Menu

SISTEMA ANATOMICO HELIOS: SOSTEGNO LATERALE E FRONTALE PER PAZIENTI CON DEFICIT POSTURALE DEL TRONCO

 

supporto anatomico heliosa cura di

 

 

Il SUPPORTO ANATOMICO HELIOS è uno schienale avvolgente cositutito da due strutture posteriori simmetriche rispetto al piano sagittale, realizzate con lamiera di alluminio ricoperta da una schiuma polimerica espansa e rivestita con materiali trapspiranti. Il sistema è caratterizzato dall’impiego di schiume polimeriche di diverse depressibilità in corrispondenza di diversi punti di contatto, in modo da ottimizzare la funzione antidecubito nelle regioni dove si hanno le massime pressioni.
Le due strutture sono unite posteriormente con supporti rigidi ed anteriormente il tronco del paziente è contenuto mediante due pelotte toracali, chiuse frontalmente da una cinghia di tiraggio alle altezze dello xifoide.

Il supporto anatomico Helios è adatto ai pazienti che presentano un deficit di controllo posturale del tronco e che pertanto necessitano di un sostegno posturale laterale ma anche frontale. Il deficit di controllo non deve essere associato ad una deformazione strutturata poiché il dispositivo presenta una struttura simmetrica e la morfologia della superficie di contatto può essere personalizzata solo in minima parte, pertanto non si possono realizzare le accoglienze su misura per le deformità strutturate.

supporto anatomico heliosLe due pelotte toracali si sviluppano su di una superficie curva che segue il profilo del petto, sostenendo il tronco sia nella direzione latero-laterale sia sul piano sagittale in senso antero-posteriore. Sono unite a due bretellaggi che applicano anche alla zona delle spalle la forza di sostegno sul piano sagittale in senso antero-posteriore, allineando il cingolo scapolare e migliorando il contenimento frontale. Le due strutture posteriori hanno un profilo avvolgente anche nella parte inferiore, in modo da accogliere e contenere il cingolo pelvico, il cui allineamento è funzionale e propedeutico all’allineamento del rachide.
Le due avvolgenze laterali arrivano fino all’altezza dei trocanteri e, attraverso una cintura pelvica, ancorano il corsetto al bacino dell’assistito e ne riducono notevolmente i possibili atteggiamenti in antiversione o retroversione. La rotazione pelvica conserva i propri gradi di libertà mancando i vincoli meccanici necessari per opporsi completamente alla rotazione sul piano trasverso.

Il sistema viene fissato alla struttura base (ad esempio la carrozzina) mediante una fascia di ancoraggio posta sulla parte posteriore dello schienale ed un elastico nella parte inferiore. Il sistema di aggancio consente di separare facilmente, anche in autonomia, il sistema dalla struttura di base, ed il dispositivo può rimanere applicato al paziente, configurandosi come uno schienale indossabile. Questa caratteristica innovativa del sistema permette di utilizzarlo in diverse situazioni ed anche durante le fasi di trasferimento senza toglierlo mai.

supporto anatomico helios

Il corsetto di supporto Helios è disponibile in 8 taglie. È possibile regolare l’altezza (fino a 6 cm) e la larghezza dei bretellaggi superiori adattando l'ausilio alla misura dell’altezza del tronco dell'assistito. È possibile variare la larghezza del dispositivo modificando la distanza tra le due strutture fino ad un massimo di 4 cm. È possibile variare l’altezza delle pelotte o personalizzare la dimensione dei supporti laterali e della cintura pelvica anatomica scegliendo tra le taglie possibili.

 

supporto anatomico helios

 

Riferimenti per una corretta presa delle misure


A - Dalla seduta all'altezza delle spalle
B - Larghezza del collo
C - Larghezza bacino
D - Diametro tronco
E - Cavo ascellare - piano seduta dx
F - Cavo ascellare - piano seduta sn
G - Diametro punto vita

 

 

  

 

COD ISO:

 Descrizione
18.09.39.021 Sistema di postura per il tronco
18.09.39.151x2 Pelotta frontale con snodo (singola)
  Aggiuntivi applicabili
18.09.39.145 Cinghia di bretellaggio 
18.09.39.163 Cinghia pelvica
18.09.39.027 Unità posturale per il capo

 

 

Per info:
www.itop.it
info@itop.it

 

 

 

Letto 4420 volte