Accedi

Accedi

cateterismo per disabili

LEGGE DI STABILITA': LA SCURE SUI PERMESSI DA LEGGE 104 PER ASSISTENZA DISABILI

mario montiSolo se si assisteranno figli o coniuge disabili i permessi del lavorator nella P. A. saranno retribuiti completamente

Se volessimo usare una metafora meteorologica, diremmo che quello di questi giorni è un cielo pieno di nubi. All'indomani dell'approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del testo sulla Legge di Stabilità , la situazione sembra davvero poco rosea per il futuro delle persone con disabilità .
Diversi e distribuiti su più fronti i provvedimenti che il Cdm ha messo a punto per far quadrare i conti del nostro paese, varando un piano che dovrebbe portare nelle casse dello stato 6,5 miliardi di euro, utili a non aumentare ancora l'Iva e a rinforzare produttività e detrazioni fiscali.


Vediamo alcune delle voci principali.

IVA, IMU  E IRPEF - Altri provvedimenti hanno consentito di scongiurare in parte l'aumento dell'Iva previsto dal primo luglio 2013: da quella data aumenterà di un solo punto, passando dal 21 al 22%. Una diminuzione riguarda invece l'Irpef, le cui aliquote più basse scenderanno di un punto: quella del 23% scenderà al 22 (per redditi fino a 15mila euro), mentre quella del 27 arriva al 26% per i redditi dai 15.001 ai 28.000 euro.
Per quanto riguarda la discussa questione IMU e Chiesa, il Governo ha modificato il testo di legge in merito agli immobili non commerciali, e quindi anche della Chiesa in modo da definire il quadro regolatorio "in tempo per il periodo annuale di imposta" che decorre dal 1 gennaio 2013. Novità anche per quanto riguarda le pensioni di guerra e di invalidità , che saranno soggette ad Irpef.

REGIONI, COMUNI E CITTA' - Le regioni a statuto speciale saranno sottoposte a tagli lineari di un ulteriore miliardo, oltre alla Spending Review. Per quanto riguarda gli statali, si conferma il blocco dei contratti fino al 2014, anno fino al quale non saranno erogate le indennità di vacanza contrattuale. Bloccati anche tutti gli acquisti di nuovi immobili e autovetture per le amministrazioni pubbliche. Per risparmiare, nelle città si attuerà la misura cosiddetta dei "cieli bui", che vedrà lo spegnimento parziale della illuminazione durante le ore notturne.

TAGLI ALLA SANITA' - Anche la sanità sarà obiettivo di una sforbiciata. In particolare, si parla di una riduzione di un miliardo e mezzo di Euro dal 2013, a carico del sistema sanitario nazionale, per il quale si diminuirebbe il tetto di spesa per l'acquisto di dispositivi medici, passando dal 4,9 al 4%. Sul piede di guerra, non solo la compagine politica (Pd in primis), ma anche il settore dei sindacati, con la Camusso, e lo stesso Ministro Renato Balduzzi, che avrebbe definito i tagli insostenibili, poiché a sommarsi a quelli dello scorso giugno.

ASSISTENZA DISABILI - Il Governo punta ancora sui disabili, per fare cassa. In questo progetto di Legge, la stretta è prevista su chi usufruisce dei permessi da legge 104 per l'assistenza a un famigliare disabile. Nello specifico, per i giorni di premesso (che sono tre al mese) si prevede una diminuzione della retribuzione al 50% a meno che non si tratti dello stesso dipendente della P.A. che usa il permesso per sua patologia, o che si tratti di assistenza a figli o coniuge. Se quindi il permesso dovesse servire ad assistere genitori disabili, niente retribuzione intera.

IL GIUDIZIO DELLA FISH - I pareri fortemente negativi dal fronte politico e associazionistico, riguardo ai provvedimenti paventati per settore  sanità e disabilità , non si fanno attendere. La FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap - per voce del suo Presidente, Pietro Barbieri, parla di sdegno e incredulità di fronte alle prime indiscrezioni sui tagli previsti. Soprattutto alla luce di  un progressivo assottigliamento delle risorse messe in campo per il sociale (da 2 miliardi e mezzo a 270 milioni di euro in 4 anni), la preoccupazione è dunque ai "gravissimi effetti nei servizi alle persone con disabilità e ai non autosufficienti distruggendo una rete di protezione già estremamente esile". La FISH non sta a guardare, ma promette di farsi sentire.  "Per contrastare questo clima e queste scelte la FISH ci sarà alla grande mobilitazione "Cresce il welfare, cresce l'Italia" del 31 ottobre prossimo a Roma alla quale hanno già aderito oltre 40 associazioni del sociale - si legge nel comunicato . Una grande iniziativa di protesta e di proposta per chiedere a questo Governo e a chi lo sostiene di cambiare rotta: è profondamente sbagliato contrapporre welfare e crescita economica, anzi proprio il welfare rappresenta un motore di sviluppo per far ripartire il nostro Paese".


IN DISABILI.COM:

NUOVA PROPOSTA DI LEGGE PER ISTITUIRE UN FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA

SPENDING REVIEW: 7,9 MILIARDI IN MENO ALLA SANITA' ENTRO IL 2014

Redazione


**aggiornamento del 16 ottobre 2012: MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO: NIENTE TAGLI ALLA 104, SALVE LE PENSIONI DI INVALIDITA'




carrozzina mare per i disabili
olmedo allestimenti auto per i disabili

Entra nella Community

             

Forum

AGGRAVAMENTO DISABILITA' E VISITA MEDICA LAVORO

omino con foglio sottobraccio Dopo un mio aggravamento il datore di lavoro sta chiedendo la visita all'Asl. Se mi dovessero ritenere non idoneo, la legge 68 viene applicata? Ovvero, mi troveranno veramente altro posto di lavoro anche in altra azienda (visto che il mio datore esclude di assegnarmi ad altro) senza rimettermi in graduatoria... continua