Menu

MUSE - Museo delle Scienze - Trento


Il MUSE, il Museo delle Scienze di Trento, è privo di barriere architettoniche. Un ascensore antincendio, a servizio della squadra di emergenza, permette di condurre rapidamente la persona disabile in un luogo sicuro in caso di pericolo.
Il parcheggio dispone di 9 posteggi riservati ai disabili.
In biglietteria è possibile chiedere una sedia a rotelle per chi ne avesse bisogno.
 
L’ingresso alle sale è gratuito per:
•         Persone invalide con certificazione di invalidità superiore al 74% e loro accompagnatori
•         Persone riconosciute in condizione di handicap ai sensi della Legge 104/92 e loro accompagnatori
 
Sono a disposizione le seguenti visite integrate:
-      Visite guidate in LIS – in collaborazione con AbC Onlus (Associazione trentina per il superamento delle barriere della comunicazione fra le persone sorde e udenti) ed ENS (Ente Nazionale Sordi)
-      Visite guidate per ipo e non vedenti – in collaborazione con IRIFOR Trentino
-      Visite guidate in Tandem: una modalità innovativa per scoprire il museo in doppia compagnia, in collaborazione con il gruppo di cooperative Abitare il futuro. Le visite in tandem sono a disposizione il sabato e la domenica (eccetto ogni prima domenica del mese), alle ore 15.30. tariffa € 2 (oltre al biglietto d’ingresso)
-      Attività speciali per bambini BES (riservate alle scuole)

Prossimamente saranno a disposizione:
-      un libretto con il linguaggio easy to read realizzato in collaborazione con Anffas Trentino Onlus (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale)
-      una guida del museo con i parametri della comunicazione aumentativa realizzata in collaborazione con la Cooperativa Il Ponte di Rovereto
-      un tesserino nominale per le persone disabili che ne facciano richiesta, per accedere velocemente alle esposizioni

Per info:

Museo delle Scienze
Corso del Lavoro e della Scienza, 3
I - 38122 TRENTO (Italy)
www.muse.it

Add a comment
Galleria d'Arte Moderna

La Galleria d'Arte Moderna sorge all'interno della Villa Reale, splendido edificio neoclassico circondato da un giardino all'inglese. Venne inaugurata nel 1921, raccogliendo le collezioni civiche ottocentesche provenienti da lasciti e donazioni di privati alle quali si aggiunse il deposito, nel 1902, dell’Accademia di Brera. Oggi, dopo aver assunto pienamente la fisionomia di Museo dell'Ottocento (le opere posteriori sono infatti state trasferite altrove), contiene duemila dipinti e settecento sculture di artisti italiani e stranieri, riunite in un percorso organico che inizia dall'età neoclassica e si conclude con il divisionismo del dipinto "Il Quarto stato" di Pellizza da Volpedo.


INFO

indirizzo: Villa Reale, via Palestro 16 - 20121 Milano
tel.:  02 76340809
fax: 02 77809761
web: http://www.gam-milano.com/
e-mail: non attiva
orari: martedì - domenica 9.30-12.30; 14.30-17.30
biglietto: ingresso gratuito

ACCESSIBILITÀ

Ascensore a norma: sì. Possibilità di accompagnamento al piano superiore da parte dei custodi.
Audioguide: sono disponibili 4 audioguide che forniscono spiegazioni storico-artistiche delle statue e della Villa, dotate di 10 approfondimenti su vari argomenti inerenti alla visita. Sono utilizzabili contemporaneamente da un non vedente e da un accompagnatore, necessario per azionare i comandi.
Barriere architettoniche: pochi gradini d'accesso all'entrata
Riduzioni: ingresso gratuito
Servizi igienici per disabili: sì (sia al pianterreno, sia al piano nobile)
Servizi particolari: visite guidate per non vedenti (anche nel caso di visite scolastiche), percorsi tattili


Torna a: Lombardia

Torna a: Speciale Musei accessibili (pagina iniziale)

Add a comment

Musei Civici di Treviso - sede di Santa Caterina

Riaperti al pubblico nel 2007 negli splendidi spazi dell’ex convento di Santa Caterina, sorto sulle rovine della residenza dei Da Camino, signori di Treviso all’inizio del Trecento, comprendono una collezione archeologica (dalla Preistoria all’età Alto Medievale), una galleria di opere d’arte medievale, rinascimentale e moderna, prevalentemente di ambito veneto, e una sezione di preziosissimi affreschi trecenteschi e quattrocenteschi, all’interno nell’ex chiesa annessa.


