Menu

Tipografia

vasca con sportello di remail Gli incidenti domestici interessano circa tre milioni di italiani l'anno;  molti di questi si verificano in bagno

(Publiredazionale)
Nella percezione di ciascuno di noi, la casa rappresenta l'ambiente in cui ci sentiamo più protetti e sicuri. Proprio per questo motivo - perché la conosciamo bene e ci sentiamo naturalmente al sicuro - può capitare di abbassare la guardia e sottovalutare i rischi insiti nell'ambiente domestico. Rischi che si fanno più importanti nel caso ad esempio di età avanzata o problemi di qualsivoglia tipo a causa di disabilità.

GLI INFORTUNI DOMESTICI - Le cifre degli infortuni che si verificano in casa ci dicono che i rischi domestici sono del tutto o quasi sotto stimati. Va inoltre ricordato che, ai fini statistici, solo i casi di infortuni che richiedono ospedalizzazione rientrano nelle statistiche, restando così fuori lesioni lievi o medie. Numeri alla mano, si stima  che in Italia, nell'arco di 12 mesi, il fenomeno abbia coinvolto oltre 2 milioni 800 mila persone (Fonte Ministero Salute, su dati Istat 2011).
Si va dalle contusioni più lievi alle distorsioni, fratture, lussazioni o ustioni, e riguardano principalmente arti superiori o inferiori. Ad essere più soggetti a incidenti domestici sono le persone che in casa ci stanno più tempo, ovvero donne e anziani, e le conseguenze di quelle che possono sembrare semplici cadute sono tutt'altro che trascurabili. I traumi possono essere di diversa entità, comportando lesioni anche permanenti, disabilità e, nei casi più gravi, anche la morte.


I RISCHI IN BAGNO - Tra gli ambienti a maggiore rischio infortuni, ci sono la cucina e il bagno. Secondo i dati Inail le persone che incorrono in incidenti in bagno sarebbero 80.000 l'anno. Un pavimento liscio e bagnato, ma anche la superficie bagnata della vasca o della doccia, ad esempio, si possono trasformare in una vera trappola. Gli anziani, riporta l'Inail, sono particolarmente esposti al rischio di cadute uscendo dalla vasca, o scavalcando il bidet a causa di tappetini non stabili. A questo vanno aggiunti fattori non trascurabili come i problemi fisiologici legati all'età (vedi osteoporosi), che possono rendere una "semplice" caduta un evento traumatico molto serio.


VASCA CON SPORTELLO PIU' ACCESSIBILE  - Considerando quindi che il bagno è una delle zone più a rischio infortuni della casa, è saggio attrezzare la propria abitazione con accorgimenti  che aiutano a prevenire questo genere di incidenti.  Uno di questi è rendere più sicura l'entrata e l'uscita dalla vasca da bagno, scegliendo una soluzione che permette di non dover alzare molto le gambe, evitando così di perdere pericolosamente l'equilibrio. Per fare ciò si può optare per la vasca con sportello agevolando l'operazione di scavalcamento della vasca, si rende più facile l'accesso alla vasca alle persone anziane o disabili con problema di mobilità, il tutto senza dover stravolgere il proprio bagno.  Al suo interno, il fondo antiscivolo aiuta l'anziano o la persona con disabilità ad avere una migliore stabilità nell'entrata e uscita, tornando ad essere più indipendenti in queste operazioni.

vasca remail  fine montaggio


IN DISABILI.COM:

Visita la nostra scheda tecnica dove trovi anche un modulo per inviare le tue domande o richieste: TRASFORMAZIONE VASCA IN DOCCIA: RINNOVARE IL BAGNO CON UN SISTEMA SICURO E INNOVATIVO


Redazione