Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 
Tipografia

SPECIALE PARCHI ACCESSIBILI 2010

sentiero

PARCHI TOSCANA

Parchi della Val di Cornia


La Parchi della Val di Cornia S.p.A. è una società a prevalente capitale pubblico costituita nel 1993 per volontà dei comuni della Val di Cornia (Campiglia Marittima, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto) allo scopo di valorizzare il patrimonio archeologico e naturalistico di questo territorio attraverso azioni di tutela e promozione, che si esplicano attraverso:
Realizzazione e gestione di servizi per l'accoglienza e la fruizione (centri visita, centri per l'archeologia sperimentale e la didattica ambientale, percorsi naturalistici ed archeologici, musei e visite guidate)
Realizzazione e gestione di servizi accessori (bookshop, centri ristoro, ostelli, parcheggi, ecc..)
La realizzazione di strutture a piena accessibilità , sia nel caso di fabbricati (es. Musei, Centri visita, Servizi di accoglienza), sia per quanto riguarda le aree a Parco, rappresenta fin dalla fondazione della Parchi della Val di Cornia S.p.A. una caratteristica distintiva del nostro modo di operare. Sono così state realizzate opere, come meglio descritto nel seguito, per consentire a tutti di apprezzare le attrazioni culturali e naturali di questo incantevole territorio.

Parco Archeologico di Baratti e Populonia (Golfo di Baratti)
L'accesso ai disabili è consentito nel Centro Visita, nel percorso della Necropoli di San Cerbone e nel percorso della Via delle Cave fino al Campo all'Arpia, nel percorso monumentale dell'area dell'Acropoli e naturalmente nei luoghi e percorsi che i disabili stessi ritengono di poter effettuare in relazione alla loro capacità motoria. 
Alla biglietteria è però presente uno uno scalino che obbliga a salire sul marciapiedi dal fianco sinistro della costruzione, e il passaggio è piuttosto stretto. Il percorso guidato non presenta sentiero battuto e il prato è molto sconnesso. L'unica tomba con interno visitabile non è accessibile. Il costo dell'ingresso ridotto è di 6€š¬, l'accompagnatore paga intero (8€š¬).

Parco Archeominerario di San Silvestro (Campiglia M.ma)
L'accesso ai disabili è consentito nel Museo del Temperino; per quel che riguarda l'interno della Miniera del Temperino, solo per alcuni tratti con l'accompagnamento di una guida o di un operatore del Parco. E' inoltre consentito nei Musei delle Macchine Minerarie e dei Minatori situati nell'area di Pozzo Earle e sul treno nella Galleria Lanzi-Temperino.

Museo Archeologico del Territorio di Populonia (Piombino)
Non esistono barriere architettoniche, sono presenti ascensore e servoscala per disabili.

Parco Costiero della Sterpaia (Piombino)
Tutti gli stabilimenti balneari presenti nell'area della costa Est di Piombino/Parco della Sterpaia sono stati realizzati secondo il criterio della piena accessibilità ai diversamente abili. Nel nucleo centrale della Sterpaia, in prossimità del punto ristoro "Il Nano Verde" è presente un percorso protetto per raggiungere l'arenile e servizi igienici accessibili a tutti. L'area del Parco è stata inoltre dotata di attrezzature di servizio indispensabili per garantire a tutti gli utenti una gradevole e confortevole permanenza. Degli 8 blocchi di servizi igienici di recente costruzione, 4 sono accessibili ai disabili nelle seguenti località : "Carlappiano", "Sterpaia", "Mortelliccio", "Il Pino". Sono inoltre stati realizzati quattro pedane in legno per consentire a piccoli mezzi ruotati (carrozzine, sedie a rotelle) l'attraversamento della duna, opportunamente indicati dalla segnaletica stradale in loc. Perelli, Carlappiano, Sterpaia, Mortelliccio. Apposite griglie in rete collegate alle pedane predisposte permettono ai disabili di arrivare fino al mare e, in località Carlappiano è stata messa a disposizione di chiunque ne abbia necessità una carrozzina per la balneazione.

Parco Costiero di Rimigliano (San Vincenzo)
L'accesso è possibile esclusivamente presso il complesso di "Podere Tuscania". Il percorso protetto che conduce all'arenile è indicato da apposita segnaletica che, a partire dal parcheggio di "Podere Tuscania", seguendo le indicazioni per il percorso n. 9 e le frecce con il simbolo della sedia a rotelle su fondo arancione.

Parco Forestale di Poggio Neri
Per consentire a tutti la fruizione di questa risorsa naturale, è stato predisposto un sentiero percorribile dai disabili. Il sentiero ha una lunghezza complessiva di m. 500 all'interno di un bosco di macchia mediterranea, appositamente protetto da staccionata di sicurezza.
Punto di ritrovo: Loc. "Bufalaio" (a circa 1,5 km da Sassetta sulla provinciale Sassetta-Suvereto)


Per tutti gli altri servizi ( parcheggi, balneazione, strutture ricettive) potete consultare il sito ufficiale del parco www.parchivaldicornia.it.

Torna alla pagina precedente

Torna alla HOME dello Speciale