Menu

Tipografia

La Maratona del Santo non è stata aiutata dal tempo, ma pubblico e atleti non sembrano aver badato al cielo grigio.
Che fosse una ‘storia tra keniani’ c’era da immaginarselo, e infatti ad aggiudicarsi l’edizione numero 5 della Maratona del Santo è stato il giovanissimo Paul Lokira, che ha tagliato il traguardo di Prato della Valle in 2 ore11 minuti e 24 secondi. Titoli italiani per Ivana Iozzia e il poliziotto Vincenzo Modica. A completare il podio tricolore tra le donne la padovana Silvia Sommaggio e la bergamasca Maria Cocchetti.

Record di partecipanti con oltre 4.400 Maratoneti iscritti, ma soprattutto prestazioni eccezionali, con ben tre record mondiali nelle prove disabili.

Thomas Geierspichler, Francesca Porcellato e Andrea Cionna sono loro i campioni che, con i loro tre record mondiali, rendono Padova paralimpica. Sport & Disabilità tra Vedelago e Padova vanno a braccetto, come testimoniato dai 120 iscritti, il maggior numero mai realizzato in Italia in un prova disabili. La campionessa trevigiana (e veronese d'adozione) una settimana dopo la sua terza vittoria consecutiva alla Maratona di Londra ha realizzato una nuova impresa. Coprendo i 42,195 km in 1h38'29" ha migliorato il primato mondiale della giapponese Wakako Tsuchida (cat. paraplegici 1h38'32" realizzato a Oita l'11 novembre 2001). Ha miglorato se stesso l'austriaco Thomas Geierspichler, che qui a Padova lo scorso hanno aveva concluso in 1h48'20" e questa volta è riuscito a limare 1'47".

Infine è arrivato il record di Andrea Cionna, il non vedente che già ad Atene aveva conquistato due bronzi paralimpici. Alla Maratona S. Antonio, accompagnato dalle sue guide, il marchigiano (è di Osimo) è stato capace di uno straordinario 2h36'02", che ha polverizzato il primato del giapponese Yuichi Takahashi (2h37'13" il 18 aprile 2004 a Kasumigaura)


CAMPIONATO ITALIANO DISABILI 2005, LE CLASSIFICHE:
UOMINI

Non vedenti T11: 1. Andrea Cionna (Amatori Osimo) 2h36'02", 2. Carlo Durante (Nove Padova) 2h58'01", 3. Fabio Pasinetti (Non Vedenti Bergamo) 3h47'37".

Non vedenti T12: 1. Fabrizio Cocchi (Beata Margherita) 2h34'53".

Non vedenti T13: 1. Giulio Gusmeroli (Non Vedenti Bergamo) 3h39'11".

Tetraplegici T51: 1. Alvise De Vidi (Aspea Padova) 2h37'35". Paraplegici T54: 1. Enzo Masiello (Pop 84 Milano) 1h31'34", 2. Sandrino Porro (As Sardegna Sport) 1h55'53".

Paraplegici T53: 1. Luciano Lisci (Sardegna Sport) 2h05'53".


DONNE
Paraplegici T53: 1. Francesca Porcellato (Insieme New Foods Vr) 1h38'29", 2. Antonella Munaro (Aspea Padova) 2h24'58".

Paraplegici T54: 1. Cristina Sanna (As Sardegna Sport) 1h56'10".

INFO:
http://www.maratonasant-antonio.com/index.php
(il sito è accessibile!)

ASSINDUSTRIA SPORT PADOVA SRL
Via E.P. Masini, 2 – 35131 – Padova PD
Tel. 049/8227114
Fax 049/8227164
E-mail info@maratonasantantonio.com