Menu

Tipografia

logo scritta JOBA conferma della altissima qualità del prodotto, la scelta della Puglia di rendere obbligatoria la sedia JOB in ogni stabilimento balneare della regione

(Publiredazionale)
Sabbia rovente, passerelle che arrivano a parecchi metri dalla battigia, ma anche piscine senza rampa di ingresso o sentieri montani accidentati. Quando arriva il tempo delle vacanze, purtroppo i problemi legati all'accessibilità non rimangono in città , insieme a marciapiedi alti o bagni non attrezzati, e ci seguono anche in quelli che dovrebbero essere momenti di relax totale. Ma non tutto è perduto. Potreste infatti essere tra i fortunati villeggianti capitati sugli ormai molti stabilimenti balneari ad essersi dotati della sedia JOB, la sedia mare che agevola gli spostamenti delle persone disabili, ormai conosciutissima.

La sua ormai riconoscibile struttura blu con ruote gialle è sinonimo di accessibilità e vacanze senza barriere, tanto che la presenza della JOB  nelle spiagge attrezzate è un punto  a  favore di quei comuni che ambiscano al riconoscimento della Bandiera Blu. A conferma della altissima qualità e affidabilità del prodotto, la Puglia, prima regione d'Italia, ha da quest'anno imposto l'obbligatorietà della dotazione di una sedia JOB  in ciascuno dei suoi lidi balneari.

ragazzo spinto da una persona su sedia da mare jobIspirata ai principi dell'aeronautica di leggerezza, affidabilità e robustezza, è una sedia che permette alla persona disabile, anziana, o con ridotte capacità motorie, di accedere senza urti e traumi direttamente al mare, ma anche di muoversi su percorsi dissestati in montagna o in campagna, e non solo. La sua versione con ruote gonfiabili la rende un ottimo strumento anche per consentire l'accesso e l'uscita dalla piscina, senza bisogno di sollevare la persona, ma facendola scivolare delicatamente in acqua.

JOB è realizzata per facilitare l'autonomia della persona che, pur con problemi di mobilità , non voglia rinunciare a momenti di sano relax. Grazie alla sua struttura, flessibile ma al contempo estremamente robusta, è trasportabile nel bagagliaio della propria auto, dopo averla smontata in poche mosse e riposta nell'apposito borsone da trasporto. Chi non dovesse quindi trovare una sedia Job a disposizione nello stabilimento balneare scelto, o nella baita ad alta quota, potrà direttamente dotarsi di Job personale, da utilizzare in qualunque occasione di svago e acquistabile direttamente dal sito www.neacare.it

Molti infatti gli accessori che permettono di adattare la sedia ad ogni esigenza: dal tendalino che ripara dal sole, trasformando JOB in una vera e propria sedia sdraio, al cuscino cervicale per assicurare una postura corretta e comoda, alla terza ruota aggiuntiva, per muoversi in autonomia tramite autopropulsione.

A questo punto non ci resta che mettere in pratica il nome stesso della JOB, ovvero: Jamm 'O Bagno!!


Nel video, la Job aiuta entrata ed uscita in piscina

 

INFO:

www.neacare.it

IN DISABILI.COM:

SEDIA DA MARE JOB: LA SEDIA DA MARE PER DISABILI CHE VA ANCHE IN ACQUA

VACANZE ACCESSIBILI: NELLE SPIAGGE PUGLIESI C'E' L'OBBLIGO DELLE SEDIE JOB



Redazione