Menu

Tipografia

Oltre 350 atleti, provenienti da 38 nazioni, suddivisi in 11 classi di disabilità, e poi 146 persone degli staff nazionali: sono alcune dei numeri dei Campionati Europei di Tennis Tavolo per disabili, in programma dal 15 al 25 settembre negli impianti del Palaturismo di Jesolo (VE).
Un evento di altissimo livello tecnico, al quale la nostra nazionale, accreditata tra le favorite, parteciperà con una numerosa rappresentanza: 18 uomini e 9 donne, impegnati nelle dieci classi di disabilità fisica; nella classe di disabilità intellettiva e relazionale, le cui gare si svolgeranno in via sperimentale, saranno presenti 4 atleti azzurri.
L'Italia parte ottimista, si diceva: al Master internazionale di Tennis Tavolo, tenutosi lo scorso giugno sempre a Jesolo, ci siamo portati a casa un bottino di sei ori, nove argenti, quattro bronzi racimolati nei 29 tornei per categorie “in carrozzella” o “in piedi”, lasciandoci alle spalle Francia e Germania.
Risultati che fanno ben sperare per i Campionati Europei in svolgimento in questi giorni.
L'occasione del Master è stata un'ottima prova generale non solo per gli atleti ma anche per la complessa macchina organizzativa, che in quell'occasione ha superato la prova a pieni voti.
Da segnalare l'importante sostegno e coinvolgimento, ora come allora, del mondo della scuola, presente ai Campionati Europei con centinaia di volontari.

E da parte dell'organizzazione c'è la consapevolezza che il valore di questo importante evento supera il semplice aspetto sportivo: non a caso, oltre alla collaborazione della Regione Veneto, della Provincia di Venezia e del Comune di Jesolo, i Campionati godono del patrocinio della Presidenza della Repubblica e della Presidenza del Consiglio.

Per saperne di più:
Sito della FISD

SONO ‘AZZURRI’ GLI INTERNAZIONALI DI TENNIS TAVOLO
 

VENEZIA CITTÀ DISPONIBILE? IL DUBBIO RESTA…

TENNIS TAVOLO: I MIGLIORI DEL MONDO AD AGRIGENTO

[Francesca Lorandi]