Menu

Tipografia

duomo di milano con stendardo expo sullo sfondoPreviste agevolazioni e interventi per garantire la fruibilità degli spazi ai visitatori disabili: sarà davvero una Expo accessibile?

Siamo ormai agli sgoccioli, e l'Expo è davvero dietro l'angolo. Il 1 maggio prossimo, infatti, inaugura  a Milano l'Esposizione universale dedicata al tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Expo si preannuncia come uno dei principali eventi mondiali che interesserà il nostro Paese, con un dispiegamento ingente di energie, e aspettative di presenze che parlano di 20 milioni di visitatori in arrivo nei 6 mesi di evento. Di questi, 200.000 si prevede saranno persone con disabilità motorie,  sensoriali, intellettive.

Al fine di informare i nostri lettori su ciò che è stato predisposto per il visitatore con disabilità o bisogni specifici, abbiamo realizzato, sulla base delle informazioni rese pubbliche dagli organizzatori, uno speciale di approfondimento dove trovate info su biglietti Expo disabili, e altre dritte pratiche su come raggiungere Expo, ecc. Raccomandiamo di consultare anche il sito www.expofacile.it realizzato dalla Task Force per l'accessibilità a Expo 2015.
Riassumiamo qui alcune delle info fondamentali.

BIGLIETTI EXPO PER PERSONE DISABILI: Il biglietto per la persona con disabilità che intende visitare Epo 2015 è a tariffa ridotta, mentre l'accompagnatore entra gratuitamente. Segnaliamo che non è acquistabile online nel sito della manifestazione, poiché è necessario fornire idonea documentazione che certifichi la disabilità, ovvero certificato di invalidità, oppure tessera invalido di guerra o contrassegno per parcheggio disabili con carta d'identità. E' stata però attivata recentemente una casella email dedicata (disability-tickets@expo2015.org)alla quale si può inviare la documentazione, per procedere all'acquisto con carta di credito. E'anche attivo un Call Center con anche operatori, che rispondono allo 020-2015. Ricordiamo che i biglietti acquistati prima del 1 maggio hanno uno sconto. Dopo il 1 maggio il prezzo sarà intero. Si ricorda quindi di inviare la richiesta di prenotazione, unitamente alla documentazione, entro e non oltre venerdì 24 aprile 2015.

PARCHEGGIARE A EXPO -  Con l'auto è possibile giungere ai parcheggi, disponibili su prenotazione, di:
Merlata (adiacente all'accesso Sud Merlata), Arese (collegato con navetta gratuita con l'accesso Est Roserio) Fiera Milano (collegato con navetta gratuita con l'accesso Ovest Fiorenza), Trenno (collegato con navetta gratuita con l'accesso Est Roserio).
Per parcheggiare a Expo è necessario procedere con la prenotazione online a pagamento, dal sito Parkexpo  Qui si procede all'acquisto, indicando il giorno in cui si intende visitare Expo, e inserendo il codice del biglietto che deve essere stato acquistato anticipatamente. Non è previsto biglietto ridotto del parcheggio per i visitatori disabili. Tutti i veicoli contraddistinti dal "contrassegno di parcheggio per disabili" avranno accesso alle strutture parcheggio e godranno di spazi dedicati. Potranno inoltre usufruire del servizio prenotazione posto disabile, selezionando anche AUTO come tipo veicolo. Il parcheggio Merlata, inoltre, mette a disposizione una sezione aggiuntiva prenotabile da coloro la cui mobilità è garantita solamente da ausili alla deambulazione (es: sedia a rotelle). Per usufruire di questo servizio aggiuntivo, in fase di prenotazione, sarà necessario selezionare "DISABILI SU SEDIA A ROTELLE" come tipo veicolo.
I parcheggi sono collegati al sito di Expo da servizi navetta gratuiti accessibili.

ACCESSIBILITA' DELL'AREA- Al momento non sono presenti informazioni particolarmente dettagliate sull'accessibilità in loco di Expo. Si legge nel sito che agli ingressi sono previste corsie preferenziali di accesso dedicate ai visitatori con disabilità. Lungo la strada che corre sul perimetro esterno sarà attivo un servizio di bus navetta gratuito e accessibile ai visitatori con disabilità. I percorsi interni e i padiglioni saranno accessibili; inoltre buona parte di Expo sarà dotata di percorsi pedo-tattili a pavimento e mappe tattili per consentire la mobilità in autonomia delle persone cieche.
 All'interno del sito espositivo, sarà inoltre a disposizione dei visitatori il punto informativo di Regione Lombardia dedicato ai visitatori con disabilità e con esigenze specifiche "Info disabilità Expofacile", ospitato presso Cascina Triulza - Padiglione della Società Civile. Operatori specializzati delle principali associazioni lombarde della disabilità daranno indicazioni sull'accessibilità di Expo e sui servizi rivolti alle persone con disabilità al suo interno, oltre che sull'accessibilità turistica di Milano (strutture ricettive, luoghi di interesse culturale, mobilità, itinerari turistici ecc) e del territorio lombardo.

EXPOFACILE. IT - Prima di organizzare la propria visita a Expo, consigliamo di consultare il portale expofacile.it, realizzato dalle associazioni che rappresentano il mondo della disabilità, nel quale sono raccolte alcune informazioni per muoversi in autonomia in città e nel sito espositivo. Sono inoltre presenti alcuni itinerari turistici accessibili per visitare Milano e dintorni, e schede informative sull'accessibilità di alberghi, ristoranti e musei.  Vengono anche raccolte informazioni pratiche sul come raggiungere il sito espositivo, in relazione al mezzo col quale ci si reca a Milano.

