Menu

Tipografia

Ci sembra giusto girare ai navigatori di Disabili.com queste indicazioni sull’accessibilità dell’evento più importante per l’ “orgoglio gay”, che sarà di scena a Bologna

Quello di quest’anno punta a essere il primo Pride senza barriere grazie a un gruppo di volontari sensibili alle tematiche legate alla disabilità e all’omosessualità.
Il progetto si occupa sia dell’aspetto informativo che di quello dei servizi, mirando a garantire l’accessibilità a tutti, compresa quella “minoranza nella minoranza” spesso dimenticata che rappresentano le persone gay, lesbiche, e transessuali con disabilità.

Il progetto si impegna a garantire in particolare:

accessibilità ai non vedenti e agli ipovedenti dei materiali in formato elettronico prodotti per la comunicazione del Bologna Pride;
informazioni sul grado di accessibilità architettonica dei luoghi dove si terranno i vari eventi del Pride e sulla loro raggiungibilità attraverso i mezzi pubblici;
informazioni sulla presenza di strutture alberghiere idonee ad accogliere persone con disabilità;
la disponibilità di un gruppo di volontari in grado di offrire accompagnamento e sostegno durante la parata finale.

Tutte queste informazioni si potranno trovare sul sito ufficiale del Bologna Pride
E' possibile scaricare inoltre una scheda con la quale le persone diversamente abili possono comunicare, entro il 20 giugno 2008, le loro specifiche esigenze.

Per ulteriori informazioni o per rendersi disponibili come volontari potete contattare via e-mail omodisabili@libero.it, telefonicamente il 348/516.70.91, oppure attraverso Telefono Amico Gay 051/55.56.61 o la Linea Lesbica 051/528.09.18.

Il ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna rifiuta il patrocinio al Gay Pride Bolognese. Motivo? “Gli omosessuali non vengono discriminati dal nostro governo”.

Che ne pensi?
Nel parliamo nel forum…

INFO:

Tel: 051.6494416
info@bolognapride.it
Il sito ufficiale del Bologna Pride

Per approfondire:
Il sito Ellexelle.it
The Queer Way - Il mondo da un'altra prospettiva

Il sito di Arcigay Cremona


La polemica sui giornali:
Il Giornale
Il Messaggero
AprileOnline

Abbiamo parlato di questo argomento anche in:
"OMO-DISABILITA'", PARTITO IL PROGETTO

MATRIMONI GAY: I DISABILI DICONO SI'

[Redazione]