Menu

Tipografia

Vacanze al mare accessibili: il progetto Mare per tutti

(Publiredazionale)

Prosegue l’impegno del Comune di Grosseto in favore delle politiche di inclusione nell’accesso alle spiagge e alle strutture balneari del territorio maremmano. Già dall’anno scorso, infatti, è attivo il progetto "Mare per tutti", un’iniziativa del comune di Grosseto che offre alle persone disabili una postazione gratuita, per una settimana (nel periodo 3 giugno - 15 settembre), con ombrellone, due sdraio o due lettini, in alcuni stabilimenti balneari del litorale di Marina di Grosseto e Principina Mare (l’elenco completo degli stabilimenti aderenti è disponibile qui).

Il servizio, rinnovato anche per il 2019, è destinato a chi è in possesso di una invalidità totale, riconosciuta al 100% o di una grave disabilità certificata in base alla Legge 104/92.
Il soggetto interessato e in possesso dei requisiti richiesti, per poter usufruire di una settimana di soggiorno marino, dovrà compilare un apposito modello di prenotazione, reperibile sul sito del Comune di Grosseto o presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico, allegando la documentazione sanitaria attestante la disabilità e un documento di riconoscimento valido, e riconsegnarlo all'Ufficio medesimo per accettazione.

Per riservare il soggiorno è prima necessario accertare la disponibilità della struttura balneare, questo potrà essere fatto recandosi all’Ufficio relazioni con il pubblico nei giorni di martedì e giovedì, dalle 15.30 alle 17, o telefonando allo sportello disabilità al numero 0564/488242. Possono fare richiesta anche cittadini o turisti non residenti nel Comune, che avranno accesso alla postazione concessa con un massimo di due accompagnatori, familiari o amici dell’avente diritto (in rapporto alla autonomia personale) i quali non potranno avvalersi delle attrezzature concesse in caso di assenza di quest'ultimo.

Al progetto “Tutti al mare” si aggiunge quest’anno l’iniziativa “Tutti in spiaggia”, attraverso cui il comitato della Croce Rossa di Grosseto offre un servizio per rendere accessibile e piacevole il mare anche a coloro che convivono quotidianamente con disagi che li rendono vulnerabili. L’iniziativa, realizzata grazie alla vittoria del bando “Social Crowdfunders. Terza Edizione” sostenuto da Fondazione CR Firenze, ha come obiettivo quello di fornire un servizio professionale di accoglienza, accudimento, sostegno e facilitazione, con lo scopo di far vivere il mare a tutti nel modo più tranquillo e sicuro possibile.

La realizzazione pratica del progetto consiste nell’allestimento di un tratto di arenile che sia facilmente accessibile ai diversamente abili con il posizionamento di una passerella e l’installazione di 6 ombrelloni corredati ciascuno di 2 lettini.

L'Amministrazione comunale di Grosseto affiancherà la Croce Rossa nella realizzazione dell’iniziativa, concedendo gratuitamente degli spazi per il deposito delle attrezzature nella ex Colonia di San Rocco, a Marina di Grosseto.

“Il nostro intento - ha dichiarato il sindaco della città Antonfrancesco Vivarelli Colonna - è quello di permettere a tutti di frequentare le nostre spiagge, dando il maggior numero di servizi. Siamo orgogliosi di sostenere questa causa e speriamo che possano giovarne quante più persone possibile”. Prossimamente, magari, il Comune potrebbe lavorare anche su alloggi accessibili, senza barriere architettonice e dotati di appositi montascale. Chissà... quando si parla di vacanze, sognare è sempre lecito!

 

Redazione