Menu

banner exposanita

 
 
 
 
 

Tipografia

Non è detto che i partecipanti abbiano il tempo di ammirarlo, ma il panorama lungo la Riviera del Brenta, a cavallo tra le province di Padova e Venezia, è splendido.
La primavera podistica si apre così con la "Maratonina Riviera dei Dogi", una manifestazione affascinante, che si snoda lungo i 21,097 chilometri del percorso, che corre a fianco del fiume che lega le due città del Nordest.
La partenza della quinta edizione è prevista per domenica 7 aprile, alle 9.30, da Stra, al via atleti da tutta Italia e da una decina di Paesi stranieri.
A promuovere e organizzare la gara è la Polisportiva Libertas Mira-Riviera del brenta, che punta per quest'anno a raggiungere le 1500 iscrizioni.
"Anche quest'anno abbiamo lavorato duro - sottolinea il presidente Raffaele Sartorato - per rafforzare l'immagine della manifestazione sotto il profilo tecnico-sportivo, ma anche per dimostrare ancora una volta il valore della relazione costruita con il territorio, che si evidenzia soprattutto nelle iniziative collaterali".
La manifestazione gode del sostegno dei Comuni di Stra, Fiesso d'Artico, Dolo e Mira, di Provincia di Venezia e Regione del Veneto, dell'Apt di Venezia; ha inoltre il patrocinio di Coni, Fidal, Fisd e comitato nazionale Libertas. L'organizzazione ha il supporto del gruppo sportivo Vigili del Fuoco "Codognato" di Venezia e della Venice Marathon. I partner della quinta Maratonina dei Dogi sono Diadora, Gatorade, Reckitt-Benkiser, Cassa di Risparmio di Venezia - Gruppo Cardine, Volvo-Autoservice Tre, Piovesana, Pasta Jolly, ACM, BG impianti, Video Casa.
Grande importanza è data dagli organizzatori all'aspetto per così dire "paesaggistico", ma anche sotto il profilo strettamente tecnico i contenuti sono di tutto rispetto.
La gara è valida come prova unica del Campionato Italiano Libertas e del Campionato Regionale di Maratonina Disabili Fisd per le categorie ammesse; inoltre è valida come prova per la Rassegna Interregionale di Maratonina dei Vigili del Fuoco. Possono partecipare tutte le società affiliate a Fidal e Libertas con un numero illimitato di atleti delle categorie Senior, Promesse, Juniores, Amatori e Senior/Master maschile e femminile.
Possono partecipare atleti non tesserati, purché in regola con il certificato medico per attività agonistica. Per gli atleti disabili e non vedenti vale il regolamento Fisd.
La quota per gli atleti tesserati Fidal è di 16 euro per le iscrizioni effettuate entro il 3 aprile 2002. La quota per gli atleti non tesserati Fidal è di 19 euro entro il 3 aprile 2002. La quota comprende un ricco pacco gara e la partecipazione ad un Pasta Party al termine della maratonina.
Tra le iniziative collaterali alla gara vera e propria, da segnalare "Un'incisione per la maratona", con lo scultore e incisore Francesco Triglia che ha realizzato un'opera dedicata alla maratonina, e che sarà distribuita con tiratura limitata. Spazio poi ai premi "Rivierasco dell'anno" e "Mirese dell'anno", infatti saranno premiati il primo atleta e la prima atleta nella classifica della maratonina residenti in Riviera del Brenta. Un comitato sceglierà inoltre due personaggi - della Riviera del Brenta e di Mira - che nel 2001 hanno portato prestigio o visibilità al territorio con la propria attività.
Infine, la "Corsa con le farfalle", una prova non competitiva riservata ai più giovani, ovvero una passeggiata lungo un percorso di 4 chilometri, con partenza alle 9.20 da Stra. Quota d'iscrizione 3 euro, il ricavato andrà all'Anfass Riviera del Brenta.

Per iscrizioni e informazioni contattare la segreteria organizzativa della polisportiva Libertas Mira-Riviera del Brenta:
Via G. Di Vittorio 3 - 30034 Mira (VE),
tel. 041 5600084,
email libertas.mira@libero.it, ovvero consultare il sito www.rivieradeidogi.it