Menu

Tipografia
pcPer saperne di più abbiamo intervistato il dott. Raggi, tra gli sviluppatori del progetto

È disponibile da un paio di mesi in rete, del tutto gratuitamente, un software che, visto anche il periodo dell'anno in cui ci troviamo, farà la felicità delle organizzazioni no profit. Si chiama Chiaro3 ed è stato realizzato proprio con lo scopo di agevolare le piccole organizzazioni no profit nella gestione contabile. Il software permette infatti di registrare con semplicità le operazioni contabili, calcolare i bilanci consuntivi e di rendiconto di cassa e banche, effettuare la verifica degli indicatori previsti dalla Legge 460/97 e gestire i centri di costo. Il tutto mentre l'operatore rimane costantemente guidato dal programma tanto da non aver bisogno di alcuna conoscenza approfondita della partita doppia.

Il carattere principale del programma è dunque la facilità di utilizzo e di apprendimento: una guida costantemente presente aiuta infatti l'operatore sia nell'uso delle diverse funzioni, sia nell'attività di registrazione contabile.

Per capire meglio come è nato e come funziona Chiaro3 abbiamo rivolto qualche domanda al dott. Giovanni Battista Raggi, Dottore commercialista e Revisore contabile, che ha partecipato alla realizzazione del software. Di seguito la nostra intervista.

Dott. Raggi, ci spiega brevemente in cosa consiste il software Chiaro3?
Si tratta di un programma gestionale e modulare che permette di redigere la contabilità generale di enti no profit, di monitorare l'attività con un sistema implementato di contabilità per centri di costo e di gestire le problematiche IVA, con la sola esclusione degli aspetti dichiarativi fiscali.

Come è nata l'idea e come è stato realizzato Chiaro3? Chi ha partecipato alla realizzazione del progetto?
L'idea nasce dall'espressione di una precisa esigenza, da parte di diverse organizzazioni con cui eravamo in contatto. Già dieci anni fa' non erano poche, infatti, le organizzazioni no profit che avvertivano la necessità di gestire le proprie attività e i propri progetti in forma più rigorosa, in aderenza alle normative nazionali ed ai principi contabili, ma con strumenti agili, di semplice utilizzo e non eccessivamente onerosi.

Chiaro nasce quindi dalla collaborazione tra me il dott. Marco Pedroni, esperto di analisi e programmazione software,  e ha potuto svilupparsi in maniera efficiente e positiva nei risultati in virtù sia della conoscenza di base dei concetti di contabilità e di amministrazione da parte del dott. Pedroni, sia della mia competenza in ambito di tecnologie digitali. Queste competenze "incrociate" ci hanno permesso di sviluppare con facilità il software e di continuare a migliorarlo ed adattarlo alle esigenze delle associazioni, creando anche personalizzazioni per particolari necessità .


In pratica, come funziona il software? E dove è reperibile per le organizzazioni no profit?
Il software, una volta impostata la posizione contabile dell'organizzazione, parte dalla rilevazione di una prima nota, in cui l'operatore è notevolmente aiutato e guidato dal programma nel definire le tipologie di operazione e nel compilarne le diverse parti, scegliendo i conti e i centri di costo coinvolti nella rilevazione, il carattere istituzionale o commerciale, e inserendo gli importi con controllo automatico della quadratura.
La consultazione delle rilevazioni e delle aggregazioni di valori prevede quindi la composizione automatica del giornale, il ricalcolo di mastrini per tutti i conti e i centri di costo ,e per periodi liberamente selezionabili, il ricalcolo del bilancio patrimoniale ed economico, con divisione automatica tra attività istituzionali, commerciali e miste, e i bilanci economici per centri di costo. Infine, Chiaro offre anche la possibilità di produrre grafici cartesiani su giornale e mastrini nel tempo, con esplicitazione di ogni singola rilevazione. Ovviamente è utilizzabile sia come stand alone che in rete multiutenza.

Chiaro è reperibile all'interno del portale http://www.awia.it, precisamente a questa pagina. Il software è liberamente scaricabile, è in formato compresso .ZIP e prontamente utilizzabile previa installazione del motore virtuale Java. È possibile scaricare anche versioni già comprensive del motore Java per Windows e Linux.



INFO:
http://www.awia.it


IN DISABILI.COM:
Cerca Associazioni: il motore di ricerca con associazioni da tutta Italia


Alessandra Babetto