VENDITA, NOLEGGIO, RIPARAZIONE CARROZZINE E AUSILI  - Sempre sul fronte delle info pratiche per una visita in loco senza sorprese, il portale Expofacile raccoglie in una pagina i siti dei Mobility Center di Milano specializzati nell'attività di vendita, noleggio e riparazione di carrozzine, scooter e altri ausili per la mobilità delle persone con disabilità.

 
PUNTI DI PRIMO INTERVENTO (PPI) - All'interno del sito Expo sono previsti tre punti di primo intervento (PPI). Uno di questi è attivo nella prima fascia oraria di apertura al pubblico per tutto il periodo dell'evento con la presenza di un medico, un pediatria e un infermiere, un medico di medicina di famiglia e un operatore collegato alla sala operativa regionale emergenza urgenza (SOREU) 118 dell'area metropolitana.
Altri due PPI saranno operativi il sabato e domenica, nelle quali è previsto il massimo afflusso.
Sono previsiti inoltre mezzi di soccorso di base e squadre di soccorritori durante l'apertura del sito espositivo.

DISABILITA' SENSORIALI - Per quanto riguarda le disabilità sensoriali, l'Amministrazione comunale segnala il sostegno di una decina di progetti attraverso un bando per l'accessibilità della città e dei servizi e l'abbattimento delle barriere alla comunicazione da avviare con Expo 2015. Sono stati finanziati i seguenti progetti:  "Milano in Segni", per la realizzazione di visite guidate in Lis aperte alla cittadinanza non udente (Ente nazionale per la Protezione e l'assistenza dei sordi); EXPO4ME: Percorsi accessibili per studenti universitari con disabilità sensoriale visiva e uditiva con uscite di gruppo (AIAS di Milano); "Expo (mini) in 3D": con l'utilizzo di una stampante 3D saranno realizzate stampe "tattili" a tre dimensioni in grado di fornire un insieme complesso di informazioni utili alla "lettura" del contenuto dell'immagine a supporto delle persone non vedenti e ipovedenti (Fondazione Don Carlo Gnocchi); "Musei Expo. L'accessibilità degli spazi dei Musei civici di Milano per le persone con disabilità uditiva", per garantire alle persone con disabilità uditiva, con residui uditivi e protesi acustiche o impianto cocleare, un ambiente con alto comfort acustico, privo di riverbero e di rumore di fondo. Il progetto coinvolgerà la Galleria d'Arte Moderna e il Museo Archeologico (Alfa - Associazione lombarda famiglie audiolesi);  "Museo Bagatti Valsecchi in Lis", per realizzare la prima video guida in Lis e in Lingua dei Segni internazionale di Milano (Ente Nazionale per la Protezione e l'assistenza dei sordi); "PASS - Piattaforma accessibilità Servizi persone con disabilità sensoriali", per la realizzazione di un canale informativo per i cittadini con disabilità sensoriali con contenuti leggibili e redatti secondo i criteri della scrittura controllata con sottotitolazione, auto descrizione, Lis e ogni altro mezzo utile all'accessibilità culturale a favore delle persone con disabilità sensoriali (Accaparlante Coop. Sociale a r.l. onlus);  "Accessibilità e accompagnamento agli eventi culturali in occasione Expo 2015", utilizzando la sottotitolazione con  respeaking  e impiegando come guide turistiche anche le persone con disabilità visiva e uditiva appositamente formate (Associazione Segni e Parole); "Expo 2015: raccontare il mercato della Cascina Triulza. Si prega di toccare", per mostrare i risultati del mercato all'interno del Padiglione della Società Civile di Expo 2015 rendendolo visitabile grazie a dispositivi per persone non vedenti e ipovedenti tra cui un sistema tattile a terra LVE (Loges - Vet - Evolution) e una cartellonistica tattile posizionati in punti strategici e un plastico all'ingresso del mercato per consentire orientamento e spostamenti in autonomia (Consorzio Light); "Una brochure anche per me: l'Expo in braille" (Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti onlus Milano). "In Vista di Expo" miglioramento e aggiornamento del sito web di ostello Olinda per renderlo accessibile ai disabili sensoriali; un App da sviluppare su Iphone, con geolocalizzazione di arrivo in città fino all'Ostello e con collegamenti con i mezzi di trasporto per raggiungere Expo, condotto in collaborazione con Laboratorio Phycolab del Politecnico di Milano (La Fabbrica di Olinda).

Da parte nostra, sul mero piano dell'informazione, a meno di dieci giorni dall'apertura di Expo, riscontriamo alcuni punti deboli, come la mancanza di  una mappa con i bagni accessibili, l'assenza di informazioni su eventuali ausili a noleggio (gratuiti o a pagamento) in loco, per la mobilità, l'attivazione abbastanza tardiva di un indirizzo mail e linea telefonica dedicati ai visitatori con disabilità…per le eventuali difficoltà concrete al momento dell'apertura della manifestazione, ci riserviamo di effettuare una visita in loco e darvi conto della situazione.




Per approfondire


Speciale Expo Milano disabili

Redazione