Menù

Typografia

pinocchioParte da Martina Franca la tournee accessibile che porterà in giro per l’Italia la storia del burattino più famoso del mondo

Più di molti altri interventi di tipo assistenziale, è la condivisione di momenti di gioco, di cultura e di formazione ad azzerare le differenze tra bambini disabili e non. Il vero obiettivo è quindi quello di rendere accessibili a tutti anche quei momenti di divertimento tradizionalmente destinati ad una fruizione separata.

A raccogliere la sfida di uno spettacolo teatrale veramente accessibile, l’Associazione culturale Li.Fra che, con il supporto tecnico di CulturAbile Onlus, porta in scena Le avventure del piccolo burattino, spettacolo teatrale sulla storia di Pinocchio, riadattato per la fruibilità anche da parte di bambini disabili. Sul palco, attori udenti reciteranno  e segneranno la storia, che potrà essere seguita anche dai piccoli sordi e non vedenti, grazie ad adattamenti specifici e ad un sistema di retroproiezione e audio descrizione.

Per capire meglio di cosa si tratta abbiamo intervistato Saveria Arma,  Presidente di  CulturAbile Onlus, e Lisa Girelli  Presidente dell’ Associazione Li.Fra.

In che cosa è consistito, concretamente, l’adattamento? Quale è stato il punto di partenza per l’ideazione e realizzazione dello spettacolo?

Lo spettacolo è stato reso accessibile grazie all’unione sinergica di sovra titolazione, immagini, fumetti,  movimenti attoriali in scena e lingua dei segni. Inoltre, lo spettacolo è stato anche audio descritto per i bambini ciechi, affidando la descrizione parzialmente ad un personaggio esterno e parzialmente ai personaggi in scena, le cui battute sono state ‑¬à‹Å“adattate’ in modo da inserire anche gli elementi visivi (setting, ambientazioni, costumi) che normalmente restano preclusi alle persone con cecità .

Questo spettacolo è frutto anche della vostra esperienza e del vostro contatto con gli utenti finali. Quanto è stato importante conoscere a fondo questo mondo?

L’accessibilità è un lavoro che richiede tempo, dedizione, competenze, ma anche un pizzico di coraggio e di fantasia. Da qui l’idea di integrare i sottotitoli nella scena con la retroproiezione, o quella  di affidare parzialmente la descrizione ad una voce esterna non fredda e asettica, ma vicina e partecipe all’esperienza dei bambini. Inoltre, grazie all’aiuto e alla collaborazione di ragazzi sordi, è stato possibile ‑¬à‹Å“insegnare’ agli attori, tutti udenti, come esprimersi in LIS. E’ stata quindi una grande esperienza per il gruppo, che ha portato tutti, attori e non, ad una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie potenzialità espressive.

Avete trovato particolari difficoltà (organizzative, economiche, culturali) nella realizzazione del progetto?

Certamente non è facile trovare sponsor e sostenitori in grado di finanziare l’iniziativa nella sua interezza.  Tuttavia, essendo uno spettacolo unico nel suo genere, ci aspettiamo che abbia un buon impatto e che i bambini e i loro genitori possano aiutarci a fare sempre meglio.

Alla luce della vostra esperienza, quali consigli vi sentite di dare a chi volesse sperimentare una iniziativa simile alla vostra?

Sicuramente pensare all’accessibilità non come ad un accessorio, ma come ad una qualità intrinseca ed inerente di ogni evento, in modo da inserirla all’interno di una progettualità più ampia. Progettare accessibile significa rendere tutto più fruibile a tutti e potersi avvicinare a tecniche e lingue diverse senza pregiudizi , aprendosi alla diversità e all’incontro con gli altri.

Quali le prossime tappe, i prossimi appuntamenti e progetti in programma?

Il debutto è previsto per il 4 ottobre a Martina Franca (TA), dopo il gruppo si sposterà nel nord Italia per fare tappa a Monza, a Milano, a Genova e a Torino. Prevista anche una tappa a Roma per il 2012. Per il futuro sono previsti altri spettacoli ed eventi accessibili, che ci auguriamo di poter portare presto in scena.



PER INFO:

www.lifraweb.com

http://culturabile.it

IN DISABILI.COM:

IL TEATRO A GESTI. A VERONA LA PRIMA COMPAGNIA DI SORDI


Francesca Martin

Approfondimenti

STRUTTURE ACCESSIBILI

STRUTTURE ACCESSIBILI

STRUTTURE ACCESSIBILI Quando si viaggia, la prima cosa da considerare è il tipo di alloggio al quale appoggiarsi per i...

VACANZE ACCESSIBILI AI DISABILI - ESTATE

VACANZE ACCESSIBILI AI DISABILI - ESTATE

SPECIALE VACANZE Come passerete l'estate? Avete già pensato alle vostre vacanze? Qualunque soluzione finiate per sce...

VACANZE INVERNALI ACCESSIBILI

VACANZE INVERNALI ACCESSIBILI

L'inverno è ormai alle porte...cosa c'è di meglio del progettare una bella vacanza? Qualche giorno o qualche settimana...

SPECIALE SPIAGGE ACCESSIBILI

SPECIALE SPIAGGE ACCESSIBILI

SPECIALE SPIAGGE ACCESSIBILI   Strutture e servizi agibili per tutti, anche in spiaggia!E' questo l'obiettivo che...

giochi bambini disabili
Tieniti aggiornato, iscriviti alla newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo
viaggi disabili
triride scooter  disabili