INFO

indirizzo: Piazzetta Mario Botter 1 - 31100 Treviso
tel.: 0422 544864
fax: 0422 582634
web: http://www.museicivicitreviso.it
e-mail: info@museicivicitreviso.it
orari: martedì - domenica 9 ‑¬â€˜ 12.30 e 14.30 ‑¬â€˜ 18; chiuso lunedì, 1° gennaio, 6 gennaio, Pasqua, 25 aprile, 27 aprile, 1° maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1° novembre, 8 dicembre, 25 e 26 dicembre
biglietto: intero 3 €š¬; ridotto 2 €š¬

ACCESSIBILITÀ

Ascensore a norma: non presente
Audioguide: no
Barriere architettoniche: non presenti
Riduzioni: non previste
Servizi igienici per disabili: sì
Servizi particolari: no


Torna a: Veneto

Torna a: Speciale Musei accessibili (pagina iniziale)

Add a comment
Museo Tattile - Antico Palazzo dei Vescovi

Di recente inaugurazione, ha sede, insieme al percorso archeologico attrezzato e al museo della Cattedrale di San Zeno, all'interno dell'Antico Palazzo dei Vescovi. L'esposizione permanente ospita, in diverse scale di rappresentazione, i modellini di alcuni edifici monumentali di Pistoia (Palazzo comunale, , Cattedrale, Battistero e Basilica della Madonna dell’Umiltà ), una mappa tattile del centro storico e una serie di pannelli e materiali didattici opportunamente selezionati, per far conoscere la città anche a non vedenti e ipovedenti.


INFO

indirizzo: Piazza Duomo - 51100 Pistoia
tel.: 0573369275/2
fax: non presente
web: http://turismo.provincia.pistoia.it/index.php?option=com_content&task=view&id=124&Itemid=48
e-mail: non attiva
orari: martedì - giovedì - venerdì 10 -13 e 15 - 17; visite guidate: 10; 11,30; 15
biglietto: ingresso libero

ACCESSIBILITÀ

Ascensore a norma: non necessario
Audioguide: no
Barriere architettoniche: non presenti
Riduzioni: ingresso libero
Servizi igienici per disabili:
Servizi particolari: visite guidate


Torna a: Toscana

Torna a: Speciale Musei accessibili (pagina iniziale)

Add a comment
Musei Capitolini

La creazione del museo può essere fatta risalire al 1471, quando Papa Sisto IV donò alla città una collezione di importanti bronzi provenienti dal Laterano (tra i quali la celebre Lupa capitolina), che fece collocare nel cortile del Palazzo dei Conservatori e sulla piazza del Campidoglio. La raccolta antiquaria si arricchì nel tempo con donazioni di vari Papi e dal 1654 fu ospitata anche nel Palazzo Nuovo, appositamente costruito. Il museo fu aperto a visite pubbliche grazie a Papa Clemente XII nel 1734. Il suo successore, Benedetto XIV, inaugurò invece la Pinacoteca capitolina, acquisendo le collezioni private della famiglia Sacchetti e della famiglia Pio. Le collezioni, di arte antica e moderna, hanno uno stretto legame con la città di Roma, da cui proviene la maggior parte delle opere.

INFO

indirizzo: piazza del Campidoglio 1  - 00186 Roma
tel.: 060608 tutti i giorni ore 9-21
fax:  06 6785488
web: http://www.museicapitolini.org
e-mail: info.museicapitolini@comune.roma.it
orari: martedì-domenica 9-20; 24 e 31 dicembre 9-14 (la biglietteria chiude un'ora prima); chiuso lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio, 1° maggio
biglietto: museo + mostra: intero €š¬ 9, ridotto €š¬ 7; solo mostra: intero €š¬ 6 ridotto €š¬ 4


ACCESSIBILITÀ

Ascensore a norma: sì
Audioguide: sì (a pagamento)
Barriere architettoniche: accesso alternativo da via del Tempio di Giove che, mediante una rampa, consente l'accesso al I piano del Palazzo dei Conservatori; è necessario avvertire in precedenza telefonando al n. 06-67102071
Riduzioni: ingresso gratuito per cittadini dell'Unione Europea portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria
Servizi igienici per disabili: sì
Servizi particolari: ogni mercoledì fino al 31 dicembre 2009 anziani e diversamente abili potranno visitare gratuitamente, con guida, i musei comunali
Per le persone con disabilità sono previsti specifici mezzi di trasporto attrezzati. Gli anziani che hanno difficoltà a raggiungere le strutture museali, avranno a disposizione un pullman di circa 50 posti. I visitatori potranno prenotare le visite ai musei previsti di volta in volta in base ad un calendario definito, al numero dell’Assessorato capitolino alle Politiche sociali, 06 67105164. Quattro guide accompagneranno i cittadini durante le visite nelle strutture museali. In particolare, per le persone disabili, l’Assessorato ha sviluppato percorsi di didattica specializzata, con particolare attenzione per le persone non vedenti.

Torna a: Lazio

Torna a: Speciale Musei accessibili (pagina iniziale)

Add a comment

Altri articoli...

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy