribuire allo sviluppo sociale ed economico dei territori. E' il primo Parco scientifico-culturale per lo  sviluppo del Terzo Settore in Italia e intende rivestire un ruolo di facilitatore, di elemento di stimolo per l'attivazione di buone prassi e di incubatore di sperimentazioni.
Come? Innanzitutto con la creazione di una rete, punto di aggregazione e di integrazione per l'attuazione di una strategia comune, per unire competenze specialistiche ed esperienze maturate da ciascuna realtà, condividere uno specifico know how. E non solo: il Parco Solidale punta alla creazione di un Osservatorio permanente, per acquisire informazioni sulle caratteristiche delle organizzazioni del Terzo Settore, e alla realizzazione di attività di Simposio, internazionali e regionali. E Padova si prepara ad accogliere la nuova Europa, quella dei cittadini.

Per saperne di più:
Link al sito di Parco Solidale

Link al sito Veneto Sociale

Leggi gli articoli:
LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DEL TERRITORIO: UNA NUOVA STRATEGIA PER LA SOLIDARIETÀ E LO SVILUPPO

QUANDO L'ECONOMIA CIVILE È UNA RISORSA PER IL TERRITORIO

[Francesca Lorandi]