Menu

Tipografia

Un nuovo servizio per i cittadini, e in particolare per le persone portatrici di handicap, disponibile da febbraio nella provincia lombarda, grazie ad una nuova struttura residenziale in grado di ospitare fino a 20 persone con handicap grave e gravissimo e altre 6 in situazioni di pronto intervento.

Il Centro residenziale accreditato per persone disabili (CRH), che si trova in via Nenni (Loc. Trincerone, a fianco delle poste), si aggiunge agli altri 13 già esistenti in Lombardia ed è l'unico nella provincia di Mantova.
Il Nucleo Operativo Disabili dell'Asl di Mantova, che ha affidato la gestione del centro al Consorzio di cooperative sociali Sol.co. Mantova - Solidarietà e Cooperazione, sta raccogliendo le richieste per i posti ancora a disposizione.
Il consorzio Sol.Co. Mantova è ente accreditato e con esperienza nella gestione di servizi diurni, residenziali e per l'inserimento lavorativo di persone disabili e già da tempo collabora strettamente con l'Asl nella loro progettazione e gestione.
Sono attualmente cinque i Centri socio educativi per l'accoglienza diurna gestiti da cooperative sociali del Consorzio, quattro le Comunità alloggio, come quella di via dei Toscani da cui provengono le opere pittoriche esposte in questi giorni (fino al 25 gennaio) nella rassegna Rossonano al Museo Virgiliano di Pietole di Virgilio e sei i Servizi di formazione all'autonomia sociale e pre - lavorativa di persone con handicap medio - lieve.
I servizi offerti hanno le caratteristiche di mettere sempre al centro la persona e i suoi bisogni e di consentirne lo sviluppo armonico e delle autonomie.

Dei 90 mantovani attualmente ricoverati in residenze socio-assistenziali fuori provincia, sono già 6 le persone, costrette in passato a cercare ospitalità lontano da casa con aggravio delle difficoltà da parte dei familiari, che troveranno alloggio nella struttura messa a disposizione dal Comune e vigilata dal Nucleo operativo disabili dell'Asl, rientrando in questo modo all'interno dell'Azienda sanitaria di appartenenza e avvicinandosi alle famiglie.

Il servizio, che è affidato a un'equipe di educatori, infermieri e ausiliari, un medico e una guardia medica, oltre all'alloggio in una struttura idonea ai bisogni delle persone portatrici di handicap grave, offre diverse possibilità di potenziare le abilità degli ospiti, attraverso attività musicoterapica, palestra, fisioterapia e rilassamento.
Ognuna delle attività è organizzata su un progetto personalizzato su ogni ospite e in totale collaborazione con le famiglie.

"Il centro non è un ricovero e i familiari avranno la libertà di gestire i rapporti con gli ospiti secondo le proprie necessità e disponibilità", ci tiene a specificare il coordinatore del centro, Lorenzo Pradella, psicologo con anni di esperienza nel sostegno dei disabili.

Con lo stesso intento è a disposizione il servizio di pronto intervento, che può ospitare le persone disabili normalmente a carico delle famiglie, nei casi particolari in cui i genitori abbiano dei problemi e siano momentaneamente impossibilitati ad occuparsi dei loro figli. 

Sol.co Mantova è un consorzio costituito nel 1991 tra le cooperative sociali della provincia di Mantova che operano per la promozione umana, l'assistenza e l'inserimento sociale e lavorativo di persone in condizioni di bisogno e di emarginazione.
Finalità prioritaria del consorzio, di cui fanno parte 26 cooperative associate e almeno 620 addetti, è il consolidamento e lo sviluppo della cooperazione sociale nella nostra provincia. Ambiti privilegiati di intervento sono la produzione di beni e servizi finalizzati alla promozione del benessere della comunità locale e al miglioramento della qualità della vita di ogni cittadino.

Delle 26 cooperative associate, 7 si occupano dei servizi alle persone disabili, gestendo in convenzione con le istituzioni pubbliche, centri socio educativi, comunità alloggio e i servizi di formazione all'autonomia.
A questi si aggiunge uno spazio particolare ed innovativo di incontro, informazione e gestione del tempo libero, promosso dalla cooperativa La Quercia con contributo dell'Assessorato alle politiche sociali della Povincia e della Fondazione della comunità della provincia di Mantova.

Info

Per fare richiesta di ricovero al Centro residenziale di Mantova è possibile rivolgersi a:

Lorenzo Pradella 
Tel. 0376.26.36.74

Nucleo operativo disabili dell'Asl
Tel. 0376 263407.