Menu

Tipografia

sollevatore a soffitto roomerDisponibile nelle versioni mono o bicinghia, permette spostamenti in totale sicurezza

(Publiredazionale)
Occuparsi di persone non autosufficienti dal punto di vista motorio è un impegno che richiede sforzi anche fisici non indifferenti. Tra questi, lo spostamento della persona per consentirle di svolgere tutte quelle funzioni quotidiane, che vanno dall’alzarsi dal letto, ad andare in bagno, a recarsi in una stanza, è una attività che comporta difficoltà sia per l’assistito che per chi se ne prende cura.

Per far fronte a queste problematiche, uno degli strumenti più pratici ed efficaci è il sollevatore a soffitto, un sistema di sollevamento in grado di alzare la persona e spostarla senza grosse difficoltà .
Vi presentiamo quindi oggi il sollevatore Roomer, un ausilio dalle alte performance e dalla provata sicurezza. Per conoscere meglio il prodotto abbiamo fatto qualche domanda al Sig. Michele Milan, Responsabile Tecnico Commerciale di Miltecho srl, distributore unico nazionale del sistema di sollevamento Roomer.

Sig. Milan, l’installazione di un sollevatore in casa è un intervento ambientale non indifferente: perché una persona dovrebbe scegliere questo tipo di ausilio?
E’ molto meno impegnativo di quanto si pensi. Non serve alcun tipo di opera muraria e a livello estetico l’impatto visivo è molto contenuto. E’ molto semplice da utilizzare e permette ad una sola persona di movimentare facilmente il paziente, garantendo la sicurezza e il comfort migliori. Risolve inoltre i problemi di spazio che comporta un sollevatore carrellato, anche nei momenti di non utilizzo.

Ci può spiegare i principali vantaggi del sollevatore a binario, e di quello Roomer in particolare?
Il vantaggio principale è quello di non avere alcun ingombro al suolo. Questo permette la movimentazione anche in locali stretti e in ambienti in cui un sollevatore carrellato non riesce a operare (es. vasca da bagno). Inoltre può essere gestito tranquillamente da un unico operatore senza alcuno sforzo fisico.

Installare Roomer in una stanza significa poterlo utilizzare solo lì? E se le esigenze di spostamento sono diverse, come fare?
Il sistema prevede due tipologie di modulo di sollevamento: quello monocinghia, leggero e facilmente asportabile (senza utilizzare scale), che può essere utilizzato in diversi ambienti (es. camera e bagno) o quello a doppiacinghia, che permette il passaggio da una stanza all’altra senza dover abbattere gli stipiti delle porte. E’ un sistema brevettato e unico al mondo.

Sappiamo che Roomer è utilizzato in case private, ma anche strutture residenziali, palestre, piscine riabilitative: avete mai eseguito installazioni particolari che si sono rivelate sfide vincenti?
E’ un sistema estremamente flessibile e configurabile secondo le esigenze, grazie ai numerosi sistemi di fissaggio, anche realizzati su misura. Il progetto che ricordiamo sempre come il primo significativo risale a più di dieci anni fa: la Casa dei Risvegli €˜Luca De Nigris‑¬ di Bologna, primo esempio in Italia di sperimentazione assistenziale.

Abbiamo appurato che la qualità di Roomer è certificata, e che il rapporto qualità /prezzo è tra i migliori. L’acquisto di un sollevatore, inoltre, comporta un risparmio sul personale di assistenza. Sono previste anche particolari agevolazioni fiscali per i vostri prodotti?

Oltre all’iva agevolata al 4% e alla detrazione del 19% (come previsto dalla normativa) è possibile richiedere dei contributi tramite il Comune di residenza (legge 13 sull’abbattimento delle barriere architettoniche) oppure, a livello regionale, tramite l’ASL di competenza.




PER APPROFONDIRE:


Consulta la nostra scheda tecnica SOLLEVATORE PER DISABILI e compila il modulo per una consulenza gratuita da parte di un tecnico specializzato.


INFO:

Miltecho s.r.l.
via Como, 25
20037 Paderno Dugnano (MI)
Tel. 02.9183329
Fax 02.9185635
www.miltecho.com


Redazione