Menu

Tipografia

EASY DOCCIA SOLUZIONEVascapoint, con Easy_Doccia, offre la possibilità di eliminare le barriere architettoniche del bagno senza grossi disagi o stravolgimenti e recuperando spesso una gran parte della spesa

Nelle operazioni di igiene e pulizia personale, tra i problemi principali per le persone con mobilità ridotta, c'è quello della praticità nell'entrata e uscita dalla vasca da bagno, e della stabilità nell'eseguire queste operazioni. Come fare quindi per rendere il proprio bagno un po' più accessibile, per agevolare non solo noi stessi ma anche i familiari che ci aiutano? Un rimedio potrebbe essere quello di trasformare la propria vasca da bagno in doccia, con il vantaggio di poter collocare la persona disabile o anziana in piena sicurezza e in poche mosse, all'interno della cabina, magari seduta su uno sgabello o un seggiolino a muro. Diverse sono le opzioni per modificare il proprio bagno; oggi vi presentiamo Easy _Doccia, un sistema che consente di trasformare la propria vasca in un'ampia doccia.
Per conoscerla in dettaglio abbiamo fatto alcune domande a Sergio Scalvi, dell'ufficio commerciale Vascapoint

Easy_Doccia si presenta come un sistema innovativo in grado di trasformare in una sola giornata e senza opere murarie la vasca in doccia. Ci può dire come funziona l'installazione?

E' estremamente semplice. Ed aggiungo un dettaglio importante: non si tratta di un articolo da comprare e portare a casa, per poi cercare un artigiano muratore ed un idraulico disponibili ad installarlo e vivere le inevitabili vicissitudini alle quali si va incontro quando si ha a che fare con un prodotto che non si conosce. Niente di tutto questo. VASCAPOINT infatti offre il lavoro CHIAVI IN MANO. L'intervento viene direttamente curato dai nostri tecnici che hanno una precisa conoscenza del prodotto. Rendiamo il lavoro il meno invasivo possibile, riducendo quasi totalmente i disagi per il cliente. Abbiamo sempre molto chiaro il fatto che stiamo lavorando a casa di una persona anziana o disabile che apprezzerà il nostro modo di intervenire quasi delicatamente.
Queste le fasi dell'intervento:

1)    Si rimuove la vasca da bagno esistente, ed il relativo muretto di contenimento
2)    Procediamo poi alla posa di un piatto appositamente studiato per questo utilizzo. La connessione con lo scarico viene eseguita per mezzo di speciali raccordi che evitano i rischi di perdite o rotture nei tubi esistenti, che vengono sostituiti nel tratto fuori soletta.
3)    Lo spazio verticale sul muro rimasto privo di rivestimento ceramico, dove prima vi era posizionata la vasca, viene rivestito con eleganti pannellature in acrilico sanitario (lo stesso materiale con cui è realizzato il piatto doccia). In questo modo non serve reperire piastrelle simili a quelle esistenti e si rifinisce il lavoro in maniera impeccabile.
4)    Si procede al montaggio del box realizzato con misure, colori e tamponature personalizzate. Il box arriva preassemblato dallo stabilimento. In questo modo si velocizza il lavoro concludendo i lavori entro la giornata e senza avere arrecato al cliente il disagio di un cantiere.
5)    Lo smaltimento dei materiali di risulta (vasca e calcinacci) viene anch'esso curato dai nostri tecnici che lasceranno il bagno pulito e pronto all'uso!

Non sottovalutiamo inoltre la bellezza del nostro particolare piatto con piletta a scomparsa e piastra personalizzabile per sposare i vari accostamenti cromatici che il cliente volesse adottare nel proprio bagno.

Le docce non sono tutte uguali, come pure le esigenze. Per quanto ci siano degli standard di accessibilità , ciascuno ha bisogni da considerarsi caso per caso. In che modo il sistema Easy_Doccia riesce a rispondere alle esigenze di personalizzazione dell'utente?

