Menu

Tipografia
sottotitolazione: una sala di regiaPrevisto un percorso tecnico-pratico sulla sottotitolazione, ma anche una formazione sul campo della sordità

La sottotitolazione è uno strumento di comunicazione che consente alle persone sorde di partecipare, "acquisendo con gli occhi", le informazioni che li circondano. Un mezzo, quindi, per realizzare l'accessibilità della comunicazione.  Segnaliamo quindi con piacere un corso di formazione specialistico e professionalizzante in sottotitolazione, che sarà curato dall'associazione CulturAbile presso l'Istituto Statale per Sordi di Roma (ISSR). 

Si tratta del Corso di Alta Formazione in Sottotitolazione che prevede il coinvolgimento non solo di professionisti e aziende del settore sottotitolazione, ma degli stessi fruitori finali, ovvero di persone sorde. Il corso darà così modo di accedere a un momento non solo formativo, ma anche di applicazione e sperimentazione, in una prospettiva teorico-pratica a tutto tondo.

Il programma prevede una formazione sull'uso dei più diffusi software di sottotitolazione in relazione ai diversi generi (dal documentario al cortometraggio, dai film di animazione ai TG, dallasovratitolazione a teatro agli eventi live), oltre che una approfondita panoramica nel campo della sordità e dei bisogni ad esso legata. In questo senso, il corso si prefigura come un esempio unico in Italia, dal punto di vista formativo, proprio perché, ricorda Saveria Arma, presidente di CulturAbile Onlus  e tra i docenti  del corso: "promosso da una realtà che da sempre eroga formazione a stretto contatto con le persone sorde, un Istituto che può contare su uno staff di tecnici e di esperti, con grande propensione alla sperimentazione. Una fucina di "idee" e di progetti, dal Festival del Cinema Sordo alla collaborazione con Europeana e la Compagnia Fo-Rame, solo per citarne alcuni. Ricorda inoltre Arma: "Al tempo stesso, fin da questa sua prima edizione, ha ricevuto il supporto e la collaborazione delle maggiori società del settore, che accoglieranno gli iscritti per opportunità di stage e di lavoro".

Due le specializzazioni previste (frequentabili anche indipendentemente l'una dall'altra): sottotitolazione in pre-registrato e sottotitolazione in tempo reale (o respeaking). Rivolto a studenti, neofiti o professionisti, è strutturato per agevolare quanti eventualmente risiedano fuori Roma, prevedendo quindi lezioni in aula (solo venerdì e sabato) e on-line, grazie all'utilizzo di una specifica piattaforma di e-learning. Obiettivo del corso, la formazione di professionisti della sottotitolazione da esercitarsi nei vari ambiti quali TV, home video, cinema, teatro, festival ed eventi live.

Il corso, fanno sapere gli organizzatori, al momento attuale è pensato e rivolto a un target udente, tuttavia sarebbe già in progetto la realizzazione di un'offerta formativa pensata appositamente per le persone sorde, particolarmente utile per la sottotitolazione dalle lingue dei segni alla lingua scritta.

Per maggiori dettagli sul corso, vi invitiamo a scaricare la brochure.

PER INFO:

culturabile@gmail.com
corsosottotitoli@issr.it


IN DISABILI.COM:

ACCESSIBILITA' DELLA CULTURA: LA SOTTOTITOLAZIONE IN TEMPO REALE


Redazione