Menu

Tipografia


Si allarga il numero dei Beni del Fondo Ambiente Italiano accessibili alle persone con disabilità, con l’entrata nel progetto del Parco Villa Gregoriana e il Bosco di San Francesco

La possibilità di godere della Bellezza del paesaggio, dell’arte, dei luoghi e degli spazi è una delle cose che riempiono la vita, migliorandola. Tutto ciò che opera, quindi, per l’apertura e la fruibilità della bellezza da parte di tutti, va incentivato e premiato.
Segnaliamo con piacere la nuova possibilità per le persone con disabilità intellettive, di godere di due beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano: una a Tivoli  e una  ad Assisi.
L’iniziativa si inserisce nel progetto “Bene FAI per tutti”, ideato da FAI e realizzato dall’Associazione l’abilità Onlus con la Fondazione De Agostini, grazie al sostegno di JTI (Japan Tobacco International), che ha l’obiettivo di rendere la cultura un bene accessibile alle persone con disabilità intellettiva.

Da questa settimana è possibile scaricare dal sito www.benefaipertutti.it le guide in linguaggio semplificato sul Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM) e sul Bosco di San Francesco ad Assisi (PG): testi “easy to read” arricchiti con fotografie, illustrazioni e mappe, che renderanno la visita un’esperienza inclusiva e piacevole. Le guide permetteranno agli ospiti e ai loro caregiver (genitori, insegnanti, accompagnatori) di familiarizzare con i luoghi e apprenderne la storia, le caratteristiche e le curiosità in modo coinvolgente, grazie a strumenti di comunicazione studiati per ridurre lo stress della persona con disabilità e la sua difficoltà di comprensione del contesto.


parco di villa gregorianaFoto di Paolo Barcucci, 2014 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

“Il progetto ottocentesco di Parco Villa Gregoriana era basato sull'idea di costruire un giardino dove si armonizzassero l'ingegno dell'uomo e la grandiosità della natura, dove la potenza dell'acqua, della roccia e delle piante centenarie potessero travolgere ed emozionare i viaggiatori – afferma Giorgia Montesano, Property Manager di Parco Villa Gregoriana – Dal 2005 il parco è di nuovo accessibile al grande pubblico grazie al recupero operato dal FAI, ma è solamente oggi, con il progetto Bene FAI per tutti, che riusciamo a raccontare davvero a tutti questa storia fatta di mito, arte e natura. La nostra guida è pronta e il nostro staff preparato ad accogliere tutti coloro i quali vogliano iniziare questo viaggio nel tempo, questa immersione totale nella quiete e nella maestosità di Villa Gregoriana. Vi aspettiamo!”

“È molto significativo che l’iniziativa Bene FAI per tutti coinvolga il Bosco di San Francesco, figura che rappresenta i valori della generosità, solidarietà, comprensione e umiltà – dichiara Laura Cucchia, Property Manager del Bene di Assisi – Con questo progetto si concretizza e rafforza lo spirito del luogo, ovvero la natura che ci unisce e ci avvicina. Finalmente da oggi il Bosco, scelto anche da Michelangelo Pistoletto per la sua opera di land art ‘Terzo Paradiso’, potrà essere vissuto e compreso a pieno da tutti”.

Bosco di San Francesco d'AssisiFoto di Roberto Berti, 2012 © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Il Parco Villa Gregoriana e il Bosco di San Francesco ad Assisi (PG) si aggiungono ad altri Beni Fai già coinvolti nel progetto Bene FAI per tutti, nato nel 2016, ovvero Villa Panza a Varese e Villa Necchi Campiglio a Milano, Castello e Parco di Masino a Caravino (TO), Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD) e Torre e Casa Campatelli a San Gimignano (SI).

Il FAI fa sapere che continuerà in futuro ad ampliare questa importante offerta di visita coinvolgendo altri Beni.

Per info:
www.fondoambiente.it
www.benefaipertutti.it


Potrebbe interessarti anche:

Beni FAI: l'arte italiana diventa (più) accessibile


Redazione

Photocredits foto di copertina: Roberto Berti, 2012 © FAI - Fondo Ambiente Italiano