Menu

Tipografia
Lago di Garda protagonista per la stagione 2002 di vela. E i disabili avranno uno spazio importante nella programmazione sportiva dei prossimi mesi. A fianco degli enti locali, infatti, si stanno gia' attivando la Blind Sailing International (organizzazione internazionale di vela per ciechi), il Circolo Vela Gargnano, il Club Velico delle Centomiglia. Oltre a loro, inoltre, sono tante le associazioni di volontariato e le scuole coinvolte nei prossimi mesi. Ma andiamo con ordine.

A maggio torna l'appuntamento annuale con il convegno dedicato alle associazioni che ricorrono alla vela e al mare o alla piscina come momento terapeutico e di aggregazione. Dal 12 al 14 e' prevista la sesta edizione di "Navigando nel grande mare della solidarieta'", e quest'anno si parlera' delle novita' della tecnologia informatica. Tra i promotori l'Assessore allo Sport della Provincia di Brescia Alessandro Sala, e il Circolo Vela Gragnano. L'edizione 2002 di "Navigando" iniziera' con un incontro analogo a quello che l'associazione "Nave di carta" e la fondazione "Exodus" di don Mazzi proporranno a marzo a La Spezia.

Tornando al Lago di Garda, invece, a maggio saranno invitati esperti di vela, insegnanti, operatori del volontariato e, naturalmente, sportivi disabili. La tre giorni si aprira' come sempre con una serata di gala a Villa Alba di Gardone Riviera, e con un concerto promosso dall'Avis di Salo'.

Per quanto riguarda l'incontro con gli studenti (lo scorso anno Liceo Fermi e Istituto Battisti di Salo'), invece, viste le numerose richieste di partecipazione giunte da tutta Italia, diventera' un forum televisivo con una platea ad inviti, e con le immagini riproposte sia via satellite che via Internet, al posto della tradizionale palestra del Comune di Toscolano, ormai strettina. Gli interlocutori sono del calibro delle Asl della zona del Garda, del Dipartimento di Scienze Motorie dell'Universita' di Verona, dei non vedenti di "Homerus", un progetto di cui si e' gia' occupato anche "disabili.com" e che insegna a navigare in autonomia ai non vedenti.

Al termine la sfida velica "Porta in barca un amico", che si disputera' al largo di Bogliaco di Gargnano e che vedra' al via tre classi veliche: i veloci Asso 99, gli scafi Dolphin della Pedrini Cento Cup, i J24 del gruppo "Eos la vela per tutti". A bordo anche alcuni giornalisti della carta stampata, della tv e della radio, che affiancheranno gli operatori delle associazioni impegnate nel progetto.

A luglio le prove veliche nel "Parco del Vento", inteso come Parco della Comunita' Alto Garda, in provincia di Brescia, protagoniste come sempre le associazioni impegnate nel volontariato.

Per settembre, nel fine settimana del 7 e 8, e' gia' fissata invece la 52° edizione della Centomiglia, una regata che ha scritto pagine di storia del lago e che rimane a testimoniare anche le rapide evoluzioni nel campo tecnologico.

Poco dopo, infine, dal 23 al 29 settembre (le date sono state ufficializzate solo nei giorni scorsi), spazio al 5° Campionato del Mondo di vela per non vedenti. La manifestazione e' promossa dalla Blind Sailing International, con la collaborazione del Circolo Vela Gargnano, presieduto da Luciano Galloni.

Le precedenti edizioni si sono svolte in altre zone di riferimento per gli appassionati, da Auckland, Nuova Zerlanda (1992) a Freemantle, Australia (1994), da Weymouth, Inghilterra (1997), a Miami, Stati Uniti (1999). Anche in questo caso la presenza degli Enti Pubblici (Regione Lombardia, Comunita' del Garda, Provincia di Brescia, Comunita' Parco Alto Garda) e' essenziale.

Le regate si disputeranno articolate in tre classi (B1, B2 e B3, riservate ai velisti non vedenti, per altrettante categorie di imbarcazioni: i J-22, i Protagonist e gli scafi Dolphin della Pedrini Cento Cup, tutti ricompresi tra i 22 e i 25 piedi di lunghezza.

I rappresentanti della BSI (Blind Sailing International) Bugs Hughes e David Anderson sono gia' stati sul Garda per visitare le strutture a disposizione, reputandole eccellenti.

Tra le varie iniziative che sosterranno i campionati va segnalata "Azzurro Garda di Pompea", ovvero un paio di calzette sportive azzurre in vendita presso i Club velici del Garda o che si possono richiedere allo 0365-72450 (al costo di 5 euro comprese le spese di spedizione).