Menù

viaggi disabili
giochi bambini disabili
triride scooter  disabili

Typografia

Tra passeggiate nel bosco a piedi nudi, visite e degustazioni a cantine e aziende di apicoltura, rafting e arrampicata, l’estate Trentina offre il meglio della montagna ai turisti non vedenti e ipovedenti

La montagna del Trentino diventa accessibile a ciechi ed ipovedenti grazie ad eventi organizzati in tutti i weekend estivi

L'estate ormai è cominciata e per tutti la voglia di vacanza è grande, col desiderio di abbandonare le città e trovare refrigerio in un luogo di villeggiatura. Se si parla di turismo accessibile alle persone disabili, via libera quindi a vacanze al mare accessibili ma anche ai centri estivi per i più piccoli, magari all’insegna dello sport anche in presenza di disabilità.

MONTAGNA D’ESTATE - C’è chi d’estate non vede l’ora di immergersi in acque cristalline e dedicarsi alla tintarella, ma sono in molti a trovare la montagna più rilassante e rigenerante. Avere la possibilità di immergersi nei colori e nei profumi degli altopiani, fare passeggiate  per raggiungere malghe che sembrano essersi fermate nel tempo e osservare il pascolare di mucche e pecore sono esperienze rilassanti e piacevoli, soprattutto se unite al refrigerio che si può provare a certe altitudini.

MONTAGNA E NON VEDNETI - Nonostante siano ci siano varie proposte di vacanze per i non vedenti in vari luoghi d'Italia (di alcune via abbiamo parlato qui), purtroppo le persone con disabilità visiva spesso si sentono private della possibilità di vivere a pieno la montagna perchè, nella sua limitata antropizzazione, è un luogo piuttosto inaccessibile ai non vedenti. Ma la montagna ha molto da offire anche alle persone con disabilità della vista,  grazie a progetti come “Trentino ad occhi chiusi” , al quale hanno collaborato la regione Trentino-Alto Adige e l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

L’ESPERIENZA DEI SENSI – Le malghe, i rifugi, gli agriturismi e le aziende agricole aderenti, saranno il teatro di una immersione sensoriale, che vuole essere piacevole ed arricchente sia per le persone con o senza disabilità. Diverse e numerose le attività proposte, durante tutti i fine settimana del periodo tra giugno e settembre, che saranno declinate per contenuti tematici esperienziali e per differenti fasce d’età. Le attività si svolgeranno sia al chiuso sia all’aperto, tutte volte a godere al massimo di ciò che la natura e la montagna hanno da offrire in termini di sensi oltre a quello della vista, quindi includendo echi, suoni e profumi della natura, al pari di silenzi, racconti e opere dell’uomo.

BAMBINI E RAGAZZI – Tra le tante proposte ce ne sono alcune evidentemente adatte ai più piccoli, ad esempio ci sarà la possibilità di visitare la fattoria didattica "Athabaska" dove si potranno accarezzare e cavalcare gli husky, i lama e gli alpaca, sul sentiero Ischiez a Moena si potrà camminare attraverso il percorso sensoriale "a piedi nudi nel bosco", e mungere una mucca e conoscere gli strumenti per la lavorazione del latte attraverso il tatto durante un'uscita sull'Altopiano di Brentonico.

ADULTI – Per i più cresciuti invece potrebbero essere più interessanti le visite alle Cantine Rotari e Mezzacorona dove sarà possibile godere di interazioni olfattive, gustative, uditive e tattili che spiegano come nasce una bottiglia di spumante Trentodoc, o la visita ad un'apicoltura di Castel Belfort dove si svolgerà un laboratorio di apicoltura seguito da una degustazione guidata di diverse tipologie di miele.

SPORTIVI – Non mancano le proposte anche per i più avventurosi: in Val di Fiemme sarà possibile fare esperienze di rafting su fiume, gite in handbike ed escursionismo su sentieri accessibili. Sul lago di Garda invece, per i rocciatori non vedenti, è prevista l'attività di climbing su parete attrezzata con mappa tattile, unita ad un percorso di sense walking.

COME PARTECIPARE – Le attività si svolgeranno tutti i fine settimana nei mesi di giugno, luglio e settembre, oltre ad una data in novembre, in diciotto località del Trentino-Alto Adige. Dopo aver deciso a quale attività si desideri partecipare consultando l'elenco nel blog Visit Trentino, sarà sufficiente effettuare la propria prenotazione contattando direttamente l'azienda di promozione turistica competente.

Per conoscere tutti gli eventi e le proposte di “Trentino ad occhi chiusi” si può visitare il sito www.visittrentino.info o scaricare qui la brochure completa di tutte le informazioni utili.

In disabili.com:

Escursionismo condiviso e accessibilità: in montagna anche con una disabilità
 
Chiara Bullo