Menu

Tipografia
francesco bonannoDieci strutture ospedaliere in Italia hanno aderito al progetto

(Publiredazionale)

Per conoscere meglio l'attività dell'associazione Varese Calcio Balilla, i vantaggi del Calcio Balilla nel recupero psicofisico di un disabile da trauma così come nell'integrazione e per sapere qualcosa di più del progetto di promozione del Calcio Balilla come attività riabilitativa psico-motoria abbiamo rivolto per voi qualche domanda a Francesco Bonanno, disabile, pluricampione del mondo in questa disciplina.

Francesco, lei è pluricampione del mondo di calcio balilla, gareggia sia con i disabili che con i normodotati e fa parte dell'associazione Varese Calcio Balilla, che tipo di attività svolge l'associazione?
L' associazione svolge gare dilettantistiche, sia per normodotati che per diversamente abili, eventi nelle piazze e centri commerciali. Come tutte le ASD non è a scopo di lucro e quindi noi cerchiamo di promuovere lo Sport del Calcio Balilla per esempio nelle scuole, negli ospedali cercando di coinvolgere più persone possibili.

Poco più di due mesi fa lei e il suo compagno Fabio Cassanelli avete conquistato l'oro mondiale per la terza volta consecutiva, com'è stata l'esperienza della coppa del mondo? Ci si abitua mai alla sensazione di una medaglia d'oro al collo?
L'esperienza di conquistare un titolo Mondiale è sempre una cosa molto difficile da spiegare, ha un fascino incredibile e si provano delle sensazioni ineguagliabili, per quando riguarda l'abitudine, direi proprio di no, essere in vetta al Mondo è una soddisfazione a cui non ci si può abituare.

In cosa consiste il progetto di promozione in vari centri ospedalieri italiani del Calcio Balilla come attività riabilitativa psico-motoria? Sappiamo che Coloplast partecipa al progetto, in che modo?
Il progetto consiste nell'avvicinare persone a questo sport subito dopo un trauma e cercare di dare a loro la possibilità di socializzare e riabilitarsi. Questo sport a differenza di altri permette a tutti i ragazzi con problemi motori (di varie patologie) di giocare senza l'aiuto di ausili supplementari e costi per acquistarne. 
Coloplast contribuendo al progetto ne aiuta lo sviluppo nei vari Centri, facendo in modo che persone con capacità tecniche possano insegnare ed avvicinare tutti coloro che vogliano sperimentare l'esperienza del Calcio Balilla sia a livello amatoriale sia agonistico.


Quali realtà ospedaliere ha già toccato il progetto e come si sta sviluppando? Quali obiettivi avete fino ad ora raggiunto e quali invece vi ponete ancora di perseguire?
Le realtà ospedaliere che sono a conoscenza del nostro progetto sono: CTO Milano, CTO Torino, CTO Firenze, Niguarda Milano, Ospedale di Passirana, Ospedale Villanova (PC), Ospedale Mozzo (BG), Ospedale Montecatone (BO), GSH Sempione 82 (Domodossola), ASD  Bresso 4 (MI).
Il principale obbiettivo raggiunto è quello di essere riusciti a coinvolgere oltre 300 atleti amatoriali sul territorio Nazionale, ma il vero successo è aver contribuito ad aiutare molti ragazzi nell'affrontare una nuova difficile realtà .
Gli obbiettivi da raggiungere sono: espandere il Calcio Balilla in tutti i centri Spinali e coinvolgere le Associazioni Disabili nazionali ed internazionali, dando la possibilità a tutti di praticare lo sport del Calcio Balilla a tutti i livelli.


INFO:
http://www.varesecalciobalilla.com
http://www.calciobalillashop.com


IN DISABILI.COM:
Speciale SPORT PER DISABILI
LE MIGLIORI SOLUZIONI PER CATETERISMO CON COLOPLAST
Trova la soluzione adatta per il cateterismo!

SPEEDICATH E SPEEDICATH COMPACT: IL CATETERISMO INTERMITTENTE NEI BAMBINI
SPEEDICATH CONTROL: IL CATATERE CHE TI RESTITUISCE IL CONTROLLO DEL TUO TEMPO
SPEEDICATH COMPACT E COMPACT PLUS: IL CATETERE TUTTO AL FEMMINILE


Redazione