Menu

Tipografia

Con il passaggio tra novembre e dicembre e – dunque - con l’arrivo della stagione fredda, anche quest’anno ha preso il via l’operazione “Sos Coperte” promossa dall’Assessorato comunale alle Politiche sociali di Venezia, all’interno del progetto “Senza fissa dimora”: la raccolta dura fino a lunedì 17 dicembre.

L’appello è rivolto a tutti i cittadini, non necessariamete veneziani, perché offrano coperte che verranno consegnate, attraverso gli operatori di strada durante le uscite serali, alle persone che vivono per strada.

Un’iniziativa semplice, anzi quasi banale, ma che ha consentito di salvare in qualche caso la vita ad alcuni senzatetto. Un’idea dunque che sarebbe auspicabile venisse ‘copiata’ da altre aministrazioni comunali della Penisola, specie nelle aree più fredde del Paese.

Questi sono i punti di raccolta attivati per l’operazione “Sos Coperte”per quell che riguarda il capoluogo lagunare:
a Mestre: Assessorato alle Politiche sociali, via Pio X 4, da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle 16; Caritas, via Querini 19/A, da lunedì a venerdì ore 9-12 (lunedì, mercoledì, venerdì anche dalle 15 alle 18); Croce Verde, via Lussingrande 5, Gazzera, dalle ore 9 alle 12;?a Marghera: Cooperativa sociale Caracol, piazzale Radaelli 11, da lunedì a venerdì dalle ore 15 alle 17;?a Venezia: Caritas Veneziana, S. Croce 495/A, da lunedì al sabato ore 9-12 (martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18).

Oltre ai punti di raccolta, per chi avesse a disposizione più coperte e si trovasse in difficoltà per la consegna, c’è la possibilità di contattare il “Telefono Bianco 041.927471” (lo sportello telefonico rivolto ai senza dimora e alla cittadinanza) per prendere un appuntamento con gli operatori che andranno a ritirarle personalmente.

INFO:

Il sito del Comune di Venezia 

Altre iniziative di contrasto alla povertà di cui ci siamo occupati:
AIUTARLI A NON DOVER CHIEDERE AIUTO

UN ALTRO INVERNO AL FIANCO DEGLI “ULTIMI DELLA FILA”


[Redazione]