Menu

Tipografia

"E' un po' come avere 54mila figli" dice l'anonima signora in bella vista sulla prima pagina del sito dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
La signora in questione ha appena dedicato un lascito per dare speranza ai 54mila figli dell'associazione, cioè quelle persone che in Italia sono affette dalla sclerosi.
La sua generosità andrà a sostenere la ricerca scientifica e l'impegno dell'Aism.
E' il nocciolo della terza edizione della "Settimana Nazionale dei Lasciti", organizzata con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato: fino al 26 novembre la campagna culturale prevede un calendario di 18 incontri informativi sul territorio. Al contempo, al numero verde AISM 800.09.44.64, alcuni notai sono a disposizione dei cittadini, per informare e spiegare cosa prevede la legge italiana in materia di diritto successorio.
A supporto dell'iniziativa, viene proposta una guida scritta dai notai amici dell'AISM sul tema "L'importanza di fare testamento. Una scelta libera e di valore", un exursus sul diritto successorio chiaro, esaustivo e accessibile a tutti.

Un'iniziativa che si ripete per il terzo anno, e che sta dando i suoi frutti: infatti i lasciti testamentari a favore dell'AISM rappresentano il 9% delle entrate dell'Associazione.
Dal 2003 al 2005 hanno avuto un incremento annuo del 5% per un ammontare complessivo, in questo periodo, di oltre 5 milioni e 500 mila euro.
I lasciti testamentari rappresentano, quindi, una voce importante nel bilancio dell'AISM, così come delle altre grandi associazioni no profit e permette di dare sviluppo e continuità a progetti strategici dell'Associazione.

Gli incontri nel territorio - 18 sono quelli previsti, che possono essere visionati a questo link - sono la possibilità anche per tornare su due temi di grande attualità:

  • L'amministratore di sostegno è una figura istituita con la legge n°6 del 9 gennaio 2004, l'amministratore di sostegno si pone a tutela di chi si trova nell'impossibilità, anche parziale o temporanea, di poter provvedere ai propri interessi ed è quindi di assoluto valore per tutte le persone con ridotte capacità.

  • Il testamento biologico è un documento attraverso il quale, nel pieno delle proprie facoltà mentali e in totale libertà di scelta, si dispone la propria volontà in materia di trattamento medico in caso di malattia. Il testamento biologico non è riconosciuto dalla Legge ordinaria italiana, per cui il dialogo tra le diverse parti sociali è tutt'ora in corso.

INFO:

Sede Nazionale AISM - onlus
Via Operai, 40 - 16149 Genova
fax Sede Nazionale AISM: 010.2713205
centralino Sede Nazionale AISM: 010.27131
e-mail Sede Nazionale AISM: aism@aism.it
numero verde AISM 800.09.44.64

Per ricevere la Guida "L'importanza di fare testamento: una scelta libera e di valore" redatta dal Notaio Ezilda Mariconda telefonate allo 010 2713206 oppure scrivete a infotest@aism.it

Il sito del Consiglio Nazionale del Notariato

Ci siamo occupati della settimana dei lasciti anche l'anno scorso, con questo articolo:
LASCITI ‘SOLIDALI’ PER COMBATTERE LA SCLEROSI MULTIPLA

Sull'amministrazione di sostegno:
AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO, NE PARLANO GLI ESPERTI

Sul testamento biologico:
DOPO TERRY, SARAH, CHE INVECE E' 'RITORNATA' DOPO 20 ANNI DI COMA


[Alberto Friso]