Menù

viaggi disabili
giochi bambini disabili
triride scooter  disabili

Typografia

Assegnati premio del pubblico e premio degli esperti ai progetti che hanno illustrato la Video Guida LIS per l'accessibilità ai luoghi culturali e pubblici e il portale BookingAble 

Sono stati annunciati i vincitori del  concorso nazionale 'TURISMI ACCESSIBILI - Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere' bandito dalla onlus Diritti Diretti, di cui Disabili.com è stato media partner, nato per premiare un'opera informativa che abbia fatto conoscere positive esperienze di turismo accessibile in Italia (ne abbiamo parlato qui).

IL PREMIO DEL PUBBLICO - Con 337 preferenze, il “Premio del Pubblico” è andato all’opera "Video Guida LIS - Piattaforma digitale per l'accessibilità ai luoghi culturali e pubblici"  di Rosanna Pesce, esperta in allestimenti multimediali. La video-guida nella lingua italiana dei segni del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria (MArRC) è stata l'opera più votata sul sito Turismipertutti.it, aggiudicandosi un premio di 1.000 Euro.
Si tratta di un sistema multimediale disponibile su diverse piattaforme digitali, che permette il superamento delle barriere percettive ai sordi, migliorando la loro esperienza di visita al MArRC.

Qui sotto, la video guida in LIS


IL PREMIO DEGLI ESPERTI - La targa del "Premio degli esperti" va, invece, all'IsITT (Istituto Italiano Turismo per Tutti) per aver realizzato uno spot che racconta BookingAble: portale che, attraverso informazioni dettagliate fornite sulle sue pagine web, permette ai viaggiatori con esigenze specifiche di scegliere autonomamente le strutture ricettive, i servizi e i pacchetti turistici più adatti ai loro bisogni.

Qui sotto, lo spot di BookinkgAble
 



LE DICHIARAZIONI - Simona Petaccia, Giornalista e Presidente Diritti Diretti, commenta così la seconda edizione del Premio, e i risultati: «Le persone che hanno scelto di votare per una delle 30 opere candidate sono state 1.347. Questo vuol dire che siamo riusciti a far appassionare le persone al tema dell'accessibilità universale. Il pubblico si è, infatti, praticamente raddoppiato rispetto alla prima edizione, che aveva registrato 721 voti».
Continua Simona: «Diritti Diretti ha scelto di assegnare il premio in denaro attraverso la giuria popolare anche per evitare eventuali "conflitti d'interesse" con i partecipanti. Questa scelta è stata dettata dal fatto che, operando dal 2008 nel settore del turismo accessibile, la onlus è entrata in contatto con molti professionisti che operano in questo campo e in quello della Comunicazione».
«Dal canto suo, Diritti Diretti valuta la qualità della comunicazione, non dei progetti. Tutti i progetti in gara sono, infatti, validi. Tra le 30 opere concorrenti, però, Diritti Diretti ha scelto di assegnare la sua targa allo spot candidato dall'IsITT perché ha il merito di aver considerato i vari pubblici possibili. Grazie all'utilizzo di messaggi vocali e sottotitoli, ad esempio, è un video fruibile anche per ciechi e sordi», conclude.

In disabili.com:

Disabilità, comunicazione e turismo: parliamo di quello che funziona!

speciale turismo accessibile

Redazione