Menu

Tipografia

SCUOLA DISABILI
scuola_DISABILI_LOGO

Attestazione di alunno in situazione di handicap ai sensi della Legge 104/92


I bambini con disabilità possono essere, su richiesta della famiglia, certificati come alunni in situazione di handicap ai sensi della L. 104/92.

trinagolo-attenzioneSi raccomanda vivamente di procedere a richiedere tale riconoscimento, avendo cura anche di verificare se esistono o meno le condizioni per ottenere anche la connotazione di gravità (art. 3 comma 3) e di consegnare formalmente tale certificazione alla scuola. Si ricorda inoltre l’importanza di tale documento anche per rendere esigibili i fondamentali diritti per la piena inclusione scolastica.
E’ di fondamentale importanza che ciò avvenga prima dell’iscrizione al primo ciclo di scuola, quando avviene l’ingresso nel mondo della scuola.

In alternativa, ove ciò non fosse stato fatto o il certificato fosse disponibile solo in data successiva si può procedere alla formale consegna dello stesso anche durante il percorso scolastico.

Nel primo caso, la famiglia all’atto dell’iscrizione (che avviene nei primi mesi dell’anno precedente la frequenza con scadenza determinata dal Ministero di anno in anno) deve consegnare la certificazione di alunno in situazione di handicap, segnalando particolari necessità .

Nel secondo caso, su richiesta della famiglia, che può agire autonomamente o a seguito di accordi con la scuola, il servizio specialistico dell’Infanzia e dell’Adolescenza del SSN avvia, da parte dell’Unità Multidisciplinare, la valutazione dello stato di handicap, richiedendo alla scuola una relazione dei problemi evidenziati.
La certificazione redatta viene consegnata dall’Unità multidisciplinare alla famiglia affinché la trasmetta alla scuola.

Tempistica: la certificazione deve avvenire in tempi utili rispetto all’inizio dell’anno scolastico e comunque non oltre trenta giorni dalla ricezione della richiesta (art. 2 D.P.C.M. 185/2006).

segnale_divieto

Cosa fare in caso di violazioni? In caso di mancato rispetto dei termini, occorre diffidare la Asl competente.

 

Fonte: Anffas

Torna alla HOME di SCUOLA DISABILI

 

Tieniti aggiornato. Iscriviti alla Newsletter!

Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy

-->