facebooktwitterfriendfeed
Accedi

Accedi

scooter disabili magicsan
acceleratore al volante ghost
scooter per disabili byco
mare vacanze disabili
KIVI TOUR
disabili carrozzine elettroniche

LA STORIA DI ELEONORA: DA NETTUNO A PARIGI PER I POOH

EleonoraArriva finalmente a destinazione il viaggio di Eleonora, una ragazza disabile con un sogno nel cassetto: incontrare i Pooh.

Eleonora Riggi è una giovane ragazza paraplegica di Nettuno, su una sedia a rotelle da quando è bambina, ad aprile del 2011 a causa di una polmonite, entra in coma e resta per quaranta giorni tra la vita e la morte. Al risveglio rimane sei mesi in terapia intensiva. Una storia difficile, quella di Eleonora, ma che non ha ostacolato la sua voglia di sorridere e non le ha impedito di realizzare il suo sogno.

Il viaggio per incontrare i Pooh l’ha portata fino a Parigi, al Teatro dell’Olympia dove ha partecipato al loro concerto lo scorso 21 gennaio. L’opportunità è stata creata da Nicola Palmarini, Digital Marketing Manager di IBM Italia, ma in primis amico di Eleonora, che ha promosso sul Web una campagna per finanziare il progetto di accompagnare Eleonora da Nettuno a Parigi per farla assistere al concerto dei Pooh.

Il Web ha risposto positivamente alla campagna di crowdfunding: il sogno di Eleonora si è trasformato in realtà , ma è anche diventato un film. Durante il viaggio è stato infatti girato un road movie dal titolo "La strada verso l'Olympia", diretto e montato da tre promettenti giovani film maker indipendenti: Claudia Di Lascia, Michele Bizzi e Federico Monti, sotto la supervisione del regista Marco Pozzi.

€˜Noi abbiamo documentato un percorso umano - dice Claudia Di Lascia, producer del film
- e la geografia c’entra poco se non per sottolineare quanto le distanze fisiche esistano e siano ancora, come in questo caso, enormi. Ecco perché si è scelto di farlo camera alla mano, vicini alle emozioni, alle paure ma anche alla meraviglia della scoperta dell’inatteso, fino all’incontro con i Pooh nel mito del teatro Olympia di Parigi. Lì tutta l’energia si è fatta scintilla e le braccia di Eleonora, fino ad allora prive di forza, si sono alzate al cielo‑¬.

La strada verso l'Olympia, dunque, è un road movie che racconta cosa significa per una persona disabile viaggiare in Europa, quali difficoltà si incontrano, ma anche la gioia che si prova nel realizzare i propri sogni.

Per riflettere insieme sulle barriere che ancora oggi si incontrano in giro per il mondo, l’appuntamento è il 24 aprile 2013 con La strada verso l'Olympia che viene presentato in anteprima nazionale a Roma alle ore 12.00 presso La Casa del Cinema a Villa Borghese, sala Deluxe.


Il trailer del film La strada verso l'Olympia




Per informazioni:


Sito it.ulule.com/olympia/
Facebook http://www.facebook.com/#!/LaStradaVersoOlympia
Twitter @olympiailfilm   

IN DISABILI.COM:

LA STORIA DI LAURA DIVENTA UN FILM, TORNARE A VIVERE SI PUO’ E SI DEVE



prodotti per disabili
olmedo allestimenti auto per i disabili
Expo disABILITA'

Entra nella Community

             

Forum

DISABILI O PORTATORI DI DISABILITA'?

disegno che lega le lettere dal cervello alla bocca Anche la nostra bella lingua italiana, come tutte le belle lingue, presenta i suoi difetti, le sue zona d'ombra, le sue cattive interpretazioni: mi spiego.
Se io dico che una persona è: disubbidiente, disoccupata, disattenta, voglio indicare che è rispettivamente "priva" di obbedienza, occupazioone, attenzione.Di conseguenza, se mi si definisce "disabile", si dice che io sono "privo di abilità": ma io non ci sto a che mi si definisca in questo modo.... Continua sul FORUM