Menu

Tipografia

Presentate ad Exposanità le più avanzate tecnologie assistive: puntatore oculare, comandi vocali e sistemi di linguaggio semplificato

Exposanità è stata, come abbiamo avuto modo di mostrarvi live nella nostra diretta dalla fiera su Facebook, una occasione di aggiornamento rispetto a tutte le novità in fatto di tecnologie, ausili  e strumenti per la vita delle persone con diverse disabilità.

Quest’anno la fiera ha dedicato anche un particolare focus a innovative tecnologie assistive che aiutano la comunicazione di persone con diversi gradi e tipi di disabilità, anche alla luce delle novità introdotte nel nuovo Nomenclatore Tariffario degli ausili sul fronte degli ausili elettronici ed informatici. Al Salone Horus, in particolare, sono stati presentati il puntatore oculare TM EyeWay, il nuovo sistema di comunicazione multimodale ParlaConMe, e il kit – software di comandi vocali Ti guido.
 
tm eye wayTM EyeWay di Auxilia è un sistema di puntamento oculare che sfrutta i movimenti dell’occhio per indicare lettere o simboli, utilizzato da persone con patologie neuro muscolari come la SLA o sindrome di locked-in. Questo sistema presentato ad Exposanità è il risultato di un lavoro di oltre 10 anni e dell’esperienza sul campo con oltre 1000 pazienti. Grazie a interfacce intuitive TM EyeWay è in grado di far fronte alle involuzioni delle condizioni cliniche permettendo di comunicare in autonomia anche nelle fasi avanzate della malattia. TM EyeWay consente inoltre non solo di comunicare viso-a-viso, ma anche di utilizzare i principali social network, oltre alle app di messaggistica come Whatsapp.
 
ParlaConMe di Helpicare è un sistema per la comunicazione multimodale semplificata che si differenzia perché nasce in modo specifico per la lingua italiana, considerandone la complessità sintattica e morfologica. ParlaConMe sfrutta i simboli dando modo di comunicare a tutte le persone che non parlano o che riescono a farlo con difficoltà: adulti con afasia, soggetti colpiti da paralisi cerebrale infantile e persone con autismo, in particolare. (Immagine in copertina)
 
kit ti guidoKit Ti Guido di Leonardo Ausilionline è un software multifunzionale nato per persone ipovedenti e non vedenti ma che offre vantaggi anche a chi presenta difficoltà motorie o cognitive. Il Kit Ti Guido permette di utilizzare il computer di casa attraverso semplici comandi vocali, sostituendosi all’uso di schermi, sintetizzatori e display tattili Braille. Kit Ti Guido punta su accessibilità e usabilità: poche funzioni semplici da utilizzare per accedere a internet, consultare la posta elettronica, acquisire e leggere documenti, gestire rubriche di indirizzi e numeri di telefono e naturalmente leggere e scrivere. Il software è inoltre in grado di agganciarsi a servizi di pubblica utilità presenti in rete tra cui orari di mezzi pubblici e previsioni meteo.


Redazione