Menu

Tipografia

carrozzina Montecatini Terme, Udine, Bologna e Pordenone sono le città coinvolte nel ciclo di incontri che ha come temi la riprogettazione urbana e la salute delle persone disabili
 
Progettare città che siano davvero a misura d'uomo sembra scontato, ma come sappiamo, purtroppo non lo è. Ma le cose forse stanno cambiando, e se per le nuove città una rinnovata sensibilità a questi temi si sta sviluppando, è importante che allo stesso modo si promuova una volontà di "aggiustare" quello che perfetto non è. La riprogettazione delle aree urbane, dunque,  inizia nel momento in cui si affronta - col desiderio di abbatterle, va da sè! -  il problema delle barriere architettoniche. Pianificare l’accessibilità e la sicurezza per dare ad ogni cittadino la possibilità di vivere la propria città .

Il ciclo di incontri€˜Accessibilità e sicurezza ‑¬â€˜ spazi, ambienti e persone: fra criticità e buone pratiche‑¬, promosso da Cerpa Onlus (Centro Europeo Di Ricerca e Promozione dell'Accessibilità ) nasce proprio dalla necessità di riflettere sulle problematiche inerenti alle barriere architettoniche, sia fisiche che sensoriali, che non riguardano solo le persone disabili, ma tutta la cittadinanza.
Anche come conseguenza dei recenti eventi sismici che hanno gravemente colpito l’Italia, l’attenzione alle tematiche dell’abbattimento delle barriere archiettoniche e della sicurezza delle persone disabili sembra aumentata. Temi che, la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità richiama con forza. Ecco dunque l'importanza di discutere e formarci in merito. Questi gli obiettivi dei quattro appuntamenti in programma in altrettante città d'Italia.

Dopo, quindi, il primo appuntamento, svoltosi lo scorso  23 ottobre a Montecatini, dove si è affrontato il tema dei piani per l’accessibilità , ovvero dei programmi d’intervento a livello comunalecon finalità di garantire una maggiore fruizione di edifici, spazi e servizi, troviamo in agenda altri tre nuovi e interessanti appuntamenti.

Il prossimo incontro, organizzato da CRIBA-FVG, USL n.5, CERPA., Consulta Regione FVG, si terrà a Udine giovedì 8 novembre, quando si parlerà di: €˜Pianificare la qualità urbana, andando oltre l’accessibilità ‑¬.
Al centro della discussione ci saranno il PEBA (Piano di Eliminazione delle Barriere architettoniche) e il PAU (Piano di Accessibilità Urbana), ovvero gli strumenti che si occupano di monitorare i rischi e gli ostacoli che si incontrano nelle città per poi programmare gli interventi necessari per renderle accessibili. Inoltre si parlerà di Smart city e Smart home, idee improntate all’innovazione urbana sostenibile.

Il terzo convegno si svolgerà a Bologna, giovedì 22 novembre, ed ha come titolo €˜Dal terremoto a una riprogettazione inclusiva‑¬.

L’evento si colloca all’interno della manifestazione fieristica Handimatica 2012, che si tiene a pochi mesi dagli eventi calamitosi che hanno colpito gravemente la regione. Ed è proprio da questi eventi che può e deve ripartire una riflessione sulla fruibilità degli spazi ma soprattutto sulla gestionee prevenzione di calamità naturali, in relazione alle persone con disabilità . I temi dell’incontro verteranno sui problemi vissuti a causa delle calamità naturali e sulle tecnologie ICT create per dare supporto alle persone con disabilità .

L’ultimo incontro, in programma a fine novembre, si svolgerà a Pordenone. Il convegno €˜Il soccorso e la disabilità : il punto della situazione‑¬, organizzato dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ordini professionali, A.N.C.E.,Comune di Pordenone, Provincia di Pordenone, affronterà , oltre ai temi dell’accessibilità e della prevenzione di incendi, la gestione dell’emergenza per persone disabili, prendendo in causa le disabilità sensoriali e quelle mentali, discutendo infine sulle nuove tecnologie che facilitano il soccorso alle persone disabili.


PER INFO:

www.centroaccessibilita.it
criba@criba-fvg.it
www.handimatica.com
www.vigilifuoco.it



IN DISABILI.COM:


Speciale BARRIERE ARCHITETTONICHE

Redazione