Menu

Tipografia

E’ stato firmato il 3 luglio, ed è un importante protocollo d’intesa fra IIT, Istituto Italiano di Tecnologia, e l’Istituto David Chiossone di Genova, attivo da 140 anni nella prevenzione, assistenza e riabilitazione in tutti i campi che comprendono l’handicap visivo.
Oggetto dell’accordo, l’opportunità di studiare congiuntamente tecnologie innovative nell’ambito degli ausili per ipovedenti.

In particolare, si tratta di testare un dispositivo rivolto a persone ipovedenti, denominato €˜The Intelligent Glasses‑¬, frutto della ricerca dell’IIT insieme all’Université Pierre et Marie Curie di Parigi, che consente di trasformare l’informazione visiva in informazione di tipo tattile, permettendo così alle persone ipovedenti di avere una buona percezione dell’ambiente circostante.

Sotto il profilo tecnico, il dispositivo è composto da un paio di occhiali opportunamente modificato e da un’interfaccia tattile e aptica - dal greco apto, che significa tocco - composta da una tavoletta grafica e da un mouse modificato.
Il funzionamento avviene per mezzo di due telecamere montate sulle lenti degli occhiali che registrano in stereovisione il posizionamento degli oggetti mentre il mouse permette alle persone ipovedenti di determinare le coordinate degli elementi tattili sulla superficie di esplorazione.
L’iniziativa rientra nel programma della prima edizione dell’IMPACT DAY IIT, una giornata dedicata dai ricercatori della Fondazione all’impegno nel sociale.

L’IMPACT DAY IIT ‑¬â€˜ che si propone di divenire un’occasione di vicinanza alle problematiche sociali del territorio oltre che per testimoniare in modo tangibile l’ €˜impatto‑¬ positivo della scienza nella quotidianità - ha visto oggi coinvolti oltre 100 ricercatori e ha toccato 7 macro ambiti di intervento: Handicap, Homeless, Children, Animal Protection, Environment Preservation, Elderly people, Drug.

L’Istituto David Chiossone Onlus lavora da 140 anni in tutti i campi che riguardano l’handicap visivo ‑¬â€˜ prevenzione, assistenza e riabilitazione, ricerca su sistemi alternativi alla vista - occupandosi della presa in carico globale di disabili e pluridisabili visivi di ogni età , dall’infanzia alla vecchiaia, per la loro piena integrazione nella società . In virtù dell’esperienza acquisita nel corso di tanti anni di operatività e grazie a un’equipe altamente specializzata, a una struttura solida e completa ed alle tecnologie e metodologie di intervento più avanzate, l’Istituto Chiossone è oggi un centro polifunzionale, riconosciuto come centro di eccellenza a livello nazionale nella riabilitazione visiva.

L'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) è una Fondazione istituita per promuovere lo sviluppo tecnologico del Paese e l’alta formazione in ambito scientifico, favorendo così lo sviluppo del sistema produttivo nazionale. A tal fine la Fondazione instaura rapporti con organismi omologhi in Italia e assicura l’apporto di ricercatori italiani e stranieri operanti presso istituti esteri di riconosciuta e comprovata fama.
Il programma scientifico della Fondazione prevede l’avvio di programmi di ricerca su quattro diverse piattaforme tecnologiche: Robotica, Nanobiotecnologie, Neuroscienze e Scoperta e Sviluppo Farmaci.


PER INFO:

Istituto David Chiossone Onlus
Corso Armellini 11
16122 Genova
Tel. 010 83 421
e-mail: direzione@chiossone.it

Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)
via Morego 30
16163 Genova
tel. +39 010 71781
fax. +39 010 720321
e-mail roberto.cingolani@iit.it

Altre iniziative dell'Istituto David Chiossone e dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)
ARTE 'DAL BUIO', CON MODELLI CIECHI E IPOVEDENTI

BESTRAMINA, LA CHIAVE DI VOLTA DELL'OLFATTO

[Redazione]