Menu

Tipografia

In questa sede Mareaperto presenterà ad autorità e stampa il suo "Piviere", un monoscafo modificato di 6 metri, unico nel suo genere, capace di accogliere a bordo i disabili motori. Verranno, quindi,  illustrati i sistemi e gli accorgimenti impiegati perché ciò sia possibile. Il natante è il prototipo di un progetto in fieri: un'imbarcazione di 12 metri interamente modificata e dotata delle tecnologie più avanzate per permettere a persone portatrici di handicap di partecipare attivamente a crociere veliche. Il progetto studiato dall'Arch. Luca Guglietta è ora all'esame della Regione Lazio che lo sta valutando nell'ambito dei "progetti ad alta innovazione tecnologica" al fine di erogare le sovvenzioni necessarie alla sua realizzazione.
Saranno consegnati, inoltre, gli attestati di partecipazione ai corsi di ottobre/dicembre 2001, organizzati da Mareaperto.
Sono:
Corsi di avviamento alla vela che prevedono almeno 4 uscite in mare della durata di circa 4 ore l'una e lezioni teoriche di base. I corsi, a seconda del livello, possono essere indirizzati solo a  disabili, accompagnati dallo skipper e da almeno 1 operatore, o per equipaggi misti.
Corsi per operatori socio-sanitari e accompagnatori qualificati dei disabili, volti a fornire loro le conoscenze base per far parte di un equipaggio velico.
Corsi per patente nautica per i volontari dell'associazione, futuri skipper e istruttori dei corsi sociali.
Corsi di formazione costante per skipper e operatori, realizzati attraverso la loro partecipazione a congressi e corsi socio-sanitari e alla cooperazione con altre associazioni similari.
In tale occasione, poi, verrà presentato il nuovo corso per disabili, previsto nei mesi di marzo e aprile prossimo e consegnati gli attestati di soccorritore BLS (di primo intervento cardiocircolatorio) conseguito da alcuni operatori dell'Associazione a seguito del corso organizzato dall'Associazione Nazionale Carabinieri.
Mareaperto è un'associazione non lucrativa nata nel 1989. Si propone di avviare alla vela soggetti colpiti da handicap fisico o psicologico utilizzando il mare, la barca e l'equipaggio come stimoli in grado di far superare il disagio causato dalla disabilità.
Al termine della cerimonia, alla quale interverranno la Dott.ssa Anna Teresa Formisano, Assessore Politiche per la Famiglia e Servizi Sociali della regione Lazio, il sindaco del Municipio di Ostia Davide Bordoni, l'Arch. Luca Guglietta, alcuni rappresentanti della Associazione Nazionale Carabinieri, del Porto Nuovo  e della stessa associazione Mareaperto, il Laboratorio di Musica Popolare intratterrà i presenti suonando pezzi  della tradizione musicale italiana.

Info:
Internet www.mareaperto.org
Enrico Artesi - ufficio stampa - 347 623 74 75