Menu

Tipografia

SPECIALE APP DISABILI

app

 

APP PER NON VEDENTI

I telefoni di ultima generazione, i cosiddetti “smartphone”, sono già dotati di strumenti per l’accessibilità, nonostante ciò esistono molte app dedicate ai non vedenti. Si tratta di applicazioni create pensando a funzionalità utili soprattutto fuori casa, come quando ci si sposta in città o si fa shopping; oltre che per fare un uso ottimale e completo del dispositivo in sé, ad esempio dando comandi vocali e ricevendo feedback sonori.

 

BraillePad (iOS, gratis), permetterà agli utenti con disabilità visiva di scrivere SMS, mail e post sui social più famosi in modo più comodo e veloce sfruttando il codice Braille. Si potrà inserire un testo mediante la tecnica del Visual Braille per la quale sono state predisposte due modalità: classica (time-out) e assistita (per utenti principianti).
•  Eyes-Free Shell  fornisce un accesso 'one-touch' ad applicazioni Android;

•  Eyes-Free Project è una pagina che raccoglie una serie di app pensate a chi ha seri problemi di vista. Si può scegliere tra 13 app gratuite (anche tutte, volendo);

•  IDEAL Item Identifier (Google Play, gratis) è una applicazione di lettura di codici a barre che permette agli utenti di leggere codici UPC e QR;

•  Rock Lock music player (gratis, Android) lettore musicale accessibile; 

•  BIG Launcher (€8,00, Google Play) una applicazione che presenta colori più contrastati delle icone e testo ingrandito;

•  Disponibilità di strumenti di feedback Android non visuali integrati all'interno delle applicazioni e del sistema operativo e che possono essere configurati nella sezione impostazioni del proprio dispositivo: TalkBack, KickBack, e Sound Back;

•  Vlingo Virtual Assistant  (gratis, Android): una sorta di assistente virtuale con funzionalità estese che permettono l'uso di comandi vocali per inviare le email, telefonare, fare ricerche sul web, chiedere indicazioni su mappe e spostamenti, attivare le applicazioni e molto altro;

  Digit-Eyes (iOS, €8,99 iPhone, iPad e iPod Touch): Una applicazione per iPhone che permette ai non vedenti di leggere i codici a barre passando il dispositivo sul assa codice UPC/EAN di un prodotto per sentirne il nome. I codici a barre Digit-Eyes possono includere testo leggibile da VoiceOver oppure possono essere usati per registrare audio sul telefono e riascoltarlo quando si passa il dispositivo sopra l'etichetta;

•  Eye Glasses Camera (gratis, Android): Una applicazione che offre un ingrandimento 2X, 4X, 6X e 8X attraverso la fotocamera con autofocus. E' sufficiente tenere la fotocamera ad una distanza di dieci centimetri dall'oggetto che si vuole esaminare per ingrandire testo e immagini; 

•  AudioLabels (€8,99, iOS, iPhone e tablet): Questa applicazione permette agli utenti di riconoscere gli oggetti attraverso una descrizione audio associata ai codici a barre o ai codici QR. Il funzionamento è molto semplice, infatti puntando il nostro iPhone verso la targhetta identificativa verrà letta la descrizione di quel relativo oggetto;

•  Speak it!  (iOS, iPhone e iPad, €1,79): App “text to speech” utile per copiare e-mail, documenti, pagine web, file PDF e molto altro, serve per riprodurre in formato audio il testo dei contenuti incollati;

•  Darwin Reader Trial (gratis, Android): una applicazione per la lettura di libri disponibile su Android e specificatamente disegnata per persone con difetti alla vista. Supporta il formato DAISY;

•  Intersection Explorer (gratis, Android) Funzione come guida per le persone non vedenti. In pratica consente di esplorare in anteprima i luoghi sul display touch del telefono, prima di affrontarlo nella realtà. Sullo schermo apparirà una mappa della zona in cui ci si trova: spostando il dito sullo schermo si riceveranno poi informazioni sul tragitto da seguire per raggiungere la destinazione stabilita;

•  WinGuido (Android, € 0,99), app specializzata per la lettura di quotidiani;

•  Light Detector (iOS, €0.89) Quest’applicazione permette di “sentire” la luce: acquisendo le informazioni sull’ambiente circostante attraverso la telecamera, l’applicazione emette un suono più o meno acuto in funzione della quantità di luce rilevata. In questo modo gli utenti non vedenti possono capire se le luci di casa sono accese, se le tapparelle sono alzate e così via;

•  TypeInBraille (iOS, Smartphone e Tablet, €4,49) Quest’applicazione permette agli utenti di scrivere sullo smartphone usando, invece che l’abituale tastierino, una tecnica di scrittura basata sul Braille, la codifica che i disabili visivi usano generalmente per leggere;

•  VoiceOver è il noto lettore di schermo preinstallato sui dispositivi iOS, che fornisce un’audiodescrizione di ciò che viene toccato dal dito che scorre sullo schermo del dispositivo. VoiceOver lavora in sincro con le altre applicazioni aperte, infatti mentre parla, il volume della musica o del visto che ti stai godendo si abbassa automaticamente;

•  Dragon Dictation (iOS, iPhone e iPad, gratis)  Si tratta di un’applicazione di riconoscimento vocale che permette di dettare i propri messaggi testuali. Si può aggiornare il proprio status su Facebook, twitter, mandare sms e email;

•  MovieReading  (iOs, Android, Samsung Apps, gratis) questa app fornisce l’audio commento dei film al cinema. Si può finalmente andare al cinema e godere appieno del film in completa autonomia.

•  Walky Talky (gratis, Android), applicazione sincronizzata con Google Maps: pronunciando il nome e l’indirizzo della destinazione si attiva una guida vocale che segnalerà, oltre al percorso, nomi e indirizzi dei luoghi adiacenti e la presenza di incroci.

•  L’app Ariadne GPS (iOS, €5,49, iPhone e iPad) serve per conoscere la propria posizione e monitorarla mentre ci si sposta a piedi o su un bus, potendo decidere di essere informati su quello che cambia durante il percorso. Con la funzione di memorizzazione di punti preferiti, si può essere avvisati quando ci si avvicina ad uno di essi, con un suono, vibrazione od un messaggio vocale. Consente inoltre ad un non vedente di esplorare la mappa col supporto di VoiceOver, per conoscere la conformazione di una certa zona, toccando la cartina con un dito e farsi così una mappa mentale della zona. Utile sia quando ci si sposta a piedi, o con i mezzi pubblici.

Queste le principali funzioni dell’app:

           • Dirti dove ti trovi;
           • Permetterti di esplorare quello che hai intorno;
           • Permetterti di esplorare una zona specifica;
           • Controllare periodicamente la tua posizione e dirti dove ti trovi (informandoti solo su ciò che è cambiato);
           • Permetterti di aggiungere e visualizzare i tuoi punti preferiti;
           • Avvisarti quando sei vicino ad un POI.

PARLIAMO DI APP PER IPOVEDENTI E NON VEDENTI ANCHE QUI:

Con un iPhone e la app BeMyEyes ciechi e ipovedenti prendono in prestito gli occhi degli altri

 


Torna alla home dello SPECIALE APP DISABILI