Menu

Tipografia
Viaggi e vacanze sono un diritto sacrosanto anche per i disabili e per le persone anziane. Un punto ribadito con forza a "Viaggiandum Est" la fiera del turismo che si è svolta a Jesolo. Tra le tematiche
trattate durante la rassegna , un ampio spazio di discussione lo ha avuto il turismo sociale e di solidarietà.

Per garantire vacanze serene a queste categorie più deboli , 'Telefono Blu', l'organismo di tutela del turista, ha attivato un numero per raccogliere proprio le denunce e le lamentele di turisti disabili o anziani che abbiano incontrato difficoltà durante i propri soggiorni.
Il numero è lo 1780690690. Una servizio che in Veneto si va ad aggiungere ad altri strumenti ideati dall'ULSS 10 Veneto orientale per favorire ed incentivare il turismo di fasce più deboli di persone. L'azienda sanitaria locale ha predisposto un progetto che si chiama "handicap e turismo solidale" che
prevede una guida, uno sportello, un'attività di formazione ed un centro per
informare ed aiutare i disabili.

Lo sviluppo del turismo sociale è legato anche alla normativa prevista dalla legge quadro del 29 marzo scorso, in particolare nella parte che riguarda la costituzione di un fondo, con conseguente 'buono vacanze' per i soggetti meno abbienti.
Per "Telefono Blu" il buono vacanza significa che lo Stato dovrebbe riversare su alcuni soggetti proponenti una quota affinché questi la gestiscano rivolgendola ai cosiddetti 'poveri', un'ipotesi che
l'organismo non condivide a cui preferisce un¹altra soluzione. Per Telefono Blu bisognerebbe inserire nel Modello Unico della dichiarazione dei redditi la voce vacanza e con questa defiscalizzare, in particolare ai redditi inferiori alla soglia minima. Fatta questa operazione, andrebbero destinate delle quote per sostenere il turismo di chi non riuscisse neanche ad avere un reddito.

Jesolo, ad esempio, è pronta ad ospitare quanti potranno usufruire degli incentivi che la norma mette a disposizione e sarà sicuramente presente, con le associazioni di categoria e il locale consorzio di promozione turistica, nella predisposizione dei pacchetti-vacanza localizzati anche in periodi di bassa stagione e destinati alle categorie deboli.

Info

e-mail turismo@provincia.venezia.it
tel. 041-2690311
fax 041/2690358