Menu

Tipografia

La Giunta regionale delle Marche ha approvato lo schema di accordo di programma per la realizzazione dell'Osservatorio per le politiche sociali tra lo stesso ente regionale, le Province di Pesaro-Urbino, Ancona, Macerata e Ascoli Piceno, e i 24 Ambiti territoriali sociali.

Il documento segue un precedente accordo di programma firmato nel 2003 con il quale è stato avviato un processo di costruzione di un sistema informativo regionale sulle politiche sociali, nelle modalità indicate dal Piano sociale regionale e con le competenze definite dalla legge 328/00 che affida alle Province questo specifico compito.

L'accordo di programma del 2003 ha visto la definizione in fase successiva di piani annuali di ricerca e di stabilizzazione dei flussi informativi che ha portato, tra le altre azioni, alla definizione e alla classificazione unica dei servizi sociali, al censimento di questi e degli enti, all'informatizzazione degli albi e dei registri regionali, ad indagini sui servizi sociali residenziali e non residenziali, sulla spesa sociale dei Comuni e sugli attori sociali: cooperative sociali e associazioni di volontariato.

"Lo sviluppo del sistema - ha dichiarato l'assessore regionale ai Servizi Sociali, Marco Amagliani - ha portato ad individuare, come elemento aggiuntivo di qualità, il coinvolgimento degli stessi Ambiti territoriali. Pertanto, nel solco di quanto già stabilito nel 2003, andranno definite le condizioni che permettano l'evoluzione del disegno organizzativo generale del sistema, l'evoluzione dei contenuti del sistema informativo e la definizione dei nuovi ruoli dei soggetti coinvolti". A tale scopo, si dovrà procedere alla stipula di un nuovo accordo di programma con cui gli organismi firmatari condividono l'impegno di implementare e gestire il Sistema informativo sociale regionale.

Questo Sistema ha come obiettivi: assicurare a livello di ciascun Ambito territoriale sociale un supporto adeguato per tutta l'attività di comunicazione con i cittadini, al fine di informare in merito all'offerta di prestazioni e servizi, nonché favorire l'accoglienza e l'accesso telematico ai servizi e alle iniziative di promozione sociale; permettere a ciascun Ambito di gestire tutte le attività svolte dai servizi sociali pubblici e dalla rete di operatori privati che concorrono al più generale sistema dei servizi sociali; raccogliere, organizzare e rendere disponibili informazioni statistiche; permettere un monitoraggio globale del sistema sociale; permettere la raccolta di dati utilizzabili per alimentare le indagini del settore sociale previste nel Programma statistico regionale (PSR) e nel Programma statistico nazionale (PSN).

Obiettivo trasversale del sistema è, infine, quello di perseguire la massima integrazione possibile con i sistemi informativi territoriali relativi alle aree di intervento che concorrono al più complessivo sistema del welfare regionale e, in primo luogo, il sistema degli interventi e dei servizi sanitari territoriali  e i sistemi scolastici e della formazione-lavoro.    

INFO:

Il sito della Regione Marche

Il nuovo portale dedicato all'Osservatorio delle Politiche Sociali

A questo indirizzo il sito dei Servizi Sociali regionali


[Redazione]