Menu

Tipografia

E' dal 2003 che lo si festeggia, a livello italiano.
La prima domenica di ottobre è dedicata all'abbattimento delle barriere architettoniche, con una prassi culturale e di attenzione che resta comunque una buona base di partenza. Il rovescio della medaglia è che non sarebbe necessario dedicarci una giornata nazionale se di barriere non ce ne fossero ancora, e tante. Ma almeno in questo giorno si cerca di avvicinare più persone possibile a questa tematica di democrazia e accessibilità civile.
Con tante manifestazioni in tutta la penisola. Della più significativa, vale a dire l'apertura di palazzo Chigi, già si è detto in un precedente articolo.

Ecco un elenco delle piazze d'Italia in cui il fiaba day si renderà visibile ufficialmente, anche se non è da escludere che in altre città si realizzino eventi collegati con la giornata contro le barriere.

  • Ancona - Piazza Roma
  • Bari - Via Sparano
  • Bologna - Piazza di Porta Ravegnana
  • Civitanova Marche - Piazza XX Settembre
  • Firenze - Centro Commerciale "I Gigli"
  • Foggia - Villa Comunale
  • Genova - Porto Antico
  • Milano - Piazza San Carlo
  • Napoli - Via Cilea e portici, Piazza San Ciro
  • Padova - Via San Fermo (di fronte al Disney Store)
  • Perugia (Gubbio) - Piazza Quaranta Martiri
  • Pescara - Piazza Garibaldi
  • Reggio Emilia - Piazza del Monte (angolo Via Carducci)
  • Rossano (CS) - piazza principale
  • Taranto - Via Mignosa

Tante sono quindi le piazze delle nostre città coinvolte. Ma il Fiabaday entra anche in altre particolari "piazze", cioè negli stadi di calcio, di serie A e B.
Infatti nelle partite di campionato del 15 e 16 ottobre tutte le squadre scenderanno sul campo con uno striscione contro le barriere, similmente a quanto avevamo proposto anche noi di Disabili.com nel Nordest nella passata stagione.

C'è anche chi il 2 ottobre, nonostante sia domenica, si sveglia presto. A Trento festeggiano la giornata con un'escursione in montagna aperta a tutti, accessibile anche a persone con lievi disabilità, a persone sorde e audiolese, a persone ipovedenti e non vedenti, per un itinerario a partecipazione gratuita. L'organizzazione, a cura dell'associazione Montagna Amica, prevede la partenza alle ore 7.30.

Molto interessante poi quanto viene proposto a Thiene, provincia di Vicenza. Informahandicap locale e azienda Ulss 4 hanno lanciato il progetto "Una barriera in meno...per un sorriso in più", rivolto a ragazzi delle classi seconde della Scuola media inferiore e ai loro docenti.
I ragazzi, sedutisi su sedie a rotelle, sono usciti nei quartieri per la rilevazione delle barriere, raccogliendo dati relativi alla non accessibilità, e documentando quei percorsi, luoghi, locali che rispettano le normative di legge, risultando di facile accesso alle persone disabili.
Il tutto viene raccolto in una mostra che apre alle ore 10.00 presso l’Ospedale Boldrini di Thiene.

Anche alcune amministrazioni si sono mosse, per fare il punto della situazione proprio in concomitanza con la ricorrenza.
Dice Antonio De Poli, assessore alle politiche sociali della Regione Veneto: "In questi ultimi anni, è aumentata l'azione per abbattere le barriere non solo archietettoniche ma anche culturali e mentali che causano esclusione sociale. La Regione Veneto negli anni 2003 e 2004 ha destinato oltre 5 milioni 250mila euro a favore di 2343 richieste di contributi da parte di privati per l'abbattimento delle barriere negli edifici privati e pubblici."
Anche l'amministrazione pubblica di Vicenza ha dato un segnale forte proprio nelle vicinanze del 2 ottobre, con l’approvazione del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) e l’avvio della procedura per esentare dal pagamento della tassa sul plateatico i negozi e i pubblici esercizi che si attrezzano con piani inclinati per l’accesso dei disabili.

E voi? come festeggerete il 2 ottobre?
Mandateci i vostri commenti o le vostre esperienze sulla giornata no barriers!

INFO:

L'articolo di presentazione del Fiabaday, con tutti i link per approfondire ancora:
PER IL FIABADAY PALAZZO CHIGI APRE ALL'ACCESSIBILITA'

Il programma dell'iniziative di Thiene, nel vicentino.

Vedi il nostro SPECIALE BARRIERE ARCHITETTONICHE

L'iniziativa dell'adesivo No Barriere di Disabili.com e i suoi risultati, proposti da voi


[Alberto Friso]