Dal momento che l'intervento prevede l'adozione di speciali piatti doccia assolutamente personalizzabili secondo le necessità del cliente, particolarmente solidi, riusciamo ad adattarci a tutte le situazioni che si presentano ai nostri tecnici. Questi piatti sono fabbricati in misure particolari per coprire il vuoto lasciato dalla vasca precedentemente esistente. Oltre ad essere dotati di elevate doti di robustezza, per evitare flessioni ed indebolimenti molto comuni su articoli di dimensioni elevate, i nostri piatti sono studiati per poter essere posizionati in sostituzione di qualsiasi vasca da bagno.
La successiva posa del box doccia consente di scegliere tra svariate soluzioni, finiture e colori, per trovare la più adatta alle proprie necessità , chiudendo il piatto doccia completamente oppure solo parzialmente per lasciare più spazio libero nel bagno o ricavare lo spazio per una lavatrice o lavatoio. In questo modo riusciamo ad offrire un ventaglio di scelte molto ampio, sia per quanto concerne l'estetica che per le soluzioni che rendono più pratico il proprio bagno. Da non sottovalutare il fatto che non solo installiamo una doccia, ma rendiamo possibile studiare nuove soluzioni abitative nel bagno.

Quali sono i principali elementi che rendono Easy_Doccia un box completamente accessibile?

In primis l'ampio vano di accesso, introvabile su un box di misura standard. Poi la ridotta altezza dal suolo del piatto, che è di soli 10 cm (12,5 su alcune soluzioni) ma che su richiesta, e previa verifica degli impianti esistenti, può essere ridotta a 5 cm ed in alcuni casi è addirittura possibile realizzare un piatto a filo pavimento. Inoltre possiamo realizzare porte scorrevoli in entrambi i sensi cosicché, in base alla necessità del momento, si possa aprire il box da destra o da sinistra.


Le operazioni di abbattimento delle barriere architettoniche in casa godono di agevolazioni fiscali. Che tipo di vantaggi fiscali hanno gli utenti che scegliessero Easy_Doccia?

Vascapoint, con Easy_Doccia, offre la possibilità di eliminare le barriere architettoniche del bagno senza grossi disagi o stravolgimenti e recuperando spesso una gran parte della spesa.
La Legge n. 13 del 9 gennaio 1989 concede alle persone disabili un importante rimborso per le opere atte ad eliminare tali barriere. E' previsto un rimborso nella misura del 100% per interventi fino ad Euro 2.582,28. Per importi superiori si potrà ? ottenere un rimborso pari al 25% della cifra eccedente. Si tratta quindi di un aiuto economico notevole, soprattutto per quelle famiglie che hanno difficoltà economiche e vorrebbero godere della indiscussa qualità Vascapoint.

In alternativa si può usufruire delle agevolazioni fiscali per le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, consistente nell'applicazione dell'IVA ridotta al 10% e detrazione dell'IRPEF relativa al 36% della spesa effettuata. La legge consente di ripartire l'importo detraibile in 10 quote annuali; purtroppo dal 2012 non è più prevista per i contribuenti di 75 e 80 anni la possibilità di ripartire la detrazione, rispettivamente, in 5 o 3 quote annuali.
Alcune categorie di invalidi possono inoltre godere dell'applicazione dell'IVA al 4%.

Nelle foto: PRIMA E DOPO L'INSTALLAZIONE DI EASY_DOCCIA

VASCA Prima DELLINSTALLAZIONE DELLA DOCCIA EASY DOCCIA

Easy Doccia di Vascapoint


Per info:

www.vascapointdoccia.it
www.vascapoint.it


IN DISABILI.COM:

TRASFORMAZIONE DELLA VASCA IN DOCCIA IN UNA SOLA GIORNATA CON VASCAPOINT

SPORTELLO LATERALE PER VASCA DA BAGNO VASCAPOINT: ACCESSO FACILITATO PER TUTTI



Redazione