Menu

Tipografia

VACANZE INVERNALI ACCESSIBILI
montagne innevate

ESCURSIONI E GITE IN MONTAGNA (2018-2019)

“Settimana bianca” o “Vacanze di Natale” non sono solo sinonimi di sci. Qualcuno potrebbe essere appassionato di passeggiate e gite in montagna e potrebbe voler sfruttare questo periodo di vacanza per gustarsi incantevoli paesaggi innevati, respirare aria pura e fresca e scoprire nuove rotte nel silenzio delle valli.
In Italia ci sono varie proposte che tengono conto di questa esigenza da parte delle persone disabili, portali dove è possibile avere informazioni su percorsi accessibili e calibrati ad ogni tipo di disabilità come ad esempio parks.it.

IN TRENTINO
Vacanza facile segnala delle gite, delle passeggiate in montagna in cui i percorsi sono calibrati sulle esigenze delle persone coinvolte.
Ne sono presenti a:
ciaspolataintrentinoTrento e zone limitrofe
L’Agsat (Associazione Genitori Soggetti Autistici del Trentino) organizza gite e passeggiate calibrate sulle esigenze delle persone disabili con la presenza di terp (Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica), educatori professionali sanitari, pedagogiste, una logopedista che sfrutta la comunicazione alternativa-aumentativa e psicologi. Le gite si svolgono in tutti i giorni della settimana e nei weekend e possono essere svolte individualmente o a gruppi.

Rovereto e zone limitrofe
L’associazione Nuove Rotte organizza similmente escursioni e percorsi calibrati nella zona della Vallagarina e dintorni con la presenza di psicologi, laureati psicologi ed educatori con competenze nel campo della disabilità sensoriale e cognitiva. L'associazione si avvale talvolta di giovani volontari, spesso studenti universitari di Scienze Cognitive, con esperienza. Ad ogni escursione sono sempre presenti almeno due accompagnatori. Le escursioni si svolgono sia individualmente che a gruppi nell’arco di tutto l’anno a seconda della disponibilità degli operatori.

Valsugana e zone limitrofe
La cooperativa sociale Assistenza Personale Integrata (A.P.I.) crea tutto l’anno uscite ad hoc (individuali o a gruppi) in base alle richieste e alle passioni degli ospiti, dall'attività a cavallo alla balneazione nei laghi, dalle gite-camminate-escursioni immersi nella natura, ai percorsi sensoriali ad attività ludiche di vario genere. Sono presenti operatori socio sanitari, educatori, infermieri professionali, fisioterapisti e psicologi.
La Cooperativa fa anche da tramite con le strutture per rendere il soggiorno il più possibile accessibile, aiuta nell’assistenza, nelle pratiche da disbrigare ed offre anche un servizio di trasporto.

Valsugana Orientale – Roncegno
Il rifugio Erterle (che durante l’estate organizza escursioni e gite anche per le persone disabili) ora è chiuso fino a primavera 2017. La Joelette comunque rimarrà disponibile perché di proprietà della Sat provinciale (Società Alpinisti Tridentini) e usata in varie occasioni.

Da segnalare, in Trentino, anche le passeggiate e gite organizzate dall’associazione “Montagna Amica”.
Consigliamo comunque di visitare Trentinopertutti.it e Altoadigepertutti.it oltre che Turismoaccessibile Arche per avere ulteriori proposte ed informazioni.
sentiero nel bosco
IN LOMBARDIA
Il Centro italiano Sleddog Husky Village in località Arnoga, in Valtellina, (SO) organizza escursioni invernali alla guida di una slitta trainata da una muta di cani. Le escursioni possono essere individuali o a gruppi; i disabili, come gli anziani e i bambini di età inferiore ai 13 anni, parteciperanno seduti comodamente nella slitta guidata dall’istruttore stesso.


IN VENETO
Il sito Magicoveneto.it propone alcuni itinerari di facile percorrenza adatti tanto a persone disabili in carrozzina quanto a bambini in passeggino, mamme ed anziani.
Il cammino è quasi sempre pianeggiante, a volte su stradina sterrata, ma dal fondo buono. Se non diversamente indicato, s'intende che lungo il tragitto non si incontrano ostacoli tali da creare difficoltà nel superamento, quali possono essere gradini o salite troppo ripide.
I percorsi sono pensati per essere effettuati nel giro di qualche ora e la lunghezza massima è di qualche chilometro. Alcuni sono specificamente creati per i disabili in carrozzina, con tanto di segnalazioni e manutenzione a cura degli enti locali.
Quasi sempre si trovano panchine e tavolini, a volte ci si inoltra in luoghi piuttosto isolati, perciò non vi sono bar o posti di ristoro ed è sempre consigliabile portare cibi di conforto e bevande.
Qui di seguito l’elenco degli itinerari accessibili in Veneto.


TRA EMILIA-ROMAGNA E TOSCANA
disabili passeggiate in montagnaIl sito Sentieridicioccolata.it raccoglie vari itinerari possibili dedicati ai bambini dai 3 anni in su. Non è un portale propriamente rivolto alle persone disabili ma presentando percorsi accessibili in passeggino o con bambini che camminano poco e che non possono avventurarsi in tragitti pericolosi può essere di grande aiuto per trovare qualche nuova idea/spunto per passeggiare in comodità nell’Appennino Tosco-Emiliano.
Ecco alcune idee per l’inverno.

 

Torna alla home page dello speciale