Menu

Tipografia

Dal web, alcune delle spiagge italiane che si sono attrezzate con sedie JOB, passerelle o altri servizi per turisti con disabilità

In un anno funestato dalla pandemia da Coronavirus, tutto si è rivoluzionato, compresi progetti di viaggi, vacanze e giri in Italia e all’estero. L’emergenza di questi mesi però non ha fermato la voglia di uscire e trascorrere vacanze e tempo libero in relax, anche se ci si chiede come sarà questa estate per chi ha una disabilità.
Intanto, dopo il 3 giugno, un poco alla volta in Italia le attività hanno ripreso con le dovute precauzioni, e così anche spiagge e stabilimenti balneari stanno riaprendo i battenti: sembra che l’estate sia finalmente iniziata, pur lentamente, pur con una serie di limitazioni.

Anche per la stagione estiva 2020, quindi, alcune regioni, comuni o singoli stabilimenti si stanno adoperando (come sempre a macchia di leopardo, purtroppo), attrezzando arenili e spiagge per renderli accessibili alle persone con disabilità, ad esempio con sedie da mare JOB, passerelle, bagni dedicati, assistenza o altri servizi.
Considerando le difficoltà nel reperire informazioni aggiornate e attendibili sulla accessibilità delle spiagge, abbiamo pensato di raggruppare qui alcune segnalazioni tra le più recenti che abbiamo reperito dal web che indicano la presenza di spiagge accessibili e attrezzate per vari tipi di disabilità, raccomandando sempre di informarsi preventivamente e direttamente presso gli stabilimenti citati per appurare che, in base alle proprie esigenze, si possano trovare spiagge adatte.

MARCHE
San Benedetto del Tronto
Per la stagione estiva 2020 l’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) promuoveil progetto “Il mare per tutti”, che prevede la possibilità di utilizzare sedie JOB  in spiaggia. Qui i contatti per richiedere le sedie “JOB” negli stabilimenti balneari che hanno aderito al progetto

LAZIO
Ladispoli
Anche Ladispoli, come lo scorso anno, sarà munita di sedie JOB: lo segnala il Comune, precisando che queste carrozzine da mare per persone disabili, disponibili per chiunque ne farà richiesta, saranno custodite dalla Protezione Civile e verranno sanificate dopo ogni utilizzo. È stata inoltre ultimata l’installazione delle passerelle per favorire l’accesso delle persone con difficoltà motoria su tutte le spiagge libere di Ladispoli.

Anzio
Due sedie JOB, in comodato d'uso, sono state messe a disposizione dell'Associazione La Grande Quercia per la spiaggia La Girandola Beach; altre dieci, invece, sono state consegnate agli stabilimenti Tirrena, Dea Fortuna, Saint Tropez, Pioniere, Atollo, Bagni Stella, La Capannina, Galapagos, T-Village e La Conchiglia. Ne dà avviso il Comune di Anzio
 
ABRUZZO
Chieti
Fino al 30 agosto 2020 riapre a Fossacesia Marina “Una Spiaggia per tutti”, l’area attrezzata per persone disabili: secondo quanto segnalato da “Abruzzo in video.tv” la spiaggia sarà fruibile tutti i giorni gratuitamente, e osserverà il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13; sabato e domenica al mattino dalle ore 9 alle 12 e nel pomeriggio dalle ore 16 alle 18. Nel fine settimana, inoltre, sarà presente un operatore per l’assistenza.

Pescara
La gazzetta di Abruzzo live riporta che i tratti di spiaggia ubicati nella zona nord e sud di Pescara sono stati dotati di passerelle per favorire l’accesso delle persone con difficoltà motoria. Le passerelle sono state collocate nei seguenti punti dell’arenile di Pescara, quattro nella riviera a sud e due a nord:
- A sud: spiaggia libera al confine con l’arenile di Francavilla al mare (lido Sabbia d’Oro); spiaggia libera Fosso Vallelunga; spiaggia libera il lido dei vigili del fuoco e “La Perla Rosa” (in via di realizzazione); spiaggia libera zona Ippo Beach (in via di realizzazione);
-A nord: spiaggia libera tra “La Lampara” e “Le Hawaii”; spiaggia libera tra “Jumbo” e “Nettuno”.

SICILIA
Ragusa
Per il secondo anno consecutivo a Ragusa torna il progetto dell'azienda sanitaria locale “Mare senza frontiere 2.0: accessibilità a tutti”, un servizio rivolto a persone con disabilità motorie per consentire l’accesso alla spiaggia, senza affrontare barriere architettoniche. Prevista anche la presenza di Operatori Socio Sanitari e attrezzature varie. Le aree attrezzate sono a Scoglitti, a Marina di Ragusa, Marina di Modica, Maganuco, Punta Secca, Casuzze, Pozzallo, Marina di Acate, Marina di Ispica, Cava d'Aliga e Sampieri.
A riportarlo è l’ASP di Ragusa.

SARDEGNA
Oristano
Con la sistemazione di 11 passerelle in legno per arrivare sino all’arenile e con le sedie JOB per consentire l’ingresso in acqua, il Comune di Oristano ha completato gli interventi per favorire la fruibilità della spiaggia di Torre Grande per le persone con disabilità, gli anziani e chiunque abbia difficoltà a deambulare. A segnalarlo è il Comune di Oristano.

SPIAGGE UILDM
Segnaliamo inoltre che l’UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) propone una carrellata di servizi, spiagge e località accessibili da nord a sud Italia, grazie alle proprie sezioni dislocate in tutto il Paese.

Ricordiamo infine che le informazioni raccolte in questo articolo sono frutto di ricerche svolte nel web: se qualcuno volesse segnalare qualche spiaggia attrezzata e accessibile può farlo mandando una mail a redazione@disabili.com.

Buone vacanze!

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare con cani guida per ciechi o cani da assistenza per disabili: le normative dei paesi europei

Spiagge disabili. Il lungomare ha barriere architettoniche: comune condannato per discriminazione

Patrizia Manca

bottoncino newsletter
